Il LJF per la giornata internazionale del jazz

Il lJf cambia casa e approda a Lecce, domani la presentazione ufficiale. E il 30 aprile nel segno della musica

Lecce capitale del Jazz

 

Si intitolerà   “Chiaroscuro”  l’edizione 2014 del Locomotive Jazz Festival che cambia casa e approderà a Lecce, dal prossimo 31 luglio al 4 agosto.Tutti i dettagli saranno svelati nella conferenza stampa di presentazione in programma martedì 29 aprile, alle ore 11.30, nella sala Janet Ross del Risorgimento Resort alla presenza del direttore artistico del LJF Raffaele Casarano e le autorità e i partner coinvolti. Intanto mercoledì 30 aprile, in occasione della giornata internazionale del jazz, il LJF organizza a Lecce una lunga giornata evento in collaborazione con Comune di Lecce, Festival del Cinema Europeo, Conservatorio Musicale “Tito Schipa” e Lecce Capitale Europea della Cultura 2019. Si inizierà sin dal mattino (ore 10:30) facendo entrare la magia della musica in alcune scuole superiori del capoluogo grazie all’esibizione di alcuni studenti del Conservatorio: le allieve di canto jazz di Patrizia Lomuscio – Giulia Tedesco, Roberta Musillami e Giorgia Faraone – con gli allievi della classe di musica d’insieme di Luigi Bubbico: Alfonso e Filippo Galbiati al pianoforte, Giuseppe Albano al contrabbasso, Gianmarco Razzano alla batteria. Alle 11, invece, appuntamento al Liceo Palmieri con Patty Lomuscio e Raffaele Casarano che, prendendo spunto dai libri dedicati al jazz dalla stessa cantante, rifletteranno con i ragazzi sul loro rapporto con questo affascinante genere musicale.

 

Nel pomeriggio, alle 18, partirà la New Orleans Dixieband sul trenino turistico che gira per il centro storico leccese, mentre alle 19, nel giardino del Must, verrà presentata l’edizione 2014 del Locomotive Jazz Festival con un aperitivo riservato ai soci Locomotive Card. 

In serata, alle 21, il Teatro Romano farà da cornice al concerto “Jazz & Cinema” con le allieve della classe di canto jazz del Conservatorio, Marianna Zappino, Carla Casarano (coordinatrice della classe di canto jazz), Giulia Tedesco, Clarissa Colucci, Giorgia Faraone e Roberta Musillami, accompagnate per la sezione ritmica da Francesco Alfonso e Filippo Galbiati al pianoforte, Giuseppe Albano al contrabbasso e Gianmarco Razzano alla batteria. In repertorio  brani tratti dalla grande tradizione jazzistica come “Take the a train” di Duke Ellington e altri tratti da famose colonne sonore come “Dream a Little Dream of me”, “Round Midnight”, “Stompin At Savoy” dagli omonimi film, e ancora “My favorite things” tratto da “Tutti insieme appassionatamente” e “As time goes” da “Casablanca”.

Gran finale con il concerto dei Beat Five intitolato “Sing Sing Sing: foto di un viaggio”.

 

red. Arte e Luoghi

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)