Comunicare con le immagini

 

Dal 17 novembre alla Libreria Odradek di Roma

 

IL QUOTIDIANO (l’illustrazione di un giorno)
IL SETTIMANALE (l’illustrazione di sette giorni)
Mostra di Giancarlo Montelli

 

 

 

Comunicare con le immagini ovvero illustrare un articolo di un quotidiano o una copertina di un settimanale, con tempi di realizzazione che potrebbero sembrare impossibili, perché impossibili sono i tempi di un quotidiano, questo il lavoro che per molti anni ha fatto Giancarlo Montelli. L’illustrazione di un giorno, perché un giorno vive l’illustrazione del quotidiano e l’illustrazione di sette giorni, perché questa è la vita dell’illustrazione in un settimanale. Poi questi disegni spariscono in un cassetto.

Oltre cento opere, tra tavole e bozzetti, generalmente di argomenti socio-politici, passando dalle copertine del settimanale L’ESPRESSO, alle illustrazioni realizzate per il quotidiano LA REPUBBLICA e il magazine IL VENERDI’ della Repubblica, IL FOGLIO e EUROPA, a commento di articoli apparsi su questi giornali dal ‘79 a oggi, accompagnati da alcune pagine stampate per mostrare la strettissima connessione tra testo e immagine, il cui matrimonio si può dire riuscito quando l’illustrazione non è una pedissequa rappresentazione visiva del testo, ma quando testo e immagine trattano lo stesso argomento con punti di vista e invenzioni autonome.  

In punta di china, inchiostri e acquerelli, qualche volta l’aerografo, tecniche che permettono una realizzazione rapidissima delle illustrazioni, dopo una altrettanto rapidissima progettazione, per raggiungere la più forte ed efficace sintesi comunicativa.

Una accurata selezione di immagini, alcune inedite,  popolano le due sezioni della mostra e presentano al pubblico uno spaccato  significativo della produzione editoriale di Giancarlo Montelli, cercando di mostrare il lavoro di un illustratore di giornali.

 

 

(fonte: comunicato stampa)

 

 

dal 17 novembre
LIBRERIA ODRADEK
Pomezia – Via Roma, 48

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)