Pasqua e Pasquetta a Napoli. Aperture straordinarie

A Pasqua e pasquetta apertura straordinaria degli spazi della cultura del ComuneEventi, mostre, occasioni in città per i giorni delle feste31 marzo – 2 aprile 2018
Pasqua e pasquetta: picnic in libreria

L’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli Nino Daniele accoglierà i numerosi turisti in arrivo in città per le festività pasquali distribuendo la nuova mappa turistica in doppia lingua (italiano e inglese) Napoli Tourist point dove sono segnalate le librerie della rete Informazioni da viaggio – Destinazione Librerie, il nuovo servizio di informazioni turistiche diffuso sul territorio del centro della città che attribuisce una funzione di accoglienza turistica alle librerie cittadine.

Domenica di Pasqua e lunedì in albis le librerie infopoint saranno straordinariamente aperte per i turisti, e non solo (consulta elenco sul sito www.comune.napoli.it) per ampliare i servizi di accoglienza sul territorio.
Pasqua e pasquetta in libreria per un picnic di cultura oltre che di informazioni ai turisti:
la nuova iniziativa di informazione ai viaggiatori Informazioni da viaggio – Destinazione Librerie che attribuisce una funzione di accoglienza turistica alle librerie cittadine è tutt’altro che casuale.
Le librerie sono luoghi di conoscenza e di approfondimento, dunque luoghi ideali per chi desidera ampliare l’esperienza del proprio viaggio e moltiplicare le proprie mete conoscitive. Questo servizio è dedicato ai viaggiatori curiosi e assetati di cultura che scelgono Napoli.
In considerazione della  ininterrotta crescita turistica che si registra a Napoli e del conseguente corposo afflusso di visitatori che percorrono le strade della città, si è reso infatti necessario moltiplicare i servizi di accoglienza e di informazione per consentire ai viaggiatori di orientarsi più agevolmente e speditamente, intercettando la sempre più ricca offerta culturale cittadina.
Aperture straordinarie librerie infopoint:
Pasqua 1° aprile
Libreria Colonnese San Biagio 9,30/13,30 – 16,00/20,00
Libreria Colonnese Conservatorio 9,30/19,00
Libreria Dante & Descartes Via Mezzocannone                     9,30/13,30 – 16,00/19,30
Libreria Dante & Descartes Piazza del Gesù 9,30/13,30 – 16,00/19,30
Lunedì in Albis 2 aprile
Libreria Colonnese  San Biagio 9,30/13,30 – 16,00/20,00
Libreria Colonnese Conservatorio 9,30/19,00
Libreria Dante & Descartes Via Mezzocannone                     9,30/13,30 – 16,00/19,30
Libreria Dante & Descartes Piazza del Gesù 9,30/13,30 – 16,00/19,30
Libreria Pisanti Corso Umberto I° 9,30/13,30

Aperture straordinarie delle strutture Monumentali
Domenica 1  e lunedì 2 aprile 2018
COMPLESSO MONUMENTALE DI CASTEL NUOVO (Maschio Angioino)
Dalle ore 10,00 alle 14,00 (ultimo ingresso ore 13,00) si potrà visitare:
•    Museo Civico: ore 10,00 – 13,00 – La collezione Jerace (Sala Carlo V), il I e il II piano ella Pinacoteca (Galleria Civica) – (ingresso a pagamento).
•    Cappella Palatina: ore 10,00 – 13,00 – Mostra fotografica di Nino Migliori
“Itinerari della Fortezza”. Ore 10,00 – 13,00 – Si effettueranno le seguenti visite guidate: Le prigioni, La bombardiera della Torre dell’Oro, La Cisterna Aragonese, Itinerario Archeologico. (Ingresso a pagamento).
CASTEL DELL’OVO
Apertura ore 09,00-14,00 (ultimo accesso ore 13,30)
COMPLESSO MONUMENTALE DI SAN DOMENICO MAGGIORE
“Il Piccolo regno incantato” – Ore 10,00 – 19,00
CIMITERO DELLE FONTANELLE
Domenica 1 aprile 2018 orario: 10.00 – 14.00
Lunedì 2 aprile 2018 orario: 10.00 – 17.00
MUSEO APERTO
Domenica 1 aprile 2018
Chiese:
San Pietro a Majella – via San Pietro a Majella 4  – orario: 10,30 – 12,30 (lunedì chiusa)
San Lorenzo Maggiore – Piazza San Gaetano –orario: 9,30 – 18,30 (lunedì chiusa)
Chiesa Santa Caterina a Formiello – P.zza E. De Nicola 49 – orario: 9,00 – 14,00 (lunedì chiusa)
Basilica di Santa Chiara:8,00 – 13,00/ 16,30 – 20,00 (lunedì  8,00 – 13,00/ 16,30 – 20,00)
Chiesa di San Domenico Maggiore: 8,00 – 20,00 (lunedì  8,00 – 20,00)
Chiesa San Giorgio Maggiore – via Duomo, 237/ – orario :9,00 – 13,00 (lunedì chiusa)
Chiesa di Santa Maria Coeli – largo Regina Coeli – orario: 11,00 – 12,00 (lunedì chiusa)
Chiesa dei SS. Apostoli – largo SS. Apostoli 9 – orario: 9,00 – 13,00 (lunedì chiusa)
Santa Maria del Carmine Maggiore: 9,00–14,00/ 17,00–20,00 (lunedì 9,00–14,00/ 17,00–20,00)
Chiesa dei Santi Cosma e Damiano – Piazza Nolana 18 –  orario: 9,00 – 13,00 (lunedì chiusa)
Chiesa di San Pietro ad Aram – Corso Umberto I ,292 – orario : 9,00 – 13,00 (lunedì chiusa)
Chiesa di San Paolo Maggiore – Piazza San Gaetano – orario: 9,00 – 13,00 (lunedì chiusa)
N.B. Durante le Celebrazioni liturgiche sono sospese eventuali visite.

