Gran finale per il Festival del Cinema europeo

A Lecce sabato 3 maggio 2014. Ultime proiezioni ed incontri in attesa della cerimonia di premiazione

Carlo Verdone consegna il  Premio “Mario Verdone”

Al mattino l’incontro con i nomi più illustri della commedia italiana

 

Dopo la consegna dell’Ulivo d’oro alla carriera alla bellissima Claudia Cardinale, che ha presenziato alla proiezione del pluripremiato film “Claretta” di Pasquale Squitieri, il Festival del Cinema Europeo si prepara ad archiviare domani sera la XV edizione con l’assegnazione dei premi e una tavola rotonda, in mattinata, dedicata agli  “Stati Generali della Commedia Italiana”.

L’evento, che si terrà domani alle 10 nella sala Maria D’Enghien del Castello Carlo V, sarà moderato da Marco Giusti. Registi e sceneggiatori tra i più illustri della commedia italiana discuteranno sulle potenzialità della commedia e indagheranno sul perchè, in un Paese così fortemente in crisi come il nostro, il pubblico cerchi nella commedia l’occasione per ridere di se stesso. Protagonisti della tavola rotonda saranno Francesco Bruni, Massimo Gaudioso, Paolo Genovese, Edoardo Leo, Fulvio Lucisano, Gennaro Nunziante, Neri Parenti, Pio e Amedeo, Sydney Sibilia, Enrico Vanzina, Carlo Verdone.

 

Altra novità in programma la consegna  a Verdone del premio speciale “Cinecibo” (assegnato dal festival del cinema a tema gastronomico presieduto da Michele Placido), per i suoi numerosi film in cui è presente la tematica culinaria.

La sezione “Cinema palestinese” domani, oltre ai film in rassegna, prevederà l’incontro con Sahera Dirbas, regista del cortometraggio “5 minuti contro il femminicidio” in programma nella sala 2 alle ore 16.

Cinema e realtà” domani proporrà due proiezioni. Alle ore 16.15 in sala 4 sarà proiettato il film “C’era una volta il prossimamente” di Fabio Micolano, a seguire nella stessa sala alle ore 18 il film “Quadri espansi” di Francesco Crispino. Entrambi i registi incontreranno il pubblico al termine delle prioiezioni.

Continueranno anche durante l’ultima giornata della kermesse le proiezioni in replica dei film in corsa l’Ulivo d’oro “September”, “Blind Dates”, “Miracle”, “Winter Journey”, proiezione alla quale seguirà l’incontro con l’attore protagonista del film russo Evgeniy Tkachuk.

Alle ore 20 in sala 1 Carlo Gentile condurrà la cerimonia di premiazione durante la quale saranno assegnati “L’Ulivo d’oro” al miglior lungometraggio europeo in anteprima italiana, il premio “Puglia Show” al miglior cortometraggio di giovani registi pugliesi, il “Premio Emidio Greco” al miglior giovane autore italiano distintosi per la realizzazione di un cortometraggio prodotto nell’anno precedente all’edizione del festival in corso e il “Premio Mario Verdone”. Quest’ultimo, che si rinnova anche quest’anno negli awards del Festival, verrà consegnato da Carlo Verdone ad un giovane autore (massimo 40 anni) che si sia particolarmente contraddistinto nel panorama cinematografico italiano con un’opera prima o seconda uscita in sala nell’ultima stagione.

I tre film finalisti del “Premio Mario Verdone” sono “Zoran, il mio nipote scemo” di Matteo Oleotto, “Il sud e niente” di Fabio Mollo e “Spaghetti story” di Ciro De Caro.

Alla cerimonia seguirà la proiezione in anteprima del film chiusura “Alabama Monroe. Una storia d’amore” di Felix Van Groeningen, vincitore del Premio Lux 2013 che uscirà nelle sale italiane giovedì 8 maggio, distribuito da Claudia Bedogni-Satine Films. I film vincitori del premio Verdone e dell’Ulivo d’oro saranno proiettati dopo la cerimonia.

red. Arte e Luoghi

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)