Mala vista social Tour. Luglio e Gragnaniello a Lecce

Festival del Cinema Europeo/EVENTO SPECIALE

MALA VISTA SOCIAL TOUR

IN PROGRAMMAZIONE IL FILM RADICI

A SEGUIRE ENZO GRAGNELLO E I SUD EXPRESS IN CONCERTO

 

Entra nel vivo la XIII edizione del Festival del Cinema Europeo di Lecce con la programmazione di MALA VISTA SOCIAL TOUR, un evento caratterizzato dalla fusione del linguaggio cinematografico con quello musicale, dell’immagine e del suono, la cui sintesi dà vita ad un affresco ricco e originale dei luoghi della città , dei suoi dintorni e delle diverse culture che la abitano. Lo spettacolo si divide in due momenti: la proiezione del film RADICI di Carlo Luglio (Italia 2011, 60’) e, a seguire, il concerto di Enzo Gragnagnello e altri noti musicisti che hanno fatto la grande tradizione della musica partenopea.

Il concerto si terrà presso Multisala Massimo.

Altro evento speciale in programma IL VIAGGIO DI SETH A OTRANTO di Michele Fasano (Italia 2009, 125’). Il documentario descrive i contenuti sapienziali del mosaico pavimentale della Cattedrale di Otranto e li attualizza in un viaggio nei nostri giorni, attraverso l’orizzonte mediterraneo orientale al quale Otranto apparteneva quando il mosaico fu steso.

Alle ore 18,00 presso la Libreria LIBERRIMA-ALL’OMBRA DEL BAROCCO  di Lecce presentazione  anche del volume “OTRANTO, IL MOSAICO, IL VIAGGIO DI SETH” edito da Sattva Films editore e curato  dal regista  Michele Fasano con  Laura Pasquini e Giovanni Barba.

Continua l’omaggio al regista gitano Emir Kusturica con la proiezione del film UNDERGROUND (Jugoslavia, Francia, Germania, Bulgaria, Rep.Ceca, Ungheria 1995, 312’) in versione integrale con sottotitoli in francese e sottotitoli elettronici in italiano. 1941, Belgrado. Marko, comunista attivista ha fatto entrare Blacky nel partito. Ma la Germania invade la Jugoslavia e i due amici passano il tempo fra atti di resistenza e traffici prolifici. Condivideranno anche la bella Natalja, attrice protetta da un ufficiale nazista. Durante il conflitto, Marko rinchiude Blacky e il suo clan in una casa di Belgrado per poter tenere Natalja tutta per se, convincendola a fabbricare armi e altri prodotti per il mercato nero sfruttandoli a suo profitto. Ma un giorno, quando gli schiavi lasciano il sotterraneo, trovano il paese devastato dalla guerra civile.

In programmazione anche i film: IL TEMPO DEI GITANI (UK, Italia, Jugoslavia 1988, 136’).

 

Per la sezione I Protagonisti del cinema italiano, l’omaggio a Sergio Castellitto prosegue con le proiezioni di DON MILANI-IL PRIORE DI BARBANIA di Andrea e Antonio Frazzi (Italia 1997,180’), IL GRANDE COCOMERO di Francesca Archibugi (Italia 1993, 95’), L’UOMO DELLE STELLE di Giuseppe Tornatore (Italia 1995, 113’) e LIBERO BURRO di Sergio Castellitto (Italia 1999, 96’)

Per l’omaggio a Ken Russel in programma LA PERDIZIONE (UK 1974, 115’).

Il film protagonista nella sezione Vetrina CSC sarà UN BURRATTINO DI NOME PINOCCHIO di Giuliano Cenci (Italia 1972, 73’) che verrà proiettato nella sua versione restaurata alle ore 09.00, nella sala 1 del Cinema Massimo.

Per la sezione Cinema e Realtà alle ore 18.00 nella sala 4 sarà proiettato il documentario benvenuti in italia di A. Amiri, H. Dera, H. Dilara, Z. M. Ali, D. Yimer (Italia 2012, 60’) e alle 19.30 SOLTANTO IL MARE di D.Yimen, G. Cederna, F.Barrac (Italia 2011, 49’).

Per la settimana di Cinema Sloveno alle 18.15 in sala 5 sarà proiettato il film PUNTO DEBOLE di H.Antonina Wojcik-Slak (Slovenia 2002, 87’).

Come tutti i giorni in sala 4 la carrellata di cortometraggi del concorso Puglia Show.

In concorso: FEAR OF FALLING di Bartosz Konopka (Polonia 2011, 90’), KUMA di Umut Dag (Austria, Germania, Turchia 2012, 90’), MISS JULIE di Linda Wendel (Danimarca 2011, 80’), OSLO, 31 ST AUGUST di Joachim Trier (Norvegia 2011, 95’).

(fonte: comunicato stampa)

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)