MOSTRE D’ARTE
La grande mostra dedicata a Salvador Dali’, nel PAN |Palazzo delle Arti Napoli, le suggestive immagini fotografiche di Nino Migliori per il Cristo velato del Sanmartino e tante  altre proposte:
MASCHIO ANGIOINO
dal lunedi’ al sabato 10:00 – 19:00 – domenica 10:00 – 14:00
Cappella Palatina, dal 3 marzo al 2 maggio
Lumen | Cristo velato
Mostra fotografica di Nino Migliori
Il fotografo bolognese, autore per oltre mezzo secolo di sperimentazioni su materiali e linguaggi fotografici, cui e’ stata recentemente dedicata una retrospettiva dalla Maison Europe’enne de la Photographie di Parigi, arriva a Napoli con il progetto “Lumen”: una importante ricerca sulla visione, che consiste nel fotografare opere scultoree uti¬lizzando come unica fonte luminosa la luce delle candele.
Escursione onirica e viaggio nel tempo, il percorso a lume di candela di Migliori si confronta oggi con il Cristo della Cappella Sansevero: il sapiente occhio del fotografo e il movimento delle fiamme fanno emergere dal buio ora alcuni ora altri dettagli della statua, stupendoci e confondendoci tra le pieghe del velo.
L’ingresso e alla mostra e’ libero.
Info: tel. 0815518470 – info@museosansevero.it -www.museosansevero.it

