Grandi star a Lecce capitale del cinema per sei giorni

Dal 13 al 18 aprile 2015, presso il Cinema Multisala Massimo

Conto alla rovescia per la sedicesima edizione del FCE

Il cinema anima gli occhi recita lo slogan del Festival del Cinema Europeo ai nastri di partenza lunedì 13 aprile, a Lecce nel Multisala Massimo. In arrivo per la XVI edizione  – diretta da Alberto La Monica e Cristina Soldano –  Bertrand Tavernier e Fatih Akin, Protagonisti del Cinema Europeo”, insieme a Milena Vukotic e a Paola Cortellesi “Protagoniste del Cinema Italiano”. E Lecce, dal 13 al 18 aprile, accoglie registi, attori, scenografi, operatori del settore trasformandosi nel regno della settima Arte.

In anteprima europea a dare l’avvio al festival sarà WAX – We are the X di Lorenzo Corvino (Italia, 2015) realizzato da ragazzi con un decimo del budget medio di ogni esordio, il film è un “on the road“ in soggettiva, un piccolo thriller generazionale incentrato sulle peripezie di tre ragazzi inviati nel Principato di Monaco per le riprese di uno spot.  

Nel solco di un format più che collaudato ritorna la sezione ufficiale competitiva del Festival che presenta 10 lungometraggi europei in gara per l’assegnazione dell’Ulivo d’Oro e tra i tantissimi eventi collaterali la VETRINA CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA con la presentazione dei lavori realizzati dagli studenti della Scuola Nazionale di Cinema e, in collaborazione con la Cineteca Nazionale, il restauro di “Senza pietà” di Alberto Lattuada (1948).

Di particolare interesse le proposte per le varie sezioni del festival  “Cinema e Realtà” CINEMA ED EUROPA: PREMIO LUX e SHORT MATTERS! e PUGLIA SHOW e la neonata PUGLIA SHOW SPECIAL.  

Un posto di spicco lo merita il Premio “Mario Verdone” istituito dal Festival insieme al Centro Sperimentale di Cinematografia e al Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, in accordo con la famiglia Verdone. Il Premio viene assegnato da Silvia, Carlo e Luca a un giovane autore (massimo 35 anni) che con la sua opera prima si è particolarmente distinto nell’ultima stagione cinematografica. Il riconoscimento vuole onorare il critico, saggista e storico del cinema Mario Verdone, sempre attento nella scoperta di artisti di talento, non solo nel Cinema ma nel mondo dell’arte in generale, come dimostrano i suoi numerosi saggi e scritti.  I finalisti di quest’anno sono: Bonifacio Angius per Perfidia, Leonardo Guerra Seràgnoli per Last Summer, Sebastiano Riso per Più buio di mezzanotte.

Per il terzo anno consecutivo, il Festival del Cinema Europeo, insieme al Centro Nazionale del Cortometraggio e d’intesa con la famiglia, attribuisce un Premio in memoria del regista Emidio Greco, con l’intento di segnalare un giovane autore italiano (massimo 30 anni) per il suo talento nella realizzazione di un cortometraggio. I 10 cortometraggi finalisti: The tin hat di Giuseppe Boccassini, Panorama di Gianluca Abbate, Baùll di Daniele Campea, La baracca di Federico Di Corato e Alessandro De Leo, Messaggi da fuori di Alessio Pasqua, Pietre di Vincenzo Caricari, Orizzonti orizzonti di Anna Marziano, Pic Nic di Kim Gualino,Tacco 12 di Valerio Vestoso, Persefone di Grazia Tricarico.

Infine, la grande tavola rotonda “Incontro sugli Stati Generali della Commedia Italiana” a cura di Marco Giusti e con Claudio Bisio, Nicola Conversa (Nirkiop), Francesco Ebbasta e Ciro Priello (The Jackal), Luigi Luciano in arte Herbert Ballerina, Marcello Macchia in arte Maccio Capatonda, Riccardo Milani, Luca Miniero, Neri Parenti, Carlo Verdone. Un incontro che, a partire dai nuovi fenomeni comici delle serie web, sempre più al centro dell’interesse dei produttori, intende riflettere anche sullo sviluppo della produzione di commedie, sulle nuove tendenze del cinema comico, sulla divisione sempre più netta tra comicità del sud e comicità del nord e sul successo dei comici non tradizionali.  

red. Arte e Luoghi


 

