Life in Italy is Ok

Il film, prodotto da Emergency, verrà proiettato sabato 9 marzo 2013 a Lecce

STORIE DI MIGRANTI 

 

Sabato 9 marzo, alle ore 19, nella sede della Fondazione Palmieri, in Vico dei Sotterranei, 23 a Lecce verrà proiettato il film Life in Italy is Ok – EMERGENCY Programma Italia”, anteprima della giornata nazionale del 22 aprile prevista in seno alla campagna dell’SMS (dall’8 al 28 aprile) per la proiezione in simultanea del filmato in tutta Italia.

Si tratta del primo importante appuntamento in tema di diritti umani promosso da Ulysse-ProdAction, in occasione della creazione in prima assoluta nazionale dello spettacolo “L’ultimo giorno di un condannato”, di Massimiliano Verardi, liberamente adattato dall’omonimo romanzo di Victor Hugo, con la regia di Massimiliano Verardi, in sinergia con Emergency, Antigone Onlus, Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce, Fondazione Palmieri, Università del Salento, Comune di Lecce e Assessorato Politiche Giovanili – Provincia di Lecce.

 

All’iniziativa  interverranno il sindaco Paolo PerroneMaria Gabriella Palumbo per Ulysse-ProdAction, Nunzia Baglivo, referente Emergency Salento e Fortunato De Fortunatis, presidente dell’associazione S.a.l.v.a. di Lecce.

Durante la manifestazione sarà possibile visitare la mostra fotografica di Gigi Nuzzo “Volti dal mondo”.

Nel 2012, Life in Italy is Ok ha vinto il premio come 1° classificato nella sezione lungometraggi e il premio di miglior film in assoluto della VII edizione del festival internazionale “Un film per la pace” di Gorizia. Migranti, stranieri, nuovi poveri raccontano la loro vita in Italia e l’aiuto ricevuto dai medici di Emergency. «Life in Italy is OK»: a dirlo è Gloria, una paziente nigeriana del Poliambulatorio di Palermo. Un’affermazione quasi paradossale, comprensibile solo immaginando un’altra vita, quella che Gloria ha lasciato nel suo Paese.Hanno un’opinione diversa Michele, disoccupato veneto, e Aldo, ex autista di autobus, ormai senza lavoro e senza casa, che si sentono stranieri pur essendo nati in Italia. Storie come la loro o come quella di Ousmane – bracciante agricolo da molti anni in Italia – sono al centro del documentario che racconta la vita quotidiana e le difficoltà di persone diverse ma legate da un bisogno comune: la ricerca di una vita migliore. Gloria, Ousmane, Michele, Aldo sono tra le persone che abbiamo curato in questi anni nei nostri Poliambulatori di Palermo e di Marghera e nei due ambulatori mobili che prestano servizio in aree disagiate. Emergency lavora in Italia dal 2006, offrendo attraverso il Programma Italia cure gratuite e di elevata qualità ai migranti e alle fasce più deboli della popolazione.

“Life in Italy is Ok – EMERGENCY Programma Italia” è prodotto da Emergency in collaborazione con lab8. Diretto da Gianfranco Marino.

(fonte: comunicato stampa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)