Quando un vino racconta il territorio

Al Grand Hotel Tiziano di Lecce giovedì 24 ottobre 2013

PLANETA racconta la Sicilia

 

Con l’autunno tornano anche gli appuntamenti guidati con i grandi vini a cura dell’Associazione Italiana Sommelier di Lecce.

Il primo, “PLANETA racconta la Sicilia”, è in programma giovedì 24 ottobre 2013, ore 19.30, presso il Grand Hotel TIZIANO di Lecce, ed è realizzato in collaborazione con l’azienda vitivinicola PLANETA.

Si tratta di una degustazione di 7 etichette prodotte dalla prestigiosa azienda sicula nelle sue sei tenute: Alastro 2012, Cometa 2011 (5 Grappoli nella Guida Bibenda 2013), Plumbago 2011, Cerasuolo di Vittoria Docg 2011, Santa Cecilia Doc Noto 2008, Eruzione 1614 Carricante 2012, Etna Rosso 2011 (in anteprima nazionale), più una a sorpresa.

 

 

 

Sette modi di comunicare il territorio secondo i diversi terroir delle tenute PLANETA sparse sull’isola (Menfi, Sambuca, Vittoria, Noto, Castiglione, Capo Milazzo).  Al seminario saranno presenti Francesca Planeta e Sergio Ardito,  direttore commerciale dell’azienda.

Il wine-tasting si concluderà con l’abbinamento dei vini ai prodotti del territorio siculo: prosciutto di suino nero dei Nebrodi e “vastedda” del Belice, selezionati direttamente dalla famiglia Planeta.

Contributo di partecipazione 20 euro, numero massimo di partecipanti 50 persone, pertanto gli interessati, al fine di garantirsi la partecipazione, sono pregati di contattare Fabrizio Miccoli (tel. 339-2059514, fmiccoli65@gmail.com) o   Aldo Specchia (tel. 347.7326512, aldo.specchia@alice.it).    

Il prossimo appuntamento sarà giovedì 21 novembre con la verticale di PIETRABIANCA Castel del Monte DOC di TORMARESCA, in anteprima nazionale.  Intanto

Dopo la pausa estiva – e dopo la sessione di esami di giugno, che ha visto “laurearsi” 67 nuovi professionisti del bere buono ed equilibrato –  riprendono infatti con grande vigore le attività didattiche dell’Associazione Italiana Sommelier di Lecce, presieduta dal vicepresidente regionale di AIS Puglia Amedeo Pasquino.

In fase di organizzazione, infatti, i corsi di primo e secondo livello di formazione professionale per sommelier, che avrannoinizio martedì 26 novembre 2013 presso il Grand Hotel Tiziano di Lecce.

Il primo livello approfondisce gli argomenti di viticoltura, enologia, tecnica della degustazione e del servizio, che rappresentano le basi della professionalità del sommelier a partire dalla corretta temperatura di servizio dei vini fino all’organizzazione e alla gestione della cantina, con prove pratiche ad ogni lezione. Il secondo livello approfondisce invece la tecnica della degustazione e l’enografia nazionale e internazionale, con prove pratiche ad ogni lezione; entrambi i corsi sono tenuti da relatori dell’Associazione Italiana Sommelier provenienti da tutta l’Italia.

Ogni corso è composto da 15 lezioni, ciascuna della durata di circa due ore e mezza, con inizio alle ore 20. La grande novità di quest’anno è rappresentata dai corsi pomeridiani, sia per il primo che per il secondo livello (con inizio alle ore 15.30), per favorire i ristoratori che di sera sono ovviamente impegnati.  

Per entrambi i corsi il numero massimo di partecipanti è di 40 persone,pertanto gli interessati, al fine di garantirsi la partecipazione, sono pregati di curare l’iscrizione con ogni possibile urgenza.

(fonte: comunicato stampa)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)