Quinto Quarto, cena a sorpresa al Lilith di Vernole


Slow Food Lecce organizza al Lilith di Vernole una cena “a sorpresa” nata dalla collaborazione di tre giovani chef: Alfredo de Luca, Cosimo Russo e Matteo Romano.

Mercoledì 28 febbraio dalle 20.30 al Ristorante Lilith della Masseria Copertini sulla Vanze/Strudà, Slow Food Lecce organizza una serata dedicata al Quinto Quarto. Una cena “a sorpresa” nata dalla collaborazione di tre giovani chef: Alfredo de Luca, Cosimo Russo e Matteo Romano. La selezione delle birra in degustazione sarà a cura del The Bluebeat Pub di Lecce. “Il quinto quarto indica tutto ciò che non è compreso nei quattro quarti in cui sono normalmente sezionati gli animali durante la macellazione”, sottolinea Carlo Petrini (Slow Food).

“Ne fanno parte le interiora, ovvero trippa, cuore, polmoni, reni (rognone), fegato, milza, animelle (una ghiandola corrispondente al timo presente nell’uomo), intestino tenue (chiamato pajata nel Lazio), testicoli (granelli) e mammelle, ma anche la testa, le cervella, la coda, le zampe. Nato come cibo povero, scarto da lasciare ai lavoratori del macello, il quinto quarto è nel tempo diventato protagonista di eccellenti quanto economici piatti della cucina popolare; piatti che, in tempi più recenti, sono stati scoperti anche dalla ristorazione alta”. Il costo del menù completo (6 appetizer – 2 antipasti – 2 primi – 2 secondi – dolce – acqua – birre) è di 40 euro (35 euro per i soci Slow Food). Posti limitati. Info e prenotazione (obbligatoria) 32069821413476758177slowfoodlecce@gmail.com.
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)