Itinerari tra luoghi, scritture e memoria

 

Nell’ambito della XIV Settimana della Cultura a Lecce, nel cuore del centro storico, due appuntamenti il 18 e 19 aprile

 

La Tipografia del Commercio e il Museo Faggiano, luoghi di Cultura e Storia

 


Itinerari tra luoghi, scritture e memoria è un doppio appuntamento, programmato per il 18 e il 19 aprile p.v., nel cuore del centro storico di Lecce, in due sedi molto particolari, la Tipografia del Commercio e il Museo Faggiano edificio storico archeologico, con l’intento di indagare da un lato il rapporto tra scrittura,  ricostruzione della memoria e attraversamento della Storia, dall’altro  la valenza della scrittura come linguaggio per esplorare  i luoghi come dimensione non solo geografica ma identitaria.

Due giorni: un unico percorso culturale che lega idealmente due luoghi di Lecce: la Tipografia del Commercio, sita in via dei Perroni, cuore dell’arte tipografica quando la stampa era ancora a caratteri mobili, fondata da Antonio Buttazzo, che ha letteralmente “stampato” i manifesti, espressione della vivacità artistica e culturale leccese; il “Museo Faggiano” che testimonia le stratificazioni storiche, artistiche e culturali della città. L’edificio storico archeologico, sito in via Grandi, oggi adibito a Museo privato, conserva in un unico complesso, cisterne d’acqua un tempo utilizzate come vie di fuga, granai risalenti all’anno Mille, il pavimento di epoca messapica, scavi sotterranei, affreschi cinquecenteschi, una vasca rettangolare usata come ossario, un tratto di strada sotterranea che collegava, probabilmente, lo stesso edificio sede di un convento di suore francescane all’anfiteatro romano o al castello Carlo V. Persino un pozzo profondo dieci metri, dal quale si può attingere l’acqua proveniente dal sotterraneo fiume Idume che sfocia nella marina leccese di Torre Chianca.

I luoghi della scrittura è il titolo della serata di presentazione del libro “4 Donne e la Storia” di Enza Piccolo, edizioni Il Raggio Verde, che si svolgerà il 18 aprile alle ore 18 presso la Tipografia del Commercio. Alla presenza dell’autrice Enza Piccolo, interverranno la giornalista Alessandra Bianco, Ada Donno direttrice della collana “Corrispondenze Mediterranee”, Antonietta Fulvio direttore responsabile della rivista “Arte e Luoghi”. Coordina l’incontro la dott.ssa Lucia Buttazzo.

 

 

Dopo il successo ottenuto con “Eleonora Fonseca Pimentel”, diventato tra l’altro anche uno spettacolo teatrale di successo, l’autrice ha voluto indagare nuovamente alcune pagine di Storia attraverso lo sguardo di Carlotta D’Asburgo, Lou Salomé, Simone Weil, Hannah Arendt. Donne  che, pur diverse per epoca e formazione, hanno intrecciato particolari momenti storici con le proprie vicende personali ed emozionali. Il libro è strutturato in due parti: nella prima, di taglio teatrale, con quattro monologhi le donne raccontano se stesse attraverso la cifra del sentimento d’amore: l’amore romantico di Carlotta D’Asburgo, l’amore di sé di Lou Salomé, l’amore per il prossimo di Simone Weil, l’amore per la filosofia di Hannah Arendt. Nella seconda parte, l’autrice delinea con un breve saggio una sorta di viaggio nella storia che dall’imperialismo asburgico si affaccia sino al presente poco rassicurante dei nostri giorni.

Paroliamo – i luoghi e la scrittura è il tema dell’incontro con lo scrittore e poeta Maurizio Nocera, autore de “La contrada del poeta” (edizioni Il Raggio Verde) e Francesco Pasca autore del libro “Otranto il luogo delle parole” (edizioni Il Raggio Verde) che si svolgerà il 19 aprile ore 18 presso il Museo Faggiano di Lecce. Coordina la serata, che vedrà la partecipazione di Luciano Faggiano direttore dello stesso Museo, Antonietta Fulvio direttore responsabile della rivista “Arte e Luoghi”.

Un incontro sulla poliedricità dei linguaggi dalla poesia di Maurizio Nocera che narra il Salento tra visioni dell’anima, la magia del territorio e della sua gente alla prosa innovativa di Francesco Pasca, scrittore, artista e poeta visivo che per l’occasione esporrà anche alcune sue tele, oggetto di una mostra “In(personale) out nel tratto di Pantaleone da Casole”, il monaco autore del mosaico pavimentale nella Cattedrale di Otranto spunto di narrazione e riflessione.

(red. Arte e Luoghi)

 

info: www.ilraggioverdesrl.it

info@ilraggioverdesrl.it

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)