Declinare l’arte. Al femminile

Dal 23 marzo al 7 aprile 2013 arte al femminile nella Sala delle Colonne di Palazzo San Severino ad Acri (Cs)

seidonnepersei

di Giuseppe Salerno

Parte da Acri con il sostegno dell’Amministrazione Comunale – Assessorato alla Cultura e della Fondazione V. Padula questa mostra itinerante per l’Italia che vede protagoniste sei donne i cui elaborati individuali sono utilizzati da ciascuna di esse per la realizzazione di opere/installazioni complessive ogni volta diverse.

Seidonnepersei è una mostra al femminile dove sei protagoniste (Elena Finestauri, Luigia Granata, Lughia, Mirna Manni, Anna Massinissa e Lucia Paese), provenienti da sei località d’Italia, danno vita ad altrettante installazioni realizzate in successione da ciascuna di esse avvalendosi, come tessere di un mosaico, di 36 opere originariamente prodotte dalle stesse artiste nel formato 30×30.

In società portate allo sfascio dal governo degli uomini è nella comunione delle donne la speranza di futuro?

Lontane per territori d’appartenenza, poetiche e modalità operative, sei artiste sembrerebbero confermare questa tesi quando, coscienti e forti del valore delle loro diversità, insieme concorrono alla definizione di una grande opera collettiva che, assumendo forme differenti in relazione ai luoghi attraversati, si rigenera in un divenire armonico e senza fine.

Mettendo in comune il frutto di quel sentire individuale che le rende uniche le sei protagoniste determinano le condizioni perché ciascuna di esse possa, in successione, dare vita ad una propria architettura capace di offrire una giusta rappresentazione dell’esistente in tutta la sua complessità.

Un incontro di visioni personali, intime, che tornano a confluire ogni volta in un unicum omnicomprensivo e mai eguale a se stesso. 

Un’operazione dal carattere forte e sottile allo stesso tempo, interamente giocata su equilibri declinati al “femminile” dove la disponibilità, il rispetto, l’integrazione, la flessibilità e l’accettazione sono lì a connotarne il percorso segnato da continue rinascite.

Sei le protagoniste di questa avventura che coinvolge altrettante città di riferimento e sei le opere, rigorosamente del medesimo formato, da ciascuna di esse offerte affinché, come tessere di un mosaico universale, concorrano all’incessante ridefinizione di quel futuro che a tutti appartiene.

Il 23 di Marzo sarà il Comune di Acri a dare avvio all’iniziativa ospitando nella Sala Colonne di Palazzo San Severino l’installazione progettata da Lucia Paese. La tappa successiva sarà il 20 aprile presso il Museo Civico d’Arte Contemporanea di Anticoli Corrado, poi Calcata il 19 maggio, ed a seguire Cosenza, Tuscania einfine Fabriano dove il progetto si concluderà in Novembre.


 

Scheda dell’evento

Località:                       Acri (CS)

Spazio:                         Palazzo San Severino, Sala delle Colonne

Indirizzo:                      Piazza Falcone,1

Periodo:                        23 marzo – 7 aprile 2013

Orario:                          10.00-13.00 /17.00-19.00

Titolo:                         seidonnepersei

Artiste:                          Elena Finestauri, Luigia Granata, Lughia, Mirna Manni, Anna Massinissa, Lucia Paese

Curatore:                       Giuseppe Salerno

Organizzazione:  a cura di Lucia Paese

Patrocini:                      Comune di Acri – Fondazione V. Padula – MACA

 

Inaugurazione:                sabato 23 marzo ore 17:30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)