Nat’ a Bagnoli. L’area della ex base militare ritorna alla città

L’ex base Nato si apre ai cittadini

Dopo quasi 60 anni l’ex Base NATO di Bagnoli si apre ai cittadini per divenire “la città dei bambini, dei giovani, della creatività, dell’autosufficienza economica una città da costruire insieme  – ha annunciato in conferenza stampa il sindaco Luigi De Magistris.

Un’area vastissima militarizzata che era off limits per i napoletani da domenica, 1 dicembre, sarà nuovamente parte integrante del tessuto cittadino, sarà destinata ad attività rivolte a giovani incentrate sulla cultura, la formazione, la ricerca, lo sport e il tempo libero e la ricettività con il coinvolgimento di   associazioni, cooperative, istituzioni scolastiche, università e il carcere minorile di Nisida che curerà un piano di reinserimento sociale e lavorativo dei ragazzi basato su attività artigianali e agricole.

 

L’amministrazione comunale, in collaborazione con la fondazione Banco di Napoli per l’assistenza all’infanzia, proprietaria del complesso, ha organizzato una giornata-evento “Nat ‘a Bagnoli” con visita guidata alle aree e agli edifici della ex base militare, attività ludico-ricreative, degustazioni enogastronomiche e bike-tour a partire dalle ore 11.30. Dalle 17.30 fino alle ore 23.00 la giornata proseguirà invece con musica dal vivo, con l’esibizione del cantautore Edoardo Bennato e di altre band fortemente legate al quartiere di Bagnoli.

“Si tratta di riappropriarsi del territorio – ha spiegato il cantautore Edoardo Bennato –  non in senso fisico ma di riuscire ad individuare nel patrimonio collettivo qualcosa che riguarda tutti noi, il concetto di proprietà che non è limitato alle quattro mura domestiche ma a tutto ciò che c’è fuori. La base della ex nato ritorna alla comunità ma sarà compito della stessa comunità gestirla in un certo modo, non farla diventare territorio di conquista e di speculazioni”.

 red. Arte e Luoghi

il servizio pubblicato dalla web tv del Comune di Napoli

http://multimediale.comune.napoli.it/index.php?n=4421

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)