Everyday Rebellion

La rassegna si apre al Db D’Essai di Lecce giovedì 23 ottobre con il documentario dei fratelli Arash e Arman T. Riahi.Prima della proiezione un incontro con la giornalista Giovanna Loccatelli, il graphic designer Hervè Matine e Airan Berg

Xoff. Conversazioni sul futuro

Giovedì 23 ottobre (ore 20.30 – ingresso gratuito) al Db D’Essai di Lecce, in collaborazione con D’Autore e Apulia Film Commission, con la presentazione e proiezione di Everyday Rebellion, documentario dei fratelli Arash e Arman T. Riahi, nati in Iran e stabilitisi a Vienna, si apre l’articolata programmazione di Xoff. Conversazioni sul futuro che proseguirà sino a domenica 26 ottobre. In apertura (dalle 19.00) dopo una breve presentazione dell’intero programma della rassegna, si terrà un incontro sul tema “Una creatività rivoluzionaria” con Giovanna Loccatelli (giornalista), Hervè Matine (graphic designer, art director, Founder project Poster4Tomorrow), Airan Berg (direttore artistico Lecce2019) e i due registi Riahi in collegamento via Skype.

Cos’è che ha in comune il movimento Occupy Wall Street con gli Indignados spagnoli o con la Primavera Araba? C’è una connessione tra il movimento democratico iraniano e le lotte siriane? E qual è il collegamento tra le attiviste ucraine in topless di Femen e le proteste contro il governo in Egitto? Le ragioni dietro ai vari sollevamenti in questi paesi posso essere diverse, ma le tattiche creative di non-violenza che essi usano sono strettamente connesse. Everyday rebellion è un documentario e un progetto cross-mediale che celebra il potere e la ricchezza delle forme creative di protesta non-violenta e di disobbedienza civile. Info www.everydayrebellion.net.

“XOff. Conversazioni sul futuro” ospiterà quattro giorni con oltre trenta tra workshop, incontri, dibattiti, confronti, lezioni, proiezioni, musica, presentazioni di libri, laboratori per bambini, un makers corner e qualche sorpresa. XOff coinvolgerà un centinaio tra giornalisti, imprenditori, attivisti, blogger, ricercatori, musicisti, docenti universitari, scrittori, designer, amministratori pubblici con una serie di incontri disseminati in una dozzina di location nel centro storico (e non solo) di Lecce su economia e impresa, politiche giovanili e open data, diritti e inclusione sociale, Europa e attivismo digitale, comunicazione politica, scienza, architettura, arte, design, giornalismo e molto altro. L’ingresso è gratuito.

L’evento principale della rassegna sarà TEDxLecce che andrà in scena sabato 25 ottobre (dalle 15.30 alle 19.30 – unico appuntamento a pagamento, biglietti in prevendita nel circuito bookingshow) al Teatro Politeama Greco. Dopo “Innovazione e imprenditorialità” e “Coraggio” la terza edizione della manifestazione, promossa dall’associazione “Diffondere idee di valore”, sarà dedicata al tema del “Futuro“. Diciotto storie di economia, scienza, impresa, food, arte, teatro, impegno sociale, diritti umani e civili, agricoltura, nuove tecnologie e comunicazione si alterneranno sul palco del teatro leccese per un lungo pomeriggio di emozioni. In apertura Premiazione Funku Prize in ricordo di Marco Zamperini.

TEDxLecce e XOFF sono organizzati dall’Associazione “Diffondere idee di valore” con la direzione di Gabriella Morelli e Vito Margiotta, il coordinamento di Laura Casciotti, in collaborazione con Pazlab Studio Creativo, Virulentia film, Coolclub, ShotAlive, Officine Cantelmo e la preziosa partecipazione di decine di volontari e volontarie, con il patrocinio di Comune di Lecce, Camera di Commercio di Lecce, Coldiretti Lecce e con il sostegno di Vestas Hotel&Resorts, Banca Generali-Claudio Cacciapaglia Promotore Finanziario, Dhitech, Europe Direct del Salento, Meltin’Pot, Hp e altri partner pubblici e privati. Grazie per l’aiuto a Oltre il giardino per gli allestimenti e I miei mostrini per i gadget. “TedxLecce e Xoff sostengono la candidatura di Lecce e Brindisi a Capitale Europea della Cultura 2019”. Mediapartner Nòva24, Tiscali, CheFuturo!, Wired.it e ICT4Executive. Partner tecnologico WiCity.

(fonte: comunicato stampa)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)