Verso Sud su due ruote

Domenica 3 marzo la nuova escursione proposta dall’assoviazione Fiab, Cicloamici di Lecce

VI Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticat

In occasione della VI Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate i Cicloamici Lecce pedaleranno in direzione sud nel cuore del Salento con destinazione la Stazione delle Ferrovie Sud-Est di Zollino dove giacciono abbandonati alcuni vagoni e automotrici che seppur in disuso sono ancora in discrete condizioni.

Inaugurata nel 1868, la Stazione delle Ferrovie del Sud-Est di Zollino è posta su quella che un tempo era la dorsale adriatica da Bologna fino ad a Otranto, appartenente alla Società delle Strade Ferrate Meridionali. Solo nel 1885 fu completato il ramo Zollino-Nardò-Gallipoli, e la stazione crebbe di importanza diventando nodo di diramazione tra le due linee. Queste, come tutte le altre ferrovie in Italia, passarono alle Ferrovie dello Stato nel 1905, per poi essere cedute alle FSE nel 1933 insieme alle altre ferrovie in concessione da Bari in giù. Come tutti i nodi, dispone di numerosi binari su molti dei quali attualmente sono accantonati dei rotabili non più in servizio e in attesa di demolizione.

 

Adiacente alla stazione vi è anche uno dei menhir più alti del Salento, il menhir “Stazione” (X-IX sec. a.C., m 4,30) che avremo modo di ammirare prima della sosta ristoratrice.

Faremo pausa pranzo a Zollino in un parco di pini ed eucalipti chiamato Largo Pozzelle per la presenza di decine di “puzzieddhi”, singolari depositi per le acque piovane ormai in disuso e che ritroveremo anche a Martignano sulla strada di ritorno per Lecce.

Proseguiremo poi per Galugnano per ammirare il menhir “delle Lete” (X-IX sec. a.C., m 4,70), il secondo per altezza di tutti i menhir salentini.

 

Per l’occasione della giornata nazionale si segnala anche l’apertura straordinaria del Museo Ferroviario della Puglia, costituito in convenzione tra l’Ass. Ionico-Salentina Amici delle Ferrovie AISAF-Onlus ( http://aisafonlus.xoom.it/index.html ) e il Comune di Lecce.

Il museo si trova a Lecce in via Codacci Pisanelli nei locali della ex-Squadra Rialzo, dove un tempo venivano riparate le carrozze. Oggi contiene una trentina di mezzi tra locomotive (a vapore, diesel ed elettriche), carri e carrozze costruite tra il 1900 e il 1967, oltre a una raccolta di cimeli storici riguardanti la costruzione delle ferrovie, i segnali, le divise ecc. Vi sono anche numerosi diorami e plastici che riproducono, in scala, diverse ambientazioni.

 (fonte: comunicato stampa)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)