Arte contemporanea a La Vallisa

Dal 20 al 29 luglio 2012 a Bari negli spazi de La Vallisa ritorna la  6^ edizione rassegna d’arte contemporanea Internazionale

“Women in…ART”

 

Pittura, fotografia, danza, videoart, performing art, letteratura e  musica con artiste provenienti da Italia, Francia, Polonia, Egitto, Siria (Golan siriano occupato), Georgia, Emirati Arabi, Libia, Oman, Spagna, Giordania, Palestina, Iraq, Kuwait.

Un viaggio nell’arte, attraversandone i linguaggi letteratura,  arte visiva, musica, poesia, scultura, cinema, performance. Ecco in sintesi il leit motiv di Women in …Art la rassegna d’arte contemporanea Internazionale ideata e organizzata dall’associazione Federico II eventi presieduta da Michele Loiacono e art director della manifestazione. Giunta alla sua sesta edizione la rassegna che attraversa le diverse espressioni dell’arte è anche un è “un progetto umano e culturale – rimarca  Loiacono – che cresce di anno in anno. Quest’anno le artiste di punta dell’evento sono Loredana Cacucciolo, pittrice pugliese di fama internazionale e Fatma Abdullha Lootah  una delle Artiste piu in vista degli Emirati Arabi.” E per chi ancora avesse dei dubbi l’arte è “un Ponte per lo sviluppo dei rapporti commerciali con l’estero, per un futuro di prosperità fra le Genti. Lavoriamo per la Cultura, straordinario veicolo in grado di diffondere gli ideali di Amicizia, Solidarietà e Pace tra i Popoli, ma anche opportunità di sviluppo economico- aggiunge lo stesso art director coadiuvato da Rima Almozayyen responsabile rapporti mondo Arabo, Louise Tabeshadze, Georgia, Gabriela Julia Olczak, Polonia.

Women in…Art nasce si presenta puntuale ad accendere l’estate barese con il suo carnet di eventi dal 20 al 29 luglio negli splendidi spazi de La Vallisa dove si alterneranno ospiti italiani e internazionali accomunati dalla ricerca dell’espressione femminile attraverso il punto di vista degli uomini e delle donne che restano universi diversi ma complementari.

 

Tutto è pronto per il taglio del nastro, venerdì 20 luglio alla presenza di numerose autorità internazionali saranno presentate le artiste di questa edizione a seguire le performance di danza con Junior Dance Company con un un estratto di FRAGMENTS coreografia di Andrea Santato e Sara Accettura, performance della Compagnia di Danza popolare Georgiana, musica con il duo chitarristico “Ida Presti” con Alessanadra Luisi, Giusi Marangi, concerto del gruppo di musica Popolare “ Altrocanto” Ricomincio dal mare. Si prosegue il 21 luglio con la performance di Fatma Abdullah Lootah live painting mentre  il 22 luglio sarà la volta delle danze popolari Georgiane, Compagnia di danze popolari Georgiane. Spazio anche alla letteratura, il 23 luglio con l’autrice Enza Piccolo e il suo libro “ 4 Donne e la Storia”, edizioni Il Raggio Verde. Presentano il libro il professor emerito dell’Università di Pavia Franz Brunetti, la prof.ssa Rossana de Gennaro, insegnante di filosofia presso il liceo di Bisceglie, collaboratrice della rivista Terre libere e coautrice col prof. Marino Centrone di un saggio sulla conoscenza in una società libera. A seguire proiezione di VideoArt di    Rima Almozayyen ( Palestina). Ritorna di scena ancora la danza con la Junior dance Company il 24 luglio mentre il 25 luglio omaggio alla musica con il DUO Chitarristico Ida Presti con  Alessandra Luisi e Giusi Marangi in omaggio ad una delle più importanti chitarriste del Novecento. Danze Popolari Georgiane con la Compagnia di danze popolari Georgiane il 26 lluglio e il 28 luglio con una serie incredibile di coreografie: CAMINANDO CONTIGO, ispirata al tema sociale delle madri argentine dei desaparesidos e alla canzone di Ismael Serrano “ A las madres de Mayo”; POSITIVELY PHOTOTACTIC la coreografia di Victor Fung che indaga il rapporto istinto e desiderio;   FRAGMENTS è una coreografia firmata da Andrea Santato e Sara Accettura  che lavora sulla musicalità, sulle linee del corpo con Video performance di Miguel Gomez con Giada Petroni. Gran finale il 29 Luglio ore 20,30 con la performance di Teatro e linguaggio del corpo del regista Giordano Ababneh Ahed con Daniela Addante.