PAN | Palazzo delle Arti Napoli
Dal lunedi’ al sabato dalle ore 9.30 alle ore 19.30
La domenica e i giorni festivi dalle ore 9.30 alle ore 14.00  – Martedi’ chiuso
dal 1 marzo al 10 giugno
Io Dali’
Un grande viaggio nella mente di uno dei piu’ geniali artisti del XX secolo
Dalla costruzione di un mito, all’immortalita’. Per la prima volta in Italia una mostra che svela l’immaginario di Salvador Dali’, portando i visitatori nella Vita segreta del genio poliedrico. Io Dali’ al PAN|Palazzo delle Arti Napoli dal 1 marzo al 10 giugno 2018, passera’ in rassegna, attraverso dipinti, disegni, video, fotografie e riviste, il modo in cui il pittore e’ stato capace di creare il proprio personaggio rendendo opera d’arte ogni suo gesto; indagando e rivelando l’altra vita dell’artista catalano, quella meno conosciuta, fondamentale per comprendere la sua incredibile personalita’. La mostra, fortemente voluta dal Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura e al Turismo, con la Fundació Gala-Salvador Dalí e co-organizzata con C.O.R. Creare Organizzare Realizzare, e’ curata da Laura Bartolome’ e Lucia Moni per la Fundacio’ Gala-Salvador Dali’ e da Francesca Villanti, direttore scientifico di C.O.R. Creare Organizzare Realizzare, con la consulenza scientifica di Montse Aguer direttrice dei Musei Dali’ e di Rosa Maria Maurell.
Ingresso: intero € 10,00 – ridotto € 8,00, per gruppi superiori a 12 persone e per ragazzi sotto i 26 anni – ridotto scuole € 5,00 per gruppi scolastici – ingresso gratuito per bambini sotto i 6 anni e per persone diversamente abili con un accompagnatore
Info: www.mostradalinapoli.it – tel. 081.7958601 – 06.85353031 – info@mostradalinapoli.it. Prevendite: www.etes.it – Tel.081.5628040.
dal 31 marzo al 10 aprile
City of
Massimo Campagna/Lucio DDTArt/Alessandro Papari – Mostra a cura di Gianni Nappa
La città intesa come luogo-contenitore di tutti quegli spazi che hanno la prerogativa di essere identitari e inducono ad una riflessione esistenziale: una scena ordinaria colta ai bordi di una strada meno suggestiva ed evidente, o non-luoghi dove la vita si ferma in una sospensione quasi metafisica, ponendo i fuochi visivi fuori dalla centralità quotidiana, sbilanciando il fruitore in un dialogo con l’opera non convenzionale. Tali tematiche cittadine si condensano nel lavoro di tre artisti napoletani, i quali parlano di Napoli e non solo; provengono da formazioni diverse, ma con il comune denominatore di essere molto attenti alla realtà dell’attualità sociale, dei cambiamenti in atto, delle criticità della città e del suo vissuto.
dal 9 marzo al 10 aprile
Carmine di Ruggiero: opere 1955/2015
Quella di Carmine Di Ruggiero è una personalità nodale non solo all’interno della cultura artistica meridionale italiana, ma anche di quella nazionale ed europea. A testimoniare ciò potrebbe bastare già soltanto il rilievo museale che ha ricevuto la sua attività di ricerca, apprezzata con la presenza di sue opere in molti delle più importanti raccolte d’arte pubbliche e private, nazionali ed internazionali. E’ stato titolare della cattedra di Pittura dell’Accademia di Belle Arti di Napoli e direttore delle Accademie di Belle Arti di Catanzaro e di Napoli.
dal 24 marzo al 15 aprile
Le città sull’acqua
Omaggio all’artista Sara Giusti (1906 – 2004)
A cura di Enzo Battarra, inaugurazione 23 marzo, ore 17,00 al PAN,
La mostra si presenta come una selezione tematica all’interno della vasta produzione della pittrice, siciliana di origine, ma giunta a Napoli poco più che quarantenne ed entrata subito a far parte della vita culturale partenopea, partecipando attivamente agli eventi cittadini.
Sono affascinati le tempere e i collage di Sara Giusti che nascono a partire dai primi anni Settanta, e si resta anche sorpresi da tutta la produzione grafica di quel periodo. Sono il punto di arrivo di una temperie culturale, di un viaggio interiore condotto nel meraviglioso mondo dell’arte. C’è l’astrazione geometrica, c’è il disegno automatico dei surrealisti, c’è il vortice futurista. E c’è soprattutto Sara Giusti, con tutto il suo impeto creativo ma anche con la sua storia artistica e personale, con tutta la sua raffinatezza femminile di donna d’altri tempi che vive splendidamente il suo tempo.

