Incontri d’autore alla Serrezzula

Venerdì 7 febbraio 2014 nella storica Serrèzzula di Anna Misurale (Magliano, Lecce)

Carmen de Stasio ospite dei primi venerdì della Serrèzzula

 

Nell’ambito della rassegna letteraria “I primi venerdì della Serrèzzula” ideata da Cristina Caiulo, Salvatore Luperto e Anna Panareo, venerdì 7 febbraio nella storica Serrèzzula di Anna Misurale si svolgerà la presentazione del libro “Oltre la nausea” di Carmen De Stasio, edizioni Il Raggio Verde. Introduce Salvatore Panareo e dialogano con l’autrice Carla Lezzi e Anna Panareo.

un viaggio di vita da uno spazio presente ad un tempo passato, alla ricerca di
verità gelosamente custodite nella propria interiorità, per ritrovare memorie,
speranze e sogni che ieri c’erano e oggi non ci sono più…

 

 

Arte e letteratura si fondono tra le pagine del romanzo “Oltre la nausea” di Carmen De Stasio, pubblicato per i tipi de Il Raggio Verde edizioni.
In copertina uno splendido gioiello di Marina Corazziari, designer e creatrice di monili, è quasi un rimando alla complessa personalità della protagonista del romanzo.
Una donna d’altri tempi chiusa nel suo mondo interiore “tutto una poesia” scrive l’autrice Carmen De Stasio docente di lingua e letteratura inglese nonché attivissima operatrice culturale.
Non è un caso la scelta del gioiello in copertina. Marina Corazziari con il suo stile eclettico “mediterraneo” fonde il neoetnico con il liberty, il barocco con il post-industriale – motivo tra l’altro del suo riconosciuto successo in Italia e all’estero –proprio come la protagonista del romanzo riunisce in sé i molteplici volti di una donna che “Sognava di grandi scelte del passato ed indossava i suoi sogni come fossero realtà.” Ma la vita si sa mette a dura prova.

 


“La vita dei personaggi che scorrono lungo il fiume di questo romanzo di Carmen De Stasio – si legge nella prefazione al testo curata da Pierfranco Bruni – sembrano non volersi misurare con l’orologio e tanto meno con una cronologia di eventi che, pur restando emozione e passioni, costruiscono una avventura. Personaggi che si affacciano sulla pagina bianca, che viene riempita di tocchi ancestrali di una luna che batte il suo fuoco su una cenere che nasconde il rosso delle danze consumate”.
Una scrittura densa che rivela la metafisicità dell’anima. “Gli echi che questo libro lancia sono una sfida. Una sfida che parte da una conchiglia bianca.
Ritornano come atmosfera e struttura i personaggi. Eccoli arrivare: Elda, Dea, Jannette, Gilbert, i pensieri, le musiche e poi gli altri personaggi che sono Sartre, Montand, de Beauvoir, Sagan…”

L’autrice
Carmen De Stasio nasce a Barletta una domenica d’estate alle dieci del mattino. Le sue origini si riconducono ad una perfetta miscellanea tra Campania e Puglia. Accanto all’attività di docente di lingua e letteratura inglese nei Licei, svolge un’intensa attività di operatrice culturale.
Da anni collabora con testate giornalistiche con articoli e recensioni di ambito culturale ed artistico e attualmente presiede l’associazione culturale “Via Media” di Brindisi.
Si interessa attivamente di Futurismo, Post-Futurismo e Singlossia, per cui ha all’attivo alcuni scritti (di recente ha pubblicato il saggio “Il segno Futurista – Una versatile prospettiva culturale” – nel volume Futurismo oltre i futuristi, Nemapress Ed., Sassari, Roma).
Ha sviluppato diverse ricerche confluite in conferenze e seminari sui processi letterari ed artistici contemporanei.
La sua presenza è riscontrabile anche nella cultura teatrale e musicale in veste di “reader” ne “L’Orlando Innamorato” con la Compagnia ScenaSpazio­Studio; con l’Orchestra Tito Schipa Ensemble, l’Orchestra ArteCetra, l’Orchestra Caelium, e la Jazz Band del Maestro Luigi Bubbico.
Ha prestato la sua voce al docu-film “L’Aeroporto Fantasma” del regista Giuseppe Ferrara.

 

 

 

La Casina Serrèzzula si trova sulla via per Magliano n. 136, a circa 200 metri dall’abitato sulla sinistra

(da Lecce, dopo la svolta per Porto Cesareo, gira al secondo semaforo a destra)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)