Programma

CINEMA & REALTÀ. Una sezione che attraverso il cinema intende dare visibilità a temi sociali e culturali di rilievo, proponendo un’occasione di riflessione e di approfondimento su argomenti ed eventi della realtà contemporanea. I temi che quest’anno saranno affrontati sono l’omofobia (Non so perché ti odio di Filippo Soldi); il rapporto tra immigrazione e accoglienza (Leviteaccanto di Luciano Toriello); la Grecia con due documentari, quello di Enzo Rizzo “La Grecia è vicina”, che scandaglia la delicata situazione della Grecia di oggi con il racconto corale dei giorni intorno alle elezioni del  25 gennaio scorso, che hanno visto il trionfo di Syzira e la memoria di un’altra ondata democratica che seguì al golpe dei colonnelli del 1967. L’altro documentario firmato da Ennio Lorenzini, del 1969, è un  reportage giornalistico sulla Grecia dei colonnelli, la penetrazione economica americana, l’alto clero ortodosso, la repressione e la resistenza. Infine, il Progetto arTVision promosso dalla Regione Puglia con il supporto dell’Apulia Film Commission, una giornata (16 aprile) di incontri e proiezioni dal titolo CINEMA, TV E ARTE: CONNESSIONI, NARRAZIONI, CROSSOVER. Tra linguaggi e nuovi format al servizio dell’arte contemporanea, saranno proiettati i cortometraggi Dimension di Mirela Oktrova e Edmond Topi, Delta – An Affluence of Art di Marin Lukanović, La parola, lo sguardo, il gesto. Ritratto di tre giovani artiste venete di Chiara Andrich, Contro natura di Alessandro Piva, Odissea Dandy di Giuseppe Tandoi e Le pareti di vetro di Vito Palmieri. I registi Tandoi, Piva e Palmieri saranno presenti alle proiezioni e verranno introdotti da Maurizio Sciarra, Presidente dell’Apulia Film Commission.

 

 

 

CINEMA ED EUROPA: PREMIO LUX e SHORT MATTERS!

 

PREMIO LUX. Riconoscimento con cui il Parlamento Europeo premia il cinema europeo per avvicinare l’Europa e i suoi cittadini attraverso il cinema. In rassegna i tre film finalisti: Ida di Pawel Pawlikowski’s (Polonia, 2013), Girlhood (Bande de filles) di Céline Sciamma (Francia, 2014), Nemico di classe (Class Enemy / Razredni sovraznik) di Rok Biček (Slovenia, 2013).

 

 

 

SHORT MATTERS! Rassegna dei cortometraggi nominati all’European Short Film Award 2014 dell’European Film Academy. I cortometraggi in rassegna: Whale Valley di Gudmundur Arnar Gudmundsson (Danimarca/Islanda 2013), The Missing Scarf di Eoin Duffy (Irlanda 2013), Little Block Of Cement With Dishevelled Hair Containing The Sea di Jorge Lopez Navarrete (Spagna 2013), Pride di Pavel Vesnakov (Bulgaria/Germania 2013), Taprobana di Gabriel Abrantes (Portogallo/Sri Lanka/Danimarca 2014), Fal di Simon Szabo (Ungheria 2013), Summer 2014 di Wojciech Sobczyk (Polonia 2014), Shipwreck di Morgan Knibbe (Paesi Bassi 2014), Emergency Calls di Hannes Vartiainen & Pekka Veikkolainen (Finlandia 2013), Daily Bread di Idan Hubel (Israele 2014), Still Got Lives di Jan-Gerrit Seyler (Germania 2013).

 

 

 

VETRINA CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA. In collaborazione con la CSC Production vengono presentati i lavori realizzati dagli studenti della Scuola Nazionale di Cinema e, in collaborazione con la Cineteca Nazionale, il restauro di Senza pietà di Alberto Lattuada (1948). I film di diploma e le esercitazioni: Fame di Karole Di Tommaso, L’uomo senza paura di Francesca Marino, Knock Out di Francesca Marino, Here di Enrico Mazzanti, Iceberg di Enrico Mazzanti, Big Eye  di Tommaso Landucci, Bloodhound di Tommaso Landucci, Persefone di Grazia Tricarico.

 

 

 