BASILICA DELLO SPIRITO SANTO
via Toledo 402 – lunedi’ / domenica 10.00 – 20.00
L’ingresso e’ consentito fino a un’ora prima della chiusura.
Fino all’8 aprile
L’esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina
Prima italiana a Napoli per la mostra internazionale “L’esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina”. Un viaggio straordinario nell’Antica Cina di 2.200 anni fa. La mostra rappresenta l’esposizione piu’ completa mai creata sulla necropoli, sulla vita del Primo Imperatore e sull’Esercito di Terracotta, ottava meraviglia del mondo per l’impatto visivo, perfettamente restituito dall’estensione della Basilica cinquecentesca dello Spirito Santo, situata nel cuore del centro storico di Napoli.
Biglietti: www.esercitoditerracotta.it www.vivaticket.it – Intero 12 euro – Ridotto: 10 euro studenti (14-26 anni), over 65, disabili*- Bambini e ragazzi (4-13 anni) 8 euro – Fino a 3 anni ingresso gratuito – Info: info@esercitoditerracotta.it
MUSEO MADRE
Via Settembrini 79 –  lunedi’ / sabato 10.00 – 19.30 – domenica 10.00 – 20.00 martedi’ chiuso
dal 19 novembre 2017 al 30 aprile 2018
Pompei@Madre
Materia Archeologica
Il progetto espositivo Pompei@Madre. Materia Archeologica – a cura di Massimo Osanna, Direttore generale del Parco Archeologico di Pompei, e Andrea Viliani, Direttore generale del Madre • museo d’arte contemporanea Donnaregina di Napoli, con il coordinamento curatoriale per la sezione moderna di Luigi Gallo – si basa su un rigoroso programma di ricerca risultante dall’inedita collaborazione istituzionale fra il Parco Archeologico di Pompei, uno dei piu’ importanti siti archeologici al mondo, e il Madre, museo regionale campano d’arte contemporanea. – Pompei@Madre. Materia Archeologica consiste nello studio delle possibili, molteplici relazioni fra patrimonio archeologico e ricerca artistica e propone un dialogo fra straordinari ma poco conosciuti e raramente esposti materiali archeologici di provenienza pompeiana e opere d’arte moderna e contemporanea.
BIGLIETTI: Intero: € 8.00 – Ridotto: € 4.00  – Ridotto gruppi prenotati: € 4.00 – Gratuito il lunedi’ – Il museo rientra nel circuito CampaniaArtecard.
GALLERIE DI PALAZZO ZEVALLOS STIGLIANO – VIA TOLEDO, 185
Da martedi’ a venerdi’ dalle 10.00 alle 18.00 (ultimo ingresso alle 17.30)
Sabato e domenica dalle 10,00 alle 20 (ultimo ingresso alle 19.30)
Lunedi’ chiuso
Fino all’8 aprile
da De Nittis a Gemito – I napoletani a Parigi negli anni dell’Impressionismo
L’esposizione ricostruisce i rapporti nella seconda meta’ dell’Ottocento tra Parigi, grande capitale mondiale della cultura moderna, e gli artisti attivi a Napoli: nel corso di tutto il secolo, infatti, risulta particolarmente intensa, maggiore a quella di qualsiasi altra scuola italiana, la presenza di artisti napoletani nella capitale francese. In mostra opere di Antonio Mancini, Domenico Morelli, Giuseppe Palizzi, Francesco Netti, Gioacchino Toma, con un speciale rilievo a  Giuseppe De Nittis e Vincenzo Gemito.
Informazioni prenotazioni e costi: 800.454229 mail: info@palazzozevallos.com
MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI NAPOLI – MANN
Dal 21 dicembre 2017 al 2 aprile 2018
Longobardi
un popolo che cambia la storia
Nord e Sud Italia uniti per la piu’ importante mostra mai realizzata sui Longobardi. Dal 1 settembre al Castello di Pavia, dal 15 dicembre al MANN di Napoli e ad aprile 2018 al Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo, una mostra epocale. Napoli si fa portavoce del ruolo fondamentale del Meridione nell’epopea degli uomini dalla lunghe barbe e nella mediazione culturale tra Mediterraneo e nord Europa. Una collaborazione internazionale a tre – Musei Civici di Pavia, Museo Archeologico Nazionale di Napoli e Museo Statale Ermitage – e’ alla base della realizzazione di una mostra che, per gli studi scientifici svolti, l’analisi del contesto storico italiano e piu’ ampiamente mediterraneo ed europeo, per gli eccezionali materiali esposti, quasi totalmente inediti, e per le modalita’ espositive, si puo’ dire epocale . Si tratta del punto di arrivo di oltre 15 anni di nuove indagini archeologiche, epigrafiche e storico-politiche su siti e necropoli altomedievali, frutto del rinnovato interesse per un periodo cruciale della storia Italiana ed europea. Oltre 300 le opere esposte; piu’ di 80 i musei e gli enti prestatori; oltre 50 gli studiosi coinvolti nelle ricerche e nel catalogo; 32 i siti e i centri longobardi rappresentati in mostra; 58 i corredi funerari esposti integralmente; 17 i video originali e le installazioni multimediali.
Info: www.museoarcheologiconapoli.it
MUSEO DI CAPODIMONTE
dal 12 dicembre 2017 al 17 giugno 2018
Carta Bianca. Capodimonte Imaginaire
e’ la sfida lanciata dal Museo e Real Bosco di Capodimonte a celebri personalita’ del mondo della cultura che hanno interpretato le nostre collezioni secondo le proprie sensibilita’ e hanno riallestito dieci sale del museo, assecondando il loro sguardo e raccontando un’altra visione e un’altra storia del museo, dell’arte e del mondo, scegliendo in piena liberta’ tra le 47mila opere delle nostre collezioni. Una mostra polifonica ideata da Sylvain Bellenger, direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte, e da Andrea Viliani, direttore del museo Madre di Napoli, organizzata con la casa editrice Electa e raccontata anche nell’app, realizzata dalla societa’ Arm 23, gratuita e gia’ disponibile per dispositivi iOS e Android.
Contatti: 081 7499111 – mu-cap@beniculturali.it.
MUSEO DIOCESANO
Fino al 30 aprile 2018
Madonna col Bambino in una ghirlanda di fiori
Fino al 30 aprile 2018 lo splendido “Madonna col Bambino in una ghirlanda di fiori“, un olio su tavola del 1616/18 di Peter Paul Rubens e del vecchio Jan Brueghel sara’ esposto al Museo Diocesano Donnaregina di Napoli. Dopo le grandi esposizioni di altri capolavori, quali il Salvador Mundi di Leonardo da Vinci e le splendide 30 Icone russe, arriva al Museo Diocesano di Napoli un altro capolavoro. Il bellissimo complesso conventuale di Donnaregina, insula monacale francescana, con testimonianze dell’antico convento contiene anche le due chiese originarie, quella medioevale e quella seicentesca. Il biglietto per accedere al Complesso monumentale di Donnaregina  costa 6 euro, comprende sia l’accesso al Museo Diocesano che alle chiese di Donnaregina nuova e di Donnaregina vecchia e consente di ammirare il capolavoro di Rubens assieme ai tanti altri quadri del Diocesano.

