Storiche architetture e storici giardini

 

Porte aperte a giugno di cortili e giardini delle dimore storiche italiane sabato 9 e domenica 10 giugno 2012

GIORNATE NAZIONALI DELL’A.D.S.I. 2012

Un’occasione unica per vedere in una cornice straordinaria
le bellezze del patrimonio storico-artistico privato

Sabato 9 e domenica 10 giugno 2012 si svolgerà l’edizione 2012 delle “Giornate Nazionali dell’A.D.S.I.”, che offrirà la possibilità di visitare gratuitamente cortili, palazzi, ville e giardini di antiche dimore, altrimenti chiusi al pubblico. La manifestazione si terrà su tutto il territorio italiano in cui il sodalizio dell’Associazione Dimore Storiche Italiane (A.D.S.I.) si articola, grazie anche alla collaborazione imprescindibile dei proprietari.

A seguito dello straordinario successo della prima edizione, che ha visto l’apertura di oltre 130 palazzi storici privati, richiamando la partecipazione di migliaia di visitatori, una nuova imperdibile opportunità dunque per ammirare lo splendore delle architetture, per studiare da vicino le tracce del passato e per comprendere come l’attività dei proprietari, attenti tutori di questi beni, mantenga integre e vive queste testimonianze della nostra cultura attraverso una costante e sapiente manutenzione.
Visite che contribuiranno, grazie a un enorme patrimonio culturale unico al mondo, a una più approfondita conoscenza dei beni culturali, oltre al piacere della loro fruizione.
Tale iniziativa, oltre a incentivare una maggiore familiarità dei cittadini con le bellezze storico-artistiche del loro territorio, offre anche la possibilità ai turisti di ammirare dimore e luoghi che non sempre compaiono negli itinerari classici.

L’Associazione Dimore Storiche Italiane, costituita nel 1977, da trentacinque anni promuove con un’intensa attività culturale la conservazione, la valorizzazione e la corretta gestione delle dimore storiche e si è sempre attivata per sostenere la promulgazione di leggi e regolamenti che ne agevolino la tutela e il corretto utilizzo, per permettere a questo preziosissimo patrimonio di continuare ad avere una sua funzione sociale, mantenere un legame con le radici storiche della nostra cultura, favorire la formazione culturale dei giovani e produrre ricchezza. Le dimore storiche italiane rappresentano il filo conduttore attraverso il quale è possibile leggere la storia della nostra cultura, ed è proprio con questo spirito e consapevoli che troppo spesso il velo della riservatezza, naturale conseguenza della proprietà privata dei palazzi dei soci, si frappone al desiderio di accessibilità a questo patrimonio, che l’Associazione Dimore Storiche Italiane ha avvertito la necessità, nell’interesse collettivo, di promuovere questa iniziativa di particolare valore culturale.

(fonte: comunicato stampa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)