I martedì de la Taranta a Gallipoli. Arte e musica nel castello

Martedì 28 agosto al Castello di Gallipoli per “I martedì della Taranta” doppio appuntamento con i Criamu che si esibiranno alle 19.30 e alle 21.30. Canti e pizziche salentine riservate ai visitatori del Castello (ingresso 7 euro) per ballare e ascoltare la musica popolare sulla terrazza sorseggiando un cocktail o degustando un buon aperitivo del bar 51Nodi. Da oltre dieci anni Criamu veicola un messaggio di recupero e rispetto delle tradizioni popolari, pur rimanendo con gli occhi ben aperti sulla realtà anche tecnologica che ci circonda. Il gruppo è guidato dal cantante Cosimo Giagnotti ed è composto da Valentina Mazzotta, Katia Giagnotti, Valeria Giagnotti e Federico De Pascali. La linea melodica è tracciata da mandolino, mandola e fisarmonica. L’arrangiamento e la scelta dei brani segue lo stesso principio di essenzialità: ritmo primitivo e melodie emozionali. Si potrebbe paragonare il loro lavoro a quello di un pittore. Prima lo schizzo, poi le linee guida infine i colori. Questo per dare più incisività all’emozione. Sia le canzoni tradizionali sia gli inediti sono intrisi di emozioni come rabbia, allegria e angoscia, felicità e dolore.
Per una remise en forme  estiva completa, sino al 2 settembre, ogni mercoledì alle 19 e ogni domenica alle 10 il Castello proporrà Meditazione me

diterranea, un percorso che unisce la tradizione dello yoga con le riflessioni della filosofia della Magna Grecia. Una sessione di esercizi, respirazione, meditazione che diventa il miglior viatico per tonificare  corpo e spirito e focalizzare gli obiettivi.  “Si tratta di un percorso semplice, adatto a tutti”, dice Ilaria Mancino,  che conduce il percorso “durante il quale approfondiremo respirazione, equilibrio e voce”. Il costo dell’esperienza è di 10 euro. Si chiede di portare tappetino e asciugamani personali.

Sino all’11 novembre le sale del Castello – gestito dall’Agenzia di Comunicazione Orione di Maglie, con la direzione generale di Luigi Orione Amato e la direzione artistica dell’architetto Raffaela Zizzari – ospitano #Selfati, la prima mostra italiana dedicata interamente al selfie, che accoglie – oltre a varie installazioni – anche la Venere degli Stracci di Michelangelo Pistoletto e i “SelfieAdArte” della giornalista e art influencer Clelia Patella. Grazie al progetto “In my eyes”, in collaborazione con l’Istituto Tecnico Amerigo Vespucci e l’associazione di promozione sociale Poiesis, l’antico maniero si è dotato di mappe tattili e guide in braille. Infine, sulle mura esterne l’antica arte delle luminarie incontra l’immaginazione di Mimmo Paladino. Un’opera realizzata, con il maestro delle luminarie Lucio Mariano, per il palco della Notte della Taranta 2012 che riprende vita e si accende ogni sera a Gallipoli grazie alla collaborazione tra l’Agenzia di Comunicazione Orione,  i comuni di Melpignano e Gallipoli, la Fondazione Notte della Taranta e la manifestazione Puglia Golosa.

(fonte: c0municato stampa)

Info e prenotazioni
0833262775 info@castellogallipoli.it – www.castellogallipoli.it

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)