ALESSANDRA de DONATIS

 

Dal territorio agli animali

il mondo fotografico di ALESSANDRA de DONATIS

di Antonietta Fulvio

 

 

 

La Fotografia è in tutte le lingue fermare l’inafferrabile che svanisce.
Nella mia vita non l’ho considerata solo un
mezzo espressivo personale ma anche un modo per “entrare” in un’altra persona, cosa o luogo e sentirne così il suo profumo, la sua forma e i suoi colori.
Questo è ciò che mi piacerebbe trasferire anche agli altri.

 

 

 

Responsabile di Fotoscuolalecce,istituita nel 2004 con sede presso il Castello Carlo V di Lecce, Alessandra de Donatis ha fatto della fotografia una scelta di vita. Una passione come lei stessa rivela da donare agli altri e con i docenti della sua scuola organizza corsi e concorsi. Unico fine è incentivare la passione ma far acquisire ai suoi allievi anche abilità tecnica e competenza.

Fotografa professionista dal 1980, prima a  Bologna e successivamente a Roma, dove ha collaborato a riviste specializzate, soprattutto nel campo della moda e del turismo.
Specializzata in ritratti in bianco e nero, oggetto peraltro di varie mostre fotografiche, si dedica soprattutto alla fotografia di taglio paesaggistico.

Alessandra de Donatis, con i suoi scatti, ha illustrato ogni singola ricetta del “Gusto del Tacco d’Italia” di Anna Maria Chirone Arnò, edizioni Il Raggio Verde, impreziosendo il volume che diventa un tramite per far scoprire i prodotti e le bellezze della terra salentina. Con i suoi scatti, racconta il territorio attraverso la percezione dei colori e dei profumi la suggestione dei paesaggi così come la bontà dei prodotti che Madre Natura offre al contadino come al pescatori contraccambiando un lavoro duro, spesso amaro perché poco considerato.

Con estrema naturalezza riesce a raccontare per immagini storie e tradizioni di antica memoria come la processione  a Santa Maria di Leuca quando i pescatori nel giorno dell’Assunta portano sulle loro lbarche la Madonna del Santuario….o angoli meravigliosi delle città salentine alla scoperta delle architetture barocche. Ma nel mirino della sua macchina fotografica finiscono anche prodotti semplici nei quali ci imbattiamo  quotidianamente e che spesso distrattamente passano inossevati ….un pendolo di pomodorini rossi, i filari di un vigneto…un ramo di mele cotogne o ramificazioni fantastiche di fichi d’india o i maestosi  alberi d’ulivo disseminati nelle campagne salentine….

 

 

Un uccello che si libra nel cielo, icona di volo e di libertà, un gattino racchiuso nel caldo di un piumone, un cane trovatello che con i suoi occhi chiede solo amore. uoi soggetti preferiti son,  infatti,  anche gli animali che cura amorevolmente occupandosi in prima persona della campagna di sensibilizzazione contro il maltrattamento e l’abbandono. Tra i suoi tanti progetti segnaliamo “Amici a quattro zampe” una mostra dedicata ai migliori amici dell’uomo e gli scatti in esclusiva per il calendario “Pet.it” con il quale è stato avviato il progetto www.petit.journal.it un progetto editoriale de Il Raggio Verde a breve in rete.

 

Approfondimenti

 

Saporecolore. Gli scatti di Alessandra de Donatis

fotoscuolalecce

 

 

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)