La Poesia ai tempi del Coronavirus

Un nuovo progetto editoriale della casa editrice Il Raggio Verde. Videopoesie da condividere in questo tempo dell’attesa

di Antonietta Fulvio

La poesia ai tempi del Coronavirus, uno spazio virtuale per tenere stretti legami a suon di versi. Versi di poeta che ci raccontano il loro tempo e questo tempo dilatato tra le mura domestiche, il tempo dell’attesa che però trova i mezzi per farsi condivisione, appartenenza.

Nella giornata mondiale del Teatro, istituita dall’Unesco, ecco l’idea la casa editrice Il Raggio Verde nella persona del suo presidente Giusy Petracca si fa appello a tutti gli appassionati della poesia. «Come già avvenuto in occasione del libro “C’è Facebook per te”, oggi vogliamo lanciare l’appello a stringerci tutti e ritrovarci su questo canale virtuale per trascorrere questo tempo dell’attesa, restando a casa per ritrovarci e farci comunità attraverso la potenza della poesia. Chiunque lo vorrà potrà mandarci un video con una poesia inedita scritta in questo momento storico così difficile e drammatico per il nostro Paese. Il canale sarà come un libro aperto e le vostre videopoesie le pagine da sfogliare».

La poesia diventerà così uno spazio per tessere dialoghi ininterrotti. Per rinsaldare legami, costruirne di nuovi pensando al futuro.

«I nostri canali social – spiega ancora la presidente della casa editrice – fungeranno da cassa di risonanza a questo nuovo progetto. La pagina  “La Poesia ai tempi del Coronavirus” nasce dietro sollecitazione del poeta Giuseppe Greco che per primo inviandoci una sua video poesia. L’impossibilità di aggregarci per l’emergenza sanitaria ci ha spinti ad utilizzare la tecnologia per creare un nuovo territorio d’incontro. Il canale YouTube della casa editrice fungerà da spazio virtuale dove far dialogare i poeti che vorranno aderire all’iniziativa». Iniziativa ideata dalla casa editrice Il Raggio Verde e la rivista Arte e Luoghi dove pure saranno pubblicati in una sezione apposita le videopoesie.»

#restiamoacasa #andràtuttobene

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)