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero

 

(red. Arte e Luoghi)


 

 


 

Programma

Inaugurazione Venerdi 20 Luglio alle ore 20,30 alla presenza dell’Assessore ai rapporti internazionali e politiche comunitarie del comune di Bari Gianluca Paparesta e del Vice Presidente della Provincia di Bari e Assessore alla cultura dott. Altieri. Presentazione delle artiste: Artista Cristina-Francia, Agata Stepien-Polonia, Carmen Toscano-Italia, Dany Dumbrava-Italia, Daniela Addante-Italia, Diala Mdah-Siria ( Golan siriano occupato), Enas Salem-Egitto, Fatma Abdullah Lootah-Emirati Arabi, Filly Fiordaliso-Italia, Grazia Addante-Italia, Katerina Bilabini-Italia, Loredana Albanese-Italia, Loredana Cacucciolo-Italia, Mary Alabany-Libia, Mariyam Al Zadjali-Oman, Marie Boutevin-Francia, Rawan Al Adwar-Giordania, Rima Almozayyen-Palestina, Saba Hamza-Iraq, Sheika Al Sinan-Kuwait, Silvia Catino-Italia, Susana Ribuffo-Spagna. Performance della Junior Dance company.

 

Programma serata apertura ore 20,30:  presentazione artiste, performance di danza con Junior Dance Company con un un estratto di FRAGMENTS coreografia di Andrea Santato e Sara Accettura, performance della Compagnia di Danza popolare Georgiana, musica con il duo chitarristico “Ida Presti” con Alessanadra Luisi, Giusi Marangi, concerto del gruppo di musica Popolare “ Altrocanto” Ricomincio dal mare.

 

Calendario di Women in Art:

 

21 luglio ore 20,00:  performance di Fatma Abdullah Lootah live painting.

22 luglio 20,30: Danze popolari Georgiane, Compagnia di danze popolari Georgiane

 

23 luglio 19,30: Letteratura con Enza Piccolo, presentazione del libro “ 4 Donne e la Storia” 4 Donne e la storia”è un testo, ma soprattutto uno scrigno scritto attraverso la scrittura mimetica dell’autrice tranese Enza Piccolo che riscuote sempre più successo anche grazie alla partecipazione di Eleonora Fonseca Pimentel e divenuto tra l’altro anche uno spettacolo teatrale spettacolare.Dopo il successo ottenuto con “Eleonora Fonseca Pimentel”, diventato tra l’altro anche uno spettacolo teatrale di successo, l’autrice ha voluto indagare nuovamente pagine di Storia attraverso lo sguardo di alcune figure di donne – Carlotta D’Asburgo, Lou Salomé, Simone Weil, Hannah Arendt – che, pur diverse per epoca e formazione, hanno intrecciato particolari momenti storici con le proprie vicende personali ed emozionali.La narrazione, dunque, muta secondo i personaggi: dall’amore romantico di Carlotta al narcisismo di Lou Andreas Salomé, dall’identificazione nei diseredati di Simone Weil fino alla passione filosofica di Hannah Arendt. Ciascuna delle quattro protagoniste coglie e comunica il senso politico specifico della propria sofferenza, invitando le altre donne a stare con loro, riflettere su se stesse e sulla figura della donna in genere.Un’ occhiata profonda che il libro rivela in forma di monologo e attraverso uno spiccato taglio teatrale che ha dato vita ad un adattamento teatrale intitolato “I volti dell’amore” scritto, diretto ed interpretato dall’attrice Lucia Ciardo con un’altra attrice Barbara Abbondanza.Il libro è strutturato in due parti: nella prima , di taglio teatrale, con quattro monologhi le donne raccontano se stesse attraverso la cifra del sentimento d’amore: l’amore romantico di Carlotta D’Asburgo, l’amore di sé di Lou Salomé, l’amore per il prossimo di Simone Weil, l’amore per la filosofia di Hannah Arendt.

 

A seguire proiezione di VideoArt di    Rima Almozayyen ( Palestina)

24 luglio ore 20,30: Performance di danza Junior dance Company

ALBA
Coreografia a cura di Lucìa Piquero, ispirata all’opera “La casa di Bernarda Alba” dello spagnolo Federico Garcìa Lorca.
La storia narra della dispotica Bernarda Alba, la quale, in seguito alla morte del marito, impone un lutto rigoroso alle sue cinque figlie impedendo loro di uscire di casa e di intrattenere rapporti con il sesso opposto; solo alla figlia maggiore, Angustia, che ha ereditato una parte consistente del patrimonio paterno, è concesso sposarsi con un giovane del paese, “Pepe”, il quale è unicamente interessato alla dote della sposa. L’ultimogenita Adela si innamora del promesso sposo della sorella, con cui ha una storia d’amore, portata alla luce da una delle sorelle maggiori. Bernarda finge di aver ucciso il giovane, scatenando una tragica vicenda: il suicidio per impiccagione di Adela, che non intende piegarsi alla volontà della madre e che non intende rinunciare a Pepe. Per difendere l’onorabilità della propria famiglia, Bernarda Alba conclude il dramma proclamando che sua figlia è morta vergine e ordinando il silenzio sull’intera vicenda.
La musica è stata composta appositamente per la coreografia dal compositore spagnolo Alberto Garcia e i costumi sono stati creati dalla stessa Lucìa Piquero.

