La Festa di Cinema del reale 2014

Dal 23 al 26 luglio 2014, Specchia Palazzo Risolo

Strade, Finzioni, Magie

installazioni, workshop, performance, colazioni con gli autori. Tra gli ospiti Edoardo Winspeare e Alessandro Valenti

Il viaggio ricomincia e questa volta è on the road, a metà strada tra realtà e finzione. Dal 23 al 26 luglio si accende per l’undicesima volta la magia della Festa di Cinema del reale diretta da Paolo Pisanelli su Strade/ Finzioni/ Magìe, un gioco di parole, una triade trasognata che lega, come un mantra, tutta la programmazione di questa nuova edizione per smascherare la realtà vagabondando dal tramonto all’alba, tra visioni e illusioni, per i vicoli di Specchia e le stanze del Castello Risolo.

 

Quattro giornate all’insegna del cinema più spericolato, curioso e inventivo che si possa vedere e ascoltare, tra aperitivi musicali e proiezioni fino a notte fonda, installazioni, workshop, performance, colazioni con gli autori invitati, suoni e visioni che si snodano tra le vie e le piazze di Specchia e si concludono nella ormai mitica festa sul terrazzo del Castello fino all’alba. Un grande laboratorio ideato e realizzato da Big Sur, Associazione Cinema del reale e OfficinaVisioni, cofinanziato da Unione Europea, Mibact, Regione Puglia (assessorato al mediterraneo, turismo e cultura), Fondazione Apulia Film Commission e con il sostegno del Comune di Specchia.

Ospite speciale sarà Lech Kowalski, un grande filmmaker di strada, capace di inventare un cinema diretto, on the road, che mette in scena i suoi stessi viaggi e la casualità degli incontri in film straordinari come On Hitler’s Highway  e Drill Baby Drill. Sono previsti anche omaggi a Norman McLaren e Claude Jutra. Tra gli autori, gli attori e musicisti invitati Cecilia Mangini, Vinicio Capossela, Elisa Amoruso, Costanza Quatriglio, Giovanni DonfrancescoGiuliano Ricci, Cyop&Kaf, Emanuele Crialese, Giovanni Princigalli, Giovanni Cioni, Daniele Gaglianone, Valentina Zucco Pedicini, Luca Scaffidi, Valeria Testagrossa, Andrea Zambelli, Alberto Mussolini e Nicola Grignani, Pierpaolo Filomeno per Fiffa Inda Street, Edoardo Winspeare e Alessandro Valenti, Don Pasta, Pippo Cariglia, Michele Mininni e Cannibal Movie.

Il Premio Cinema del reale è conferito ad autori, produttori, distributori, e operatori culturali che danno impulso alla creazione, realizzazione e diffusione del cinema del reale in Italia. Al riconoscimento, realizzato quest’anno da Parisi Luminarie, si aggiungono anche i premi promossi dal circuito Culturanze e Bianco Cave.

Cinema del reale è un cinema “ambulante”, senza botteghino (tutte le proiezioni sono a ingresso libero) e senza effetti speciali. È il cinema che attraversa periferie, fabbriche, deserti, mari, isole, metropoli, fiumi, terremoti, televisioni; che “si fa fuori”, per strada e ovunque, e invita le persone ad incontrarsi, a guardare i luoghi dove viviamo, le cose che succedono, raccogliendo memorie e amnesie per attraversare luci e ombre del presente, del passato, del futuro. Un “Cinema del reale” che pur disponendo di sempre più limitate risorse economiche, è dotato di grandi capacità inventive.

(fonte: comunicato stampa)

Programma completo

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)