Otranto Film Fund Festival, verso la conclusione

Domenica 20 settembre 2015 ad Otranto

Itinerari, lezioni di cinema, proiezioni e gran finale con la premiazione del Miglior film OFFF2015

Si avvia alla conclusione la settima edizione di OFFF – OTRANTO FILM FUND FESTIVAL con una giornata intensa e ricca di appuntamenti a partire dalle 9 di questa mattina, domenica 20 settembre, con OFFF MOVIE TOUR, un percorso ciclo-cine-turistico in collaborazione con Ass. Salento Bici Tour, AIAPP (Associazione Italiana Architetti del Paesaggio), Puglia Promozione.

L’itinerario OFFF MOVIE TOUR è un percorso che propone la visita delle location che hanno fatto da sfondo agli shooting dei più famosi film sul territorio della Terra d’Otranto. Il tour in bicicletta permette, inoltre, di godere a pieno del paesaggio, degli odori e dei colori tipici della macchia mediterranea, offrendo ai ciclo-visitatori la possibilità di scoprire, in modo ecologico e alternativo luoghi e strutture tipiche del contesto rurale del luogo come agriturismi, masserie didattiche e fattorie sociali assaporando, al contempo, la genuinità dei prodotti tipici.

Alcuni dei luoghi del percorso OFFF MOVIE TOUR sono Porto Badisco, set del film “Anima gemella” di Sergio Rubini, Masseria Cippano dove è stata girata la scena struggente della scalinata di una torre nel film “Mine vaganti” di Fernand Ozpetek e infine si rientra a Otranto per un passaggio al porto  dal Castello Aragonese, sfondo di alcune scene di “Nostra Signora dei Turchi” di Carmelo Bene e più recentemente di due fiction: “Nebbie e Delitti” con Luca Barbareschi – RaiDue –  e poi  “Cesare Mori: il Prefetto di Ferro” per RaiUno. Introdurrà il tour in bici il location manager Fabio Marini.

 

Alle ore 18.30 presso la Sala Triangolare del Castello Aragonese di Otranto il produttore di numerosi film di successo Lionello Cerri e oggi anche Presidente dell’Anec (Associazione nazionale esercenti cinema) e membro del consiglio direttivo dell’Ente David di Donatello e del consiglio di amministrazione di Europacinemas terrà una LEZIONE DI CINEMA.

Alle ore 20.00 è in programma la proiezione dell’ultimo lungometraggio in concorso, “I Ponti di Sarajevo” (Italia, Francia, Bosnia, Svizzera, Germani, Portogallo, 2014) di Ursula Meier, Aida Begic, Leonardo Di Costanzo, Jean-Luc Godard, Kamen Kalev, Isild le Besco, Sergei Loznitsa, Vincenzo Marra, Vladimir Perisic, Cristi Puiu, Marc Recha, Angela Schanelec, Teresa Villaverde (Film in concorso alla 67ma edizione del Festival di Cannes – Selezione ufficiale), un film collettivo, 13 registi, che in occasione del centenario della Grande Guerra, esplorano il ruolo di Sarajevo nella storia. Il film sarà introdotto dal critico Massimo Causo e il regista Leonardo Di Costanzo. Alle ore 22.00 la premiazione del“Miglior film OFFF2015”.

Intanto ieri, a conclusione del “FORUM – IL CINEMA NELLA REGIONE JONICO ADRIATICO. I territori, le storie e le politiche” è stata siglata una lettera di intenti per la costituzione di un fondo comune (Balkan Film Fund) tra Albania, Croazia, Slovenia, Bosnia e Erzegovina, Romania, Bulgaria, Macedonia, Serbia, Grecia, Montenegro e Kosovo. Obiettivo del Balkan Film Fund è quello di favorire in una prospettiva di integrazione europea e cooperazione culturale, il rafforzamento di un sistema produttivo e distributivo comune tra le cinematografie dei Paesi dell’area balcanica e gli altri Paesi Europei con particolare riferimento all’Italia. L’iniziativa costituisce un’opportunità di rafforzamento dei processi di sviluppo delle industrie culturali in una visione condivisa di valori, di futuro e di ruolo rispetto all’Europa e alla regione jonico – adriatica, di cui il cinema è capace. Erano presenti al forum: Lavinia Puzzovio (vice – sindaco di Otranto), Ilir Butka (Albanian National Center of Cinematography), Luigi De Luca (Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce), Roland Seiko (Istituto Luce Cinecittà), Hrvoje Hribar (Croatian Audiovisual Centre), Ilija Subotic (Government of Montenegro – Advisor for audiovisual works), Armin Hadzic (CineLink Coproduction market, Sarajevo Film Festival), Alberto La Monica (Direttore del Forum di Coproduzione Euro Mediterranea), Mario La Torre (Membro dell’Audiovisual Working Party del Consiglio dell’UE), Chiara Eleonora Coppola (Componente Consulta Territoriale per le Attività Cinematografiche MiBACT, componente CdA Abulia Film Commission).

red. Arte e Luoghi

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)