Interpreti: Brancale Micaela, Cafagna Roberta, Capriati Valentina, Catarinella Stefania, Catucci Perla, Chiricallo Sara, Colaizzo Michele, Diana Daniela, Di Cosola Katherine, Guglielmi Alessandro, Mangialardi Fabiana, Mangialardi Nicole, Mastroviti Federica, Notarnicola Gianni, Pantaleo Giulia, Petroni Francesca, Petroni Giada, Rossi Miriam, Sisto Sonia, Stragapede Eliana, Stragapede Federica, Tiofilo Ilaria, Vacca Sascha.

DANCING FORMS FOR EIGHT
DFF8 è una danza creata per ballerini non reali ma virtuali. La coreografa anglo-francese Janet Randell , infatti, a causa di una rara malattia è stata costretta a passare gli ultimi anni della sua vita su una sedia a rotelle. Randell scoprì il programma digitale allora chiamato LIFEFORMS (oggi DANCEFORMS), che le fu presentato da un uno dei pionieri della danza contemporanea, Merce Cunningham, venuto a mancare qualche anno fa.
Musica: J. Pachelbel

ESTRATTO DI CAMINANDO CONTIGO
solista Eliana Stragapede vincitrice campionati della danza a Pola, giugno 2012
Croeografia Lucia Piquero e Sara Accettura
musica Alberto Garcia

FRAGMENTS
Creata a Londra, ma a cura di due artisti italiani, Andrea Santato e Sara Accettura, FRAGMENTS è una coreografia che lavora sulla musicalità, sulle linee del corpo, sull’alternarsi di assoli, duetti e gruppi che come piccoli “frammenti” fanno parte di una sola entità. Coreografia vincitrice dei mondiali della danza a Pola, giugno 2012.
Musica: Murcof , Hopkins

 

25 luglio ore 20,30 : DUO Chitarristico Ida Presti con  Alessandra Luisi e Giusi Marangi in omaggio ad una delle più importanti chitarriste del Novecento.

 

PROGRAMMA: M. CASTELNUOVO TEDESCO: Les guitares bien tempérées op.199

Preludio e Fuga in MI maggiore

Fuga Elegiaca, alla memoria di Ida Presti

 

M. GIULIANI: Variazioni concertanti op. 130

 

I.ALBENIZ / M.LLOBET: Castilla

 

L.BROUWER: Cinco Micropiezas

 

A.PIAZZOLLA : TANGO SUITE

Tango n. 2

M. CASTELNUOVO TEDESCO : Sonatina Canonica

P.BELLINATI: Jongo

 

26 luglio ore 20,30: Danze Popolari Georgiane, Compagnia di danze popolari Georgiane

 

28 luglio 20,30: Performance Junior Dance Company

CAMINANDO CONTIGO
Una coreografia ispirata al tema sociale delle madri argentine dei desaparesidos e alla canzone di Ismael Serrano “ A las madres de Mayo”.
La JDC presenta un breve estratto della collaborazione tra Lucia Piquero e Sara Accettura creata per la JDC e con la JDC: un progetto nato dall’improvvisazione dei giovani danzatori, in rappresentanza di una giovane generazione, che affronta temi dal sociale al personale.
Musica composta da Alberto Garcia su ispirazione della coreografia.

POSITIVELY PHOTOTACTIC
L’istinto primario per inseguire i nostri desideri
Coreografia: Victor Fung
Musica: Murcof

FRAGMENTS
Creata a Londra, ma a cura di due artisti italiani, Andrea Santato e Sara Accettura, FRAGMENTS è una coreografia che lavora sulla musicalità, sulle linee del corpo, sull’alternarsi di assoli, duetti e gruppi che come piccoli “frammenti” fanno parte di una sola entità.
Musica: Murcof , Hopkins
Video performance di Miguel Gomez con Giada Petroni

 

29 Luglio ore 20,30: Performance di Teatro e linguaggio del corpo del regista Giordano Ababneh Ahed con Daniela Addante

 

Federico II Eventi
Via Latilla, 13 – Bari
Tel: 348-8924260/392-6560102
email: info@federicoIIeventi.it

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)