Festa a Casu. A Nardò in nome del formaggio

Domenica 27 e lunedì 28 luglio 2014

Torna l’appuntamento con il formaggio salentino domenica e lunedì a Nardò

 

Il gusto del Salento, le tradizioni e la grande musica de I Calanti, Bar Italia,

Olivier Y la Confusion, Salento Calls Italy 2.0 con Cesko e Puccia degli Apres la Classe

 

L’attesa sta per finire. Per il terzo anno consecutivo, nel centro storico di Nardò, torna FESTA A CASU, grande degustazione del formaggio e dei prodotti caseari delle aziende salentine e delle antiche masserie del territorio. L’appuntamento con il gusto, organizzato dall’associazione neretina La nostra terra e dal Gal Terra d’Arneo in collaborazione con il Comune di Nardò, è nelle giornate di domenica 27 e lunedì 28 luglio. Anche quest’anno Festa a Casu si svolgerà in due serate, in piazza Salandra, via Duomo, piazzetta Calvario e piazza Pio XI, scenario seducente per salentini e turisti alla ricerca di prelibatezze, di tradizioni, di bellezza pugliese.

A Nardò, dunque, torna protagonista il casu salentino, al centro di un vero e proprio percorso guidato per ritrovarne i sapori, scoprirne di nuovi, imparare origine e metodi di produzione e conoscere i maestri caseari. Uno straordinario appuntamento gastronomico in cui si mangia dopo aver interagito direttamente con il produttore, che spiega la ricca varietà dei formaggi, la loro provenienza, le caratteristiche e i segreti della lavorazione. Tutti i formaggi tipici del Salento, il formaggio ricotta, la bufala e la mozzarella preparata al momento, calda e filante, ma anche carni di produzione locale, pezzetti, polpette fritte, mboti, pasta fresca alla leccese, insalata di mare, panzerotto salato e dolce, anguria e sobbrataula (finocchio e sedano), oltre alla birra e al vino delle cantine neretine. L’ispirazione è quella di Brusca a Casu, la sagra ospitata fino a qualche anno fa nella Masseria Brusca di Porto Selvaggio.

Una suggestiva novità, soprattutto per i tanti turisti e vacanzieri, è la possibilità di visitare durante Festa a Casu le più belle chiese del centro storico neretino. San Domenico, basilica Cattedrale, Madonna del Carmine e San Giuseppe, rimarranno aperte, infatti, sino alle ore 22:30.

Per quanto riguarda la parte musicale, nella serata di domenica 27 luglio saranno ospiti I Calanti (pizziche e tarante) e Bar Italia (musica italiana da ballare), mentre nella serata di lunedì 28 toccherà a Olivier Y la Confusion (rock, flamenco, funky e samba) e ai Salento Calls Italy 2.0 (musica del Salento e non solo rivista in chiave house, reggae, indie, funk e ska) che si esibiranno con due ospiti davvero d’eccezione, Cesko e Puccia degli Apres la Classe.

Tutte le info, le novità e gli aggiornamenti sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/FestaaCasu?fref=ts

(fonte: comunicato stampa)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)