Traditeci pure… ma non lasciateci soli

Dal 26 febbraio al 15 aprile negli spazi della Galleria Marconi

 

Absence of water di Gigi Cifali

Traditeci pure… ma non lasciateci soli,  un singolare progetto espositivo

 

La personale di Gigi Cifali è il secondo appuntamento di Traditeci pure… ma non lasciateci soli, la rassegna di mostre che la Galleria Marconi organizza per la stagione 2011/2012.
Grazie alla collaborazione con lo studio Design? la Galleria Marconi sbarca a San Benedetto del Tronto allestendo un nuovo spazio dedicato all’arte Contemporanea che si affianca a quello storico a Cupra Marittima. “Traditeci pure… ma non lasciateci soli!” è il nome del progetto nato dal fortunato incontro.
L’idea è quella di diffondere sul territorio regionale la passione per l’arte e il design, due mondi che spesso si toccano e giocano a dialogare tra loro.

La Galleria Marconi continua così la sua operazione di promozione artistica all’esterno del proprio ambiente, sperimentando altri luoghi rispetto a quelli canonici. Design? Studio Associato si propone di superare i limiti di uno studio di architettura per diventare promotore di cultura e offrire nuove prospettive a chi frequenta i suoi spazi.
Accomunati dallo stesso spirito critico di ricerca, applicato alle arti visive, all’architettura e alla progettazione, la collaborazione vuole dare il via ad un nuovo percorso di studio e sperimentazione attraverso l’analisi e la rielaborazione della realtà che ci circonda.

“Absence of Water – scrive Dario Ciferri – è un progetto attraverso cui Gigi Cifali sta documentando lo stato di decadenza di alcuni bagni, piscine e lidi pubblici nel Regno Unito. Fino agli anni ’30 del XX secolo essi erano dei luoghi in auge, fondamentali per la vita della comunità. Con il cambio delle abitudini sono stati via via abbandonati, spesso anche demoliti, perché ormai stavano diventando antieconomici. Il progetto ci offre l’opportunità di riflettere sull’acqua: sulla sua funzione e l’importanza che ricopre per lo sviluppo e la crescita dell’uomo e della  società. L’acqua determina la ricchezza, è indispensabile per vivere e la sua mancanza porta inesorabilmente alla rovina, esattamente come è accaduto a queste piscine. Queste architetture ci mostrano attraverso il loro fascino l’azione irreversibile del tempo, la rovina, il senso di vuoto che le circonda e le riempie. Eppure esse sono testimonianza e memoria di un’epoca, non troppo lontana, in cui furono luoghi pieni di voci e risa e il centro pulsante della vita della comunità”.

Traditeci pure ci sono tante cose da vedere, l’arte è un fiume che accoglie, raccoglie sedimenta e spande. Guardate le mostre, cercate l’arte, visitate gallerie, musei, luoghi contaminati, senza preconcetti ma anche senza superficialità. L’importante è non farsi ingannare, lealtà e infedeltà camminano spesso insieme. Andate …ma non lasciateci soli.

(foto: MOSELEY BATHS BIRMINGHAM
dimensions 68 ft x 36 ft
max depth 5 ft 7 inches
max attendances per day 120 people
opened 1907 – closed 2004 )

orario: lunedì-venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18

orario: sabato e domenica su appuntamento

info
Galleria Marconi di Franco Marconi
C.so Vittorio Emanuele, 70
63064 Cupra Marittima (AP)
tel 0735778703
e-mail galleriamarconi@vodafone.it
web http://www.siscom.it/marconi
blog http://galleriamarconicupra.blogspot.com/
Facebook http://www.facebook.com/galleriamarconi

(fonte: comunicato stampa)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)