Cutrofiano. Storie di donne

La presentazione del libro La rammendatrice dei sogni di Tina Rizzo De Giovanni sabato 26 novembre a partire dalle ore 18 nelle scuderie di Palazzo Filomarini

Con il suo ultimo libro, “La rammendatrice dei sogni” Tina Rizzo De Giovanni ha scelto di raccontare la cultura popolare ispirandosi a storie realmente accadute a Cutrofiano. E sarà proprio a Cutrofiano, paese d’origine dell’autrice, che sabato 26 novembre a partire dalle ore 18 nelle scuderie di Palazzo Filomarini, si terrà la presentazione del libro  Edito da Il Raggio Verde. Dopo i saluti del sindaco Luigi Melissano e dell’assessore alla cultura Maria Lucia Così, dialogherà con l’autrice la giornalista Antonietta Fulvio.


Le belle immagini in copertina, firmate dal fotografo e regista Alessandro Romano, suggeriscono il tema del libro che vede protagonista una “maca” una sorta di sciamana capace di “cucire” incantesimi e fatture positive con pezzi di stoffa colorata. Un libro che si inserisce perfettamente in quell’idea che la collana de ‘I Taccuini’ del Raggio Verde, diretta dal giornalista  Raffaele Polo, ha voluto dedicare al Salento, con la sua storia ma soprattutto con quelle cronachette che rendono ancora meglio sentimenti e sfumature che sono retaggio imprescindibile di ogni cultura. «L’aspetto sicuramente più interessante di questo scritto – si legge nella prefazione dello stesso Raffaele Polo-  è quel modo di procedere, col lessico e la narrazione, in un continuum tra dialetto, lingua e affabulazione tipica di chi sta a raccontare una storia lontana e intricata, ma ricca di spunti e di quei meravigliosi luoghi comuni pieni di buon senso che caratterizzavano i discorsi dei nonni.»
Tina Rizzo De Giovanni vive a Cutrofiano, in provincia di Lecce. Ha pubblicato le raccolte di poesie Amaranta terra, Salentitudine, Astri, Sotto la cenere, Angeli dalle piume di cristallo. Conduttrice televisiva di Terre del Salento è una cultrice delle bellezze nascoste e delle tradizioni del territorio 

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)