Il film su Bodini di Giuliano Capani

 

_Proiezione in anteprima a Lecce per il XV Festival del Cinema europeo giovedì 1° maggio 2014

 

Viviamo in un incantesimo

“Parole che diventano evocazione ma anche pietre pesanti verso una società che stava andando verso un modello  di sviluppo industriale  che ho voluto stigmatizzare nelle visioni dell’Ilva e delle pale eoliche che sorgono un po’ ovunque in modo aggressivo verso i beni culturali e la natura….”

È parte del commento di Giuliano Capani a fine proiezione,  nella sala 5 del Multisala Massimo, rivolto al pubblico che ha applaudito con entusiasmo il suo film “Viviamo in un incantesimo” dedicato al poeta Vittorio Bodini, proiettato in anteprima nazionale per la XV edizione del Festival del Cinema Europeo, autentica chicca della kermesse diretta da Alberto Lamonica e Cristina Soldano.

Un pubblico attento ha seguito gli interventi di Valentina Bodini, figlia del poeta e presidente del Centro Studi “Vittorio Bodini”, del professor Lucio Antonio Giannone: Bodini fece un tentativo di aprirsi al reale e alla realtà trovando nel Sud il fatto nuovo della poesia ma nello stesso tempo senza rappresentarlo fotograficamente ma facendo di esso un simbolo  di una condizione interiore, di Anna Stomeo co-sceneggiatrice del film insieme al regista Capani e dell’editore Livio Muci, Besa edizioni, che ha annunciato una serie di attività in programma nell’ambito dell’anno bodiniano, la tappa tarantina della mostra “Un uomo votato al coraggio” che approda dal 3 al 17 maggio 2014 nelle sale di Palazzo Pantaleo, la pubblicazione di un romanzo giovanile di Bodini e, tra l’altro, il Premio letterario intitolato al poeta che cambia casa e si svolgerà a Lecce il prossimo 30 agosto. (an.fu.)

_Nel video è possibile ascoltare tutti gli interventi del post proiezione. Buona visione!

Video girato in occasione della anteprima a Lecce del film proposto nel programma del Festival del Cinema europeo, Lecce – 1° maggio 2014

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)