CHAGALL E IL MEDITERRANEO

Prosegue il grande successo di pubblico della mostra Chagall e il Mediterraneo allestita in Palazzo Blu a Pisa con un flusso di visitatori che ha superato quota 65.000, per una media giornaliera di oltre 800. E proprio per rispondere alle continue richieste di visite da gruppi e singoli, gli organizzatori hanno deciso di prorogare la mostra fino a domenica 31 gennaio 2010.

A oggi, infatti, sono oltre 600 i gruppi organizzati, scolastici e non, che hanno ammirato i capolavori del maestro russo, creati a partire dal 1926 quando, per la prima volta, Chagall incontrò la luce, i colori e il paesaggio del Mediterraneo. Un dato significativo ci viene fornito dalla provenienza dei visitatori che per il 30% sono di Pisa, per un altro 30% sono toscani e per il restante 40% da fuori regione (con un 10% di stranieri), a testimonianza che l’evento espositivo è risultato un importante volano di attrazione turistica. Anche i laboratori didattici pensati per le scuole hanno visto una grande partecipazione con oltre 6.000 studenti. E le conferme sulla qualità della mostra e sull’interesse che essa ha prodotto vengono anche da quello che è il portale di riferimento per l’arte Exibart.com, dove il video sulla mostra di Pisa è risultato il più cliccato del 2009 con ben 65.223 accessi, distanziando di quasi 30.000 contatti il video sulla Biennale di Venezia classificatosi al secondo posto. Questi numeri sono un ulteriore dimostrazione della bontà del progetto, organizzato e realizzato da Giunti Arte mostre musei, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pisa, che ha portato sul lungarno pisano 150 opere di Chagall.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)