Fòcara 2020

A Novoli la magia dell’antico rito del fuoco

NOVOLI (LE). Fòcara 2020. Anche quest’anno si è rinnovato il rito magico del fuoco tradizione secolare che vede protagonista il legame tra Novoli, graziosa cittadina in provincia di Lecce, e il suo santo, Sant’Antonio Abate. La Fòcara, la pira più grande del Mediterraneo (20 metri di diametro e un’altezza di 25m) in onore del patrono di Novoli si è incendiato nella notte del 16 gennaio davanti agli occhi incantati del pubblico numeroso radunato in piazza Tito Schipa.

Il più grande evento dell’inverno pugliese non ha deluso con il suo meraviglioso spettacolo pirotecnico a cura della Pirotecnica Salentina che ha fatto volgere il naso all’insù illuminando il cielo notturno regalando emozioni e stupore. In mattinata, subito dopo la Santa Messa, sulla Fòcara era stato collocato il quadro realizzato e donato dall’artigiano Giuseppe Salamac, nel pomeriggio si è tenuta la benedizione degli animali e la processione del simulacro per le vie del paese, infine l’evento clou l’accensione della Fòcara. Quest’anno tra le 45mila “fascìne” di legna sono stati inseriti anche alcuni rami secchi di ulivo, per riportare l’attenzione sul dramma della xylella. (video e foto: Chiara Mele.)

Il magico momento dell’accensione, video e foto: Chiara Mele
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)