CONVENTO DI SAN DOMENICO MAGGIORE
ORE 10,00 – 19,00
Il Piccolo Regno Incantato
Grande spettacolo dedicato alle favole, prodotto e organizzato da Volare Srl in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli.
“Il Piccolo Regno Incantato” sarà in scena fino al 22 aprile, con 30 attori che proporranno al pubblico uno spettacolo itinerante, trasportandolo, attraverso 15 scene tematiche allestite in uno spazio di 600 mq, nei mondi delle favole più belle di sempre: Cenerentola, I Tre Porcellini, Cappuccetto Rosso, Peter Pan, La Spada nella roccia, Pinocchio, Alice nel Paese delle Meraviglie, Biancaneve e Mary Poppins ingresso a pagamento (gratuito per i bambini fino a 3 anni non compiuti).
Nella sua versione primaverile, “Il Piccolo Regno Incantato” propone anche “Le stanze della fantasia”, laboratori gratuiti in cui i bambini esprimeranno la loro creatività ispirata al mondo delle favole e non solo.
Ingresso a pagamento – Per informazioni www.ilpiccoloregnoincantato.com

musica ascoltata raramente
31 marzo 2018
LA DIGESTION
ore 18:00
installazione/performance di Rie Nakajima & Pierre Berthet [JP/BE]
@ Cimitero delle Fontanelle – Via Fontanelle, 80 – Napoli
ingresso gratuito

ore 21:00
Minor Tom (Michał Libera, Hilary Jeffery, Gianpaolo Peres) [PL/UK/IT] play Ted Hughes’ Snow – David Toop [UK]
@ Chiesa di San Giuseppe delle Scalze – Salita Pontecorvo, 65 – Napoli
ingresso: 10,00 euro

Continua il viaggio attraverso i luoghi più suggestivi della città di Napoli per il quarto appuntamento de La Digestion – musica ascoltata raramente, festival dedicato ai linguaggi innovativi dell’arte sonora contemporanea, e realizzato dalla sinergia tra l’associazione Phonurgia, la Fondazione Morra e la E-M Arts associazione culturale.
La giornata del 31 Marzo sarà caratterizzata da un doppio appuntamento musicale che animerà, nel pomeriggio, il magico Cimitero delle Fontanelle, nel rione Sanità, e in serata la bellissima Chiesa di San Giuseppe delle Scalze, a Montesanto, con l’imperdibile concerto di David Toop dei leggendari Flying Lizards, pietra miliare della new wave europea più creativa ed eclettica, e oggi raffinato sperimentatore e teorico del suono.
Filo conduttore di questo viaggio immaginario e reale saranno gli “oggetti sonori”. Oggetti misteriosi ed organici quelli utilizzati da Rye Nakajima e Pierre Berthet che, tra i cunicoli e le ossa del Cimitero delle Fontanelle, daranno vita a Dead Plants/Living Objects, installazione sonora e performance in cui, tra vibrazioni ed evocazioni, la materia inorganica, grazie al suono, prende vita.
L’evento è realizzato grazie al supporto dell’Assessorato alla Cultura, che ha concesso l’uso del Cimitero delle Fontanelle, e grazie alla collaborazione con l’Associazione Le Scalze, che da anni porta avanti le attività della Chiesa di San Giuseppe delle Scalze a Montesanto.
Evento FB: https://www.facebook.com/events/1811505132213461/
Prevendite: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-david-toop-minor-tom-43942204136

Per l’insieme delle iniziative culturali proposte dal Comune di Napoli
si puo’ consultare il sito web istituzionale, www.comune.napoli.it,
o direttamente la pagina VIVERE LA CITTA’: http://www.comune.napoli.it/vivere-la-citta.

(fonte: comunicato stampa)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)