MACRO | Artisti in residenza

 

Oltre 140 candidature pervenute da tutto il mondo per il nuovo bando 2013-2014

Il 30 giugno 2013 si è chiuso il bando di concorso relativo al programma “Artisti in residenza” per le prossime edizioni: da agosto a novembre 2013 e da febbraio a maggio 2014. Il programma, avviato a gennaio 2012, ha reso il MACRO non solo centro espositivo, ma anche centro di produzione culturale. Dodici artisti – e per le residenze estive due fotografi e un filmmaker – hanno partecipato finora, ognuno dei quali ha realizzato un progetto inedito. In questo anno e mezzo si sono svolte molteplici attività di apertura e interazione con il pubblico: oltre all’esposizione delle opere realizzate, anche studio visit, lectures, cineforum e molti laboratori in collaborazione con il Servizio Didattica del Museo.

Un grande successo, quindi, confermato dalle oltre 140 candidature pervenute, il 30% in più rispetto alla scorsa edizione. La novità viene soprattutto dalla nazionalità dei candidati stranieri, provenienti non solo da Europa e America, ma anche da Israele, Afghanistan, Armenia, Sudafrica, Nuova Zelanda. Il riscontro avuto dal programma si rivela un importante segnale di crescita, credibilità e visibilità internazionale raggiunto dal MACRO. Altro dato significativo è che molti candidati sono stati presentati da importanti istituzioni museali e da curatori internazionali. Dopo un prima fase di selezione sulla idoneità dei candidati, il prossimo 11 luglio saranno scelti i vincitori dalla commissione scientifica prevista dal Bando di Concorso, composta da Bartolomeo Pietromarchi, Maria Alicata, Éric de Chassey e da Maurizio Nannucci. Responsabile del procedimento Tina Cannavacciuolo. Saranno sette gli artisti selezionati, che si aggiungeranno a Sahej Rahal, già scelto nell’ambito di Public, prima edizione del progetto – all’interno di ZegnArt – promosso, ideato e organizzato dal Gruppo Ermenegildo Zegna, con cui il Museo ha sottoscritto una partnership pluriennale che prevede ogni anno la residenza al Museo di un artista (per maggiori info: www.zegnart.com). Gli otto artisti, divisi in due gruppi, lavoreranno nella sede del Museo. Ad ognuno di loro viene assegnato uno studio di circa 120 mq. I loro progetti sono supportati sia dal punto di vista tecnico che pratico: usufruiranno di una borsa di studio mensile (gli italiani) o di alloggio (gli stranieri), e di un fee di produzione. Alla fase ideativa e di realizzazione (durata quattro mesi) seguirà la fase espositiva (durata di due mesi) delle opere realizzate.

(fonte: comunicato stampa)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)