Se l’arte è anche un gioco


Prosegue fino al 2 aprile a Lecce la mostra-laboratorio promossa dall’associazione “Le Ali di Pandora”

Il giOCArtista,  tessere la vita con i colori

“E tutti arriveremo” è stata organizzata dall’associazione “Le ali di Pandora” nell’ambito di Itinerario Rosa, e si potrà visitare fino al 2 aprile, nell’ Ex Conservatorio Sant’Anna a Lecce. Patrocinata dall’Accademia di Belle Arti di Lecce il giOCArtista, diventa uno spazio d’incontro tra adulti e bambini, un’esperienza ludico-culturale che permette di sensibilizzare sulle tematiche della contemporaneità: la diversa-abilità, l’emarginazione, l’omofobia, la xenofobia, la guerra, la violenza ma è anche occasione per mettere in risalto la bellezza, l’amore, la condivisione, la fratellanza.

 

Nelle parole del presidente dell’associazione, Ambra Biscuso, il senso di una mostra che si fa metafora della vita che come nel gioco presenta ostacoli ma fondamentale è il cammino e il non arrendersi mai.


Agli artisti invitati 
Maria Grazia Anglano, Roberto Bergamo, Paola Bitelli, Daniela Cecere, Mario Calcagnile, Michela Del Tinto-Teo Mollaian, Lucy Ghionna, Maurizio Martina, Francesco Pasca, Adriano Pasquali, Maria Grazia Presicce, Enza Santoro, GianFranca Saracino, Carla Sello, Monica Taveri si sono uniti gli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Lecce della sezione di Decorazione contemporanea, seguiti dalla docente Lucia Ghionna: Serena Alvarenz, Domenico Arces, Marco Carone, Maria Cesena, Antonella D’Amelio, Ilenia Epifani, Francesca Esposito, Rehana Giurda, Vanessa Greco, Shi Hongbo, Monia Luggeri, Lucia Macrì, Alessandro Maggiulli, Alessandra Mariano, Elisabetta Merico, Marika Ninno, Francesca Nutricato, Eleonora Rampino, Francesco Romanelli, Francesca Scrascia, Maria Silvia Specchia, Silvia Sparro, Salvatore Turco, Maria Antonietta Tutino, Gloria Zara, Valentina ZoccoIl giOCArtista non sarebbe stato completo senza la presenza dei bambini, la Ludoteca “Lo Spazio di Lilli” ha lavorato con i piccoli ospiti alla realizzazione di alcune tessere.

{AG rootFolder=”/images/sampledata” thumbWidth=”200″ thumbHeight=”120″ thumbAutoSize=”none” arrange=”priority” backgroundColor=”ffffff” foregroundColor=”808080″ highliteColor=”fea804″ frame_width=”500″ frame_height=”300″ newImageTag=”1″ newImageTag_days=”7″ paginUse=”1″ paginImagesPerGallery=”10″ albumUse=”1″ showSignature=”1″ plainTextCaptions=”1″ ignoreError=”1″ ignoreAllError=”0″ template=”galleryView” popupEngine=”slimbox”}/giocartista{/AG}

La mostra prevede anche un laboratorio con l’intento di allargare il confronto sulle tematiche trattate (26-27-28 marzo, dalle ore 18.00),e l’incontro “Tutti i colori dell’Autismo” curato di Michela Del Tinto i2 aprile, alle ore 18,30, in occasione della giornata mondiale dedicata all’Autismo. (an.fu.)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)