SCRATCH AND STRECH al Teatro Comunale di Novoli

A partire dal 24 febbraio la Rassegna di spettacoli domenicali per le famiglie al Teatro Comunale di Novoli

CI VUOLE UN FIORE

a teatro con mamma e papà
 

Una rassegna interamente pensata per le famiglie quella che  per la prima volta va in scena nel  bellissimo Teatro Comunale di Novoli, restituito a nuova vita da pochissimi anni. Il piccolo fiore germoglia grazie alla volontà politica dell’Amministrazione comunale di Novoli guidata da Oscar Vetrugno, alla collaborazione con l’Assessorato alla cultura e Pubblica Istruzione, al Teatro Pubblico Pugliese e alla giovane compagnia leccese Factory.

Ed ecco che il titolo preso in prestito alla celebre canzone di  Rodari e Toquino CI VUOLE UN FIORE,  vuole raccontare di sogni che possono realizzarsi, di pietre che possono fiorire e di una città che può diventare più a misura di bambino.

E così accadrà per ben 5 domeniche a partire dal 24 febbraio sino al 21 aprile: alle 17.30  andranno in scena le fiabe di sempre assieme a quelle meno note,  i nuovi linguaggi, quelli che possono ancora sollecitare e conquistare chi è bambino o il bambino che è in ognuno di noi.

Gli spettacoli spaziano dal Circo contemporaneo al teatro danza, dal teatro ragazzi a quello di figura sino ad arrivare alla grande narrazione offrendoci piccole magie e sorprese per crescere con intelligenza e divertimento.

 

 

Ad aprire la rassegna una delle più interessanti formazioni, l’itala-belga El Grito, con lo spettacolo SCRATCH AND STRECH (domenica 24 febbraio) che con delicatezza e puro divertimento tipico del circo contemporaneo, ci regalerà emozioni e risate all’insegna di improbabili acrobazie e discipline abbastanza inusuali per un teatro.

 

Domenica 10 marzo sarà la volta di STORIA D’AMORE E ALBERI di Thalassia, uno spettacolo ed un gruppo molto vicino alle tematiche della natura, con un racconto ispirato al celebre romanzo “L’uomo che piantava gli alberi” di J.Giono.

 

Domenica 17 marzo la danza diventa strumento per raccontare la fiaba del piccolo CHICCO RADICCHIO a cura della compagnia Menhir, fiaba per danzatori che saprà catturarci ed emozionarci.

 

Il 7 aprile SECONDO PINOCCHIO di Burambò (domenica 7 aprile) , straordinaria formazione di teatro di figura che attaverso un mix di tecniche tradizionali ed altre inventate e svelate a vista ci condurrà sui passi di Pinocchio il burattino più famoso di tutti i tempi.

 

Chiude la rassegna CENERENTOLA di Factory ed Elektra  (domenica 21 aprile) due formazioni leccesi provenienti una dal teatro e una dalla danza che racconteranno con leggerezza e  poesia la storia di un incontro che cambierà la vita ad un  principe impacciato e ad una bella sfortunata.

Al termine di ogni spettacolo faranno seguito interessanti proposte di performance e piccoli workshop all’esterno nella piazza Regina Margherita con l’augurio che il tutto si colori e che dall’inverno fiorisca presto la Primavera.

E’ questo l’augurio del Sindaco di Novoli, Oscar Marzo,  una nuova Primavera grazie alla forza dirompente ed educativa del teatro, per un ritorno alla centralità di questo nella vita del paese, per una crescita e possibilità di germogliare anche da adulti all’insegna della cultura, dello stare assieme e perché no..della capacità che nessuno mai potrà toglierci, di sognare”.

 

 

INFO E PRENOTAZIONI

Per informazioni e prenotazioni  telefonare al numero 334 7423031.

Ingresso: 5 euro adulti e bambini.

 

La biglietteria sarà aperta le domeniche di spettacolo dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 ad inizio spettacolo.

 (fonte: comunicato stampa)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)