L’ombra di Caravaggio di Michele Placido

Dal 3 novembre al cinema Riccardo Scamarcio nelle vesti di Michelangelo Merisi

Riccardo Scamarcio nella clip con Annuncia Bianchini

Goldenart Production e Rai Cinema anticipano le prime due clip del film “L’ombra di Caravaggio” di Michele Placido, al cinema dal 3 novembre con un cast d’eccezione: Riccardo Scamarcio, Louis Garrel, Isabelle Huppert, Micaela Ramazzotti, Tedua, Vinicio Marchioni Lolita Chammah.

La prima clip mostra Caravaggio (Riccardo Scamarcio) insieme ad Annuccia Bianchini (interpretata da Lolita Chammah), che diventerà il volto di uno dei più grandi capolavori del pittore, “La morte della Vergine”, oggi conservato al Museo del Louvre a Parigi.

Nella seconda vediamo l’arrivo dell’artista alla fastosa e scenografica festa del Cardinal Dal Monte (Michele Placido), dove si intravede anche la marchesa Costanza Colonna (Isabelle Huppert).

Italia 1600. Michelangelo Merisi è un artista geniale e ribelle nei confronti delle regole dettate dal Concilio di Trento che tracciava le coordinate esatte nella rappresentazione dell’arte sacra. Dopo aver appreso che Caravaggio usava nei suoi dipinti sacri prostitute, ladri e vagabondi, Papa Paolo V decide di commissionare a un agente segreto del Vaticano una vera e propria indagine, per decidere se concedere la grazia che il pittore chiedeva dopo la sentenza di condanna a morte per aver ucciso in duello un suo rivale in amore. Così l’Ombra, questo il nome dell’investigatore, avvia le sue attività di inchiesta e spionaggio per indagare sul pittore che – con la sua vita e con la sua arte – affascina, sconvolge, sovverte. Un’Ombra che avrà nelle sue mani potere assoluto, di vita o di morte, sul destino di un genio.  

Una coproduzione Italia – Francia
Goldenart Production, Charlot, Mact Productions, Le Pacte
con il sostegno di MIC,Regione Lazio, cofinanziato dall’Unione Europea,
Film Commission Regione Campania
in collaborazione con Qmicon la partecipazione di Canal+ Cine+
in associazione con Cinécap 4, Cofimage 32, Cineaxe 2, Palatine Etoile 18,  Indéfilms 9 

(fonte: comunicato stampa)

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)