Dedicato al vino novello

San Martino in Cantina:
domenica 11 novembre torna il festoso appuntamento fra botti e bottiglie

Domenica 11 novembre dalle 10 alle 22 il Movimento Turismo del Vino Puglia invita esperti, appassionati e curiosi a tornare in cantina in occasione di “San Martino in Cantina”, l’evento autunnale che quest’anno coincide proprio con la ricorrenza dedicata al Santo.
Da nord a sud della Puglia saranno sette le cantine aderenti al Consorzio che apriranno gratuitamente le loro porte offrendo un ricco programma di visite guidate, degustazioni, eventi speciali: nella zona di Castel del Monte si potranno visitare le cantine Vignuolo di Andria e Villa Schinosa di Trani. Più a sud, nel Salento, saranno aperte le cantine Sampietrana di San Pietro Vernotico, Menhir di Minervino di Lecce, Bonsegna di Nardò, Mottura di Tuglie e Santi Dimitri di Galatina.

La manifestazione, resa possibile grazie alla collaborazione dell’assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, vedrà la personale partecipazione dell’assessore Dario Stefàno che, per l’occasione, visiterà alcune aziende della provincia di Lecce. L’assessore sarà alle ore 11.45 presso le cantine Bonsegna di Nardò. Alle ore 13.00 incontrerà gli enoturisti a Minervino di Lecce presso le cantine Menhir, mentre alle 15.30 giungerà a Galatina presso l’azienda Santi Dimitri.
“Viviamo un periodo di grosse difficoltà – commenta l’assessore – c’è la crisi finanziaria, i problemi che faticano ad essere risolti, eppure per il nostro vitivinicolo è un momento storico straordinario: cresce la qualità delle nostre etichette, crescono i successi e i riconoscimenti degli esperti e intenditori, cresce la curiosità e l’apprezzamento da parte di enoturisti ed appassionati per tutto ciò che un bicchiere di vino riesce a evocare della nostra Puglia. Per questo non abbiamo voluto mancare questo appuntamento così atteso, una festa che si rinnova ogni anno e che ci permette di proseguire il racconto di una storia produttiva che ha saputo rinnovarsi senza mai abbandonare la tradizione. Che per noi significa tecnica di produzione, penso ai rosati ad esempio, ma anche legame inscindibile con il territorio, grazie a quel patrimonio straordinario costituito dalle varietà di vitigni autoctoni che danno carattere ed unicità alle nostre produzioni”.

Per tutta la giornata i wine lovers potranno degustare il vino nuovo ma anche etichette storiche in compagnia di amici, parenti o “compagni di passione enologica”.
“Con San Martino in Cantina – commenta il presidente del Movimento Turismo del Vino Puglia Sebastiano de Corato – il nostro Consorzio propone un itinerario che affonda le sue radici nella più schietta tradizione, quella del vino nuovo, che saprà offrire i tipici profumi e suggestioni autunnali agli enoturisti che lo percorreranno. Ci auguriamo pertanto che siano in tanti ad apprezzare la bontà dei nostri vini trascorrendo una giornata piacevole, in un’atmosfera di festa e calorosa accoglienza”.

Per gli amanti della bicicletta Cicloamici-FIAB (Mesagne e Brindisi) organizza un itinerario con partenza da piazza della Vittoria (Brindisi) e piazza Orsini del Balzo (Mesagne) in direzione San Pietro Vernotico mentre Ruotalibera partirà da Bari con destinazione Andria.
La festività di San Martino è in tutta la Puglia un momento centrale della vita rurale.
Nel Salento, in particolare, anticamente questa festa era l’occasione sia per celebrare la gioia derivata dal raccolto buono e dallo scampato pericolo della carestia, sia per esprimere la speranza in un futuro sempre più prospero. Per festeggiare al meglio quello che era considerato l’ultimo dell’anno del calendario agricolo, i contadini aprivano le “ozze” (anfore di creta) o le botti per assaggiare il vino nuovo, simbolo di ricchezza e benessere.

Dopo San Martino in Cantina, gli eventi del Movimento Turismo del Vino Puglia proseguiranno con “Natale in Cantina”, in programma il prossimo 9 dicembre in contemporanea con “LoVolio Extravergine”, appuntamento dedicato all’oro verde di Puglia.
Info 080 5233038 – www.mtvpuglia.it

 

(fonte: comunicato stampa)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)