PUGLIA SHOW. Il tradizionale concorso di cortometraggi per giovani registi pugliesi, realizzato in collaborazione con il Centro Nazionale del Cortometraggio e con Augustus Color e riservato a registi pugliesi under 35 anni. Sulla base di una selezione curata da Luigi La Monica, una Giuria composta da Jacopo Chessa (Direttore Centro Nazionale del Cortometraggio), Franco Farina (giornalista e critico cinematografico) e Vito Luperto (Giornalista e Critico cinematografico) assegnerà il Premio CNC ed il Premio Augustus Color. I cortometraggi in concorso: Basta poco di Lorenzo Manisco, Cala paura di Gianluca Marinelli, Carne sola di Alessandro Porzio, Cratta di Fausto Romano, Da Otranto a Idrusa, Fedra, Niceforo di Cristian Cuna, Destination De Dieu di Andrea Gadaleta Caldarola, Immaginare T di Naike Anna Silipo, Io odio Shakespeare di Anna Mila Stella, La baracca di Federico Di Corato e Alessandro De Leo, La porta del destino di Alessandro Zizzo, La zona avvelenata di Michele Alberto Chironi e Danilo Quibrino, L’estate arriva prima di Gabriele Quaranta, L’iniziazione di Mattia De Pascali, Léune di Giuseppe Pezzulla, Long Shot di Andrea Leonetti Di Vagno, Nuvola di Giulio Mastromauro, Persefone di Grazia Tricarico, Power di Valeria Schifeo, R.P.0129031 di Antonella Zito, The Tin Hat di Giuseppe Boccassini, Thriller di Giuseppe Marco Albano, Vernissage di Daniele De Luca. I cortometraggi fuori concorso: Aeternity di Paolo Rollo, Clinamen di Clemente Corallo, Deposizione in due atti di Carlo Michele Schirinzi, From Bell To Bell – A School Day in Europe di Paolo Pisanelli, Fuori dal guscio di Marco Mazzotta, La stanza di Hassan di Mattia Aron Greco, La terra di fronte di Fabrizio Lecce, Lav(i)aggio, luoghi a 360° di Alessandro Colazzo e Erika Grillo, Mudra’s la regina dei nonsense di Vincenzo Borsellino, Oggi no di Simone Schiralli, Un solo attimo di Mauro Portoso.

 

 

 

PUGLIA SHOW SPECIAL. La nuova sezione del Festival propone i film di alcuni registi pugliesi di particolare rilievo per ricerca espressiva e tematiche affrontate. I film in rassegna: Altamente di Gianni De Blasi, Amara di Claudia Mollese, I resti di Bisanzio di Carlo Michele Schirinzi, Voglio le ali bianche di Chiara Zilli, La mezza stagione di Danilo Caputo. Grazie alla partnership conMYmovies.it, il sito leader in Italia nell’informazione cinematografica, La mezza stagione sarà trasmesso anche in streaming sulla piattaforma MYMOVIESLIVE in contemporanea con la proiezione ufficiale al Festival Europeo di Lecce, lunedì 16 Aprile alle ore 22.00. Per accedere alla visione dell’evento LIVE! basta collegarsi alla pagina http://www.mymovies.it/film/2015/lamezzastagione/live/, attivare un profilo FREE o UNLIMITED e prenotare il proprio posto nella sala virtuale. Il film resterà disponibile anche on demand per l’esclusivo pubblico di MYMOVIESLIVE, a partire dalla data dell’evento LIVE!. Il film sarà distribuito in Italia in video on demand daMyMovies.it assieme al world sales The Open Reel.

 

 

 

Il Festival, riconosciuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali come “manifestazione d’interesse nazionale”, membro dell’Associazione Festival Italiani di Cinema, è ideato e organizzato dall’Associazione Culturale “Art Promotion”. 

 

 

 

Si svolge con il sostegno di: Comune di Lecce, MiBACT – Direzione Generale Cinema, Regione Puglia-Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo, Fondazione Apulia Film Commission, Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia, Ambasciata di Spagna, Forum Austriaco di Cultura, Goethe Institut, ACIT Bari, Istituto Polacco, Institut Français Italia / Ambasciata di Francia; e con il patrocinio e in collaborazione con: Parlamento Europeo, Premio LUX, S.N.C.C.I., S.N.G.C.I., FIPRESCI, Centro Nazionale del Cortometraggio, Augustus Color, Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, ARCI Lecce, Festival Rendez-Vous, Università del Salento, Vestas Hotels & Resorts, Liberrima, Apollonio Vini, Aziende Agricole Stasi, Caseificio Magnifica, Ristorante Vita, Futuro Remoto Gioielli, Gruppo Emmeauto BMW-Mini.

 

 

 

Media partner: Cinecittà News, Cineuropa, Film House TV, I Move Puglia Tv.

 

 

 

È un’iniziativa finanziata dalla Fondazione Apulia Film Commission nell’ambito del Programma Strategico di Cooperazione territoriale Grecia-Italia 2007-2013 – Progetto Strategico “I.C.E.” (Innovation, Culture and Creativity for a new Economy), insieme ad altri grandi eventi culturali rilevanti in Puglia per la cooperazione tra i partner per consentire uno sviluppo coordinato del sistema delle Industrie Culturali e Creative, facilitare i processi di innovazione, promuovere i talenti e le esperienze virtuose. Il Festival s’identifica in qualità di grande evento culturale della Regione Puglia, Festa della cultura europea e mediterranea.

 

 
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)