Le inchieste di Rizzo

Appuntamento venerdì 29 novembre ore 18:30 alla Mondadori Book Store di Lecce, in via Cavallotti, per una serata noir, in bilico tra presente, passato e futuro.

Insieme a due misteriosi infiltrati, la giornalista Antonietta Fulvio incontrerà lo scrittore Raffaele Polo  per svelarvi alcuni tratti interessanti de “Le inchieste di Rizzo” il nuovo libro del giornalista leccese edito dalla Robin edizioni e secondo noir dopo “Le improbabili indagini dell’Ufficiale Rizzo” inserito nella collana “Le Giraffe”. 

Le pagine di un libro, i capitoli di una storia hanno il potere magico di catapultarci lontano e avanti nel tempo. Come certi luoghi. Come l’Arco di Porta Napoli, l’ufficiale Rizzo docet.

“L’Arco di Porta Napoli, per Rizzo, era il confine che bisognava attraversare per andare indietro nel tempo. Al di là, infatti, si stendeva la città della sua infanzia, che percorreva quasi correndo, attraverso vicoli e piazze semisconosciute, scoprendo sempre angoli nuovi, palazzi incantati, androni invitanti e nomi di strade e corti ricche di fascino.” (da Le inchieste di Rizzo di Raffaele Polo, Robin Edizioni)

Nel noir “Le inchieste di Rizzo” si possono leggere quattro nuovi episodi – Il mistero del Dodecaedro, Il giornale dell’indomani, Le statue scambiate, Il processo all’ufficiale Rizzo – corpus di una narrazione che restituisce immagini suggestive ed intriganti di un Salento nascosto, esoterico, di cui ci si rende conto di conoscere appena.
Laureato in Lettere e in Pedagogia, Raffaele Polo è giornalista e collabora con diverse testate tra cui il Nuovo Quotidiano di Puglia e Leccecronaca.it. Si occupa da sempre di scrittura, critica d’arte, poesia dialettale e teatro curando tra l’altro la pubblicazione delle commedie di William Fiorentino. Autore di numerosi libri in cui da sempre il Salento è luogo della memoria e scenografia in cui far muovere i suoi personaggi tra Storia, mistero, realtà e immaginazione.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)