Architettura. Dalla pineta alla movida

ll primo Workshop internazionale nella pineta di San Cataldo (Lecce) dal 2 al 9 agosto 2014

International Architecture Holiday

L’Ostello del Sole, nella pineta di San Cataldo, trasformata in residenza artistica per i partecipanti del primo “Workshop internazionale di architettura-IAH”. Dal 2 al 9 agosto 110 giovani progettisti under 32, provenienti da ogni parte del mondo (India, Germania, Ucraina, Russia, Grecia, Cina, Slovenia, Algeria, Estonia, e Portogallo) mettono in campo le proprie idee e competenze per ideare “una nuova tipologia ricettiva flessibile e rimovibile, una casa vacanze da inserirsi con rispetto nel territorio.” In poche parole  un prototipo, rigorosamente “green”, di casa temporanea per turisti, la cui fattibilità sarà rigorosamente verificata da iArchiettura. L’ostello è diventato così il “cantiere della pineta”, aperto a tutti, allegro, vitale e allestito interamente con arredi realizzati con materiale di recupero.  

Il workshop, a cura dell’associazione archiSTART, rientra nel più ampio progetto culturale iArchitettura, soggetto attivo all’inteno del coworking che ospita casaEutopia 2019,  promosso e finanziato dal gruppo Foresta con il coinvolgimento di una filiera di imprese locali e neo laureati. I vincitori del workshop, infatti, avranno la possibilità di svolgere uno stage presso lo studio di architettura “Orproject” a Londra che vanta pubblicazioni ed esposizioni al London Architecture Festival, al Salone del Mobile di Milano, al Palais de Tokyo di Parigi e al Museo Nazionale della Cina di Pechino.

E venerdì 8 agosto, a chiusura del workshop, l’esposizione dei progetti realizzati porterà l’ Architettura nella movida leccese. A partire dalle 19:00, Casa Eutopia 01 iArchitettura-Galleria Francesco Foresta e l’intera via dei pub , da via F.D’Aragona a Dei Perrone, saranno  lo scenario en plein air, di una mostra d’architettura urbica di 18 progetti e 18 plastici.

I lavori, esposti lungo la via, saranno presentati dai rispettivi progettisti, oggetto di dibattito aperto a cittadini e turisti e valutati da una giuria di esperti, Francesco Brenta (studio OOrproject-Londra, Marco Mazzotta (Studio Moncloa- Lecce) Giacomo Potì ( archiSTART) Ester Annunziata e Tiziana Panareo (iArchitettura-gruppo Foresta), che individuerà il gruppo vincitore. Lucio Risi di archiSTART precisa che i criteri di valutazione dei progetti si basano sull’utilizzo di materiali di riciclo ed ecocompatibili, la loro composizione nel rispetto del paesaggio, il carattere flessibile e temporaneo dell’alloggio progettato sfruttando i metodi passivi dell’architettura bioclimatica.

Il premio verrà consegnato alla presenza di Luigi Coclite, Assessore al Turismo, Spettacoli ed Eventi del Comune di Lecce, Alessandro Delli Noci, assessore alle Politiche Giovanili, Comunitarie e Innovazione Tecnologica del Comune di Lecce, Airan Berg, Art Director Lecce 2019 che interverranno sui temi cultura e Smart city. Ma c’è ancora di più. “Come gruppo Foresta e le 15 aziende che fanno parte di iArchitettura verificheremmo la fattibilità del progetto vincente per poter realizzare dei prototipi abitativi da proporre secondo le nuove linee programmatiche del PPTR della Regione Puglia in relazione all’identificazione di parchi agricoli multifunzionali”- dice l’architetto Alfredo Foresta.

 

Il workshop intende divenire un appuntamento annuale estivo, un nuovo modo di affrontare e promuovere lo sviluppo turistico sostenibile. Un tema complesso che le stessa associazione, archiSTART attiva nel coworking iArchitettura, ha proposto per il concorso internazionale di idee “Leverano Horizon Tower”,con ben 500 giovani progettisti partecipanti, per ridisegnare una nuova ricettività che attraversi e riqualifichi il territorio in tutte le sue componenti: borghi,aree rurali, litorale. Entrambi i progetti hanno il patrocinio di Comune di Lecce, dell’Ordine degli architetti e PPC di Lecce, dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Lecce, dell’Osservatorio PaaS e di inarchPuglia, Ance, Premio Teknè.

red. Arte e Luoghi

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)