Ancora un bene Unesco per l’Italia


Le Ville Medicee del Polo Museale Fiorentino
 patrimonio Unesco

 

Le  12 ville e i due giardini medicee nella lista del Patrimonio dell’umanità Unesco, 49° bene in Italia. La decisione è stata ratificata lo scorso 23 giugno, in Cambogia precisamente a Phnom Penh dai 21 componenti della XXXVII Sessione del Comitato per il Patrimonio dell’Umanità.

“L’iscrizione nella lista dei siti patrimonio dell’umanità da parte della Commissione Unesco, su istruttoria dell’Icomos, – ha commentato Cristina Acidini,Soprintendente del Polo Museale Fiorentino – rappresenta un riconoscimento che fa onore all’intero sistema delle Ville Medicee e al modo in cui sono gestite. In particolare sono lieta che abbia portato un decisivo contributo la presenza di Ville e giardini storici gestiti dal Polo Museale Fiorentino, consistente in quasi un terzo – e assai qualificato – dell’insieme dei siti: dal Giardino urbano di Boboli alle ville di Castello, Petraia, Cerreto Guidi, Poggio a Caiano. Autentici gioielli del territorio toscano.

Mi auguro  – conclude la Soprintendente – che questo favorisca nuove politiche di valorizzazione, integrate con le competenze degli enti locali, per diffondere un’adeguata comunicazione e agevolare i collegamenti attraverso un efficace sistema di trasporti”.

Le ville medicee sono dei complessi architettonici rurali venuti in possesso in vari modi alla famiglia Medici tra il XV ed il XVII secolo nei dintorni di Firenze e in Toscana.

Le ville rappresentavano la “reggia” periferica sul territorio amministrato dai Medici, oltre al centro delle attività economiche agricole dell’area in cui si trovavano e naturalmente luoghi di piacere e di svago. Nella lista blasonata sono stati inseriti Il Giardino di Boboli (Firenze) e il Giardino di Pratolino (Vaglia, Firenze); Villa di Cafaggiolo (Barberino di Mugello), Villa Il Trebbio (San Piero a Sieve), Villa di Careggi (Firenze), Villa Medici di Fiesole (Fiesole), Villa di Castello (Firenze), Villa di Poggio a Caiano (Prato), Villa La Petraia (Firenze), Villa di Cerreto Guidi (Firenze), Palazzo di Seravezza (Lucca), Villa La Magia (Quarrata, Pistoia), Villa di Artimino (Carmignano, Prato) e Villa di Poggio Imperiale (Firenze).

 

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)