Aspettando il presepe vivente di Tarquinia

Tarquinia, Presepe Vivente 2012: Sirio Rotatori passa il testimone

Venerdì 26 la presentazione della nuova edizione con tutte le sue novità

 

È ora d’iniziare a svelare le carte, a rivelare alcune delle sorprese della edizione 2012 del Presepe Vivente di Tarquinia: e quale modo migliore per iniziare la nuova avventura se non rivolgendo lo sguardo alla splendida esperienza dello scorso anno?

Venerdì 26 ottobre a partire dalle 21 e 15 la Sala consigliare del Comune di Tarquinia sarà teatro di un passaggio di consegne che non sarà solo ideale – tra un anno e l’altro – ma anche organizzativo. Dopo la proiezione del DVD verrà, infatti, ufficializzato quanto in città si vocifera da qualche settimana, e cioè che la direzione artistica del Presepe Vivente 2012 non sarà direttamente seguita, come negli scorsi anni, da Sirio Rotatori.

Una scelta dettata non già da contrasti o imposizioni, ma anzi da circostanze del tutto piacevoli: il giovane ideatore del Presepe, infatti, non potrebbe seguire l’organizzazione dell’evento perché – per motivi di formazione professionale e lavoro – trasferitosi fuori Città. E ha sin da subito offerto la sua collaborazione, aiutando nella fase di progettazione chi ne

ha raccolto l’eredità organizzativa, vale a dire la Pro Loco Tarquinia e il Gruppo Presepe Vivente.

Nell’evento di venerdì sera, perciò, vecchio e nuovo saranno protagonisti assieme: nelle immagini dello scorso anno, nella presentazione del nuovo percorso, nelle parole di chi ha organizzato in passato e chi dovrà farlo nell’edizione futura. Assieme, naturalmente, agli enti che sempre sono stati affianco al Presepe, Comune ed Università Agraria di Tarquinia.

 

Sono aperte, intanto, le iscrizioni per partecipare all’edizione 2012 come figuranti: compilando un coupon da consegnare presso l’Infopoint sarà possibile avanzare la propria “candidatura” per prender parte allo spettacolo che andrà in scena i prossimi 26 e 30 dicembre 2012 ed il 6 gennaio 2013.

(fonte: comunicato stampa)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)