Il Pizza Village. A Napoli, naturalmente

Caputo Napoli Pizza Village. Dal 3 all’8 settembre 2013 lungomare Caracciolo

Non c’è profumo e piatto più semplice e gustoso della pizza. Sì, la pizza confezionata per la regina Margherita di Savoia in un giorno di giugno del 1889. O almeno così si racconta. Quel che è certo è che la si può mangiare ovunque, ma a Napoli la pizza ha un gusto, un profumo speciale. Inimitabile. E, probabilmente, non poteva esserci location migliore, più suggestiva del lungomare in quel meraviglioso punto di contatto che è terra e mare per piazzare le tende del Pizza Village anche quest’anno nel solco dei successi delle passate edizioni. Da martedì 3 a domenica 8 settembre via Caracciolo si trasformerà in una enorme pizzeria a cielo aperto grazie alla Caputo Napoli Pizza Village la manifestazione culinaria più attesa dell’anno, promossa dall’associazione Pizzaiuoli napoletani. Ben 45 i forni a legna, ideali e necessari per un’ottima cottura, quelli delle 45 pizzerie storiche di Napol iche per una settimana si trasferiranno sul lungomare. Trentamila metri quadrati allestiti per oltre quattromila posti a sedere. Ma non solo degustazioni.

L’evento, giunto alla terza edizione, sarà infatti anche un momento di sensibilizzazione relativa alla raccolta differenziata. “La novità di quest’anno è la presenza di un compattatore ad energia solare messo a disposizione dalle pizzerie per poter conferire subito il materiale organico proveniente dai residui dell’evento” – ha spiegato l’assessore comunale all’Ambiente Tommaso Sodano. Il Pizza Village come l’October Fest? e perchè no. “Non abbiamo nulla da invidiare ad iniziative come l’October Fest – ha commentato l’assessore alla Cultura Nino Daniele. L’idea è di investire molto su questo progetto davvero grande bello partecipato straordinario avvenimento che fa una grande proiezione internazionale di Napoli”.

Fittissimo il programma di eventi collaterali che assicureranno il divertimento tra musica, spettacolo e cabaret e per la prima volta il Campionato Mondiale del Pizzaiuolo Trofeo Caputo che vedrà in gara nei giorni 3 e 4 settembre circa cinquecento pizzaioli provenienti da ben cinquanta paesi stranieri nella preparazione della pizza classica in tutte le sue varianti fino a quella acrobatica, la competizione si svolgerà nei pressi della Rotonda Diaz.

Nei giardini di via Caracciolo, invece, sarà allestito un Museo itinerante per far conoscere storie e curiosità sulla pizza napoletana attraverso la visione di reperti e foto antiche. Il primo museo internazionale della pizza al mondo, un appuntamento temporaneo che si auspichi diventi una realtà stabile. (an.fu.)

Il Caputo Napoli Pizza Village è manifestazione completa e polivalente, realizzata grazie al sostegno e all’impegno del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, del Comune di Napoli e dei Partner commerciali.

Ingresso gratuito dalle 18 alle 24.

Con un ticket di dieci euro sarà possibile degustare una pizza accompagnata da una bibita un dolce o un caffè.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)