La Primavera della Ico

Al via la stagione Sinfonica di Primavera dell’Orchestra Tito Schipa. Concerto inaugurale il 6 aprile 2013 al Teatro Verdi di Brindisi

Sotto il segno di Ivan Fedele

Un nuovo direttore artistico, Ivan Fedele, e un programma di rilievo con sei concerti di grande musica per una stagione che si apre al territorio, che guarda ai giovani il nuovo pubblico da conquistare. Ed è stato proprio questo aspetto ha commentato lo stesso direttore artistico ad averlo convinto ad accettare l’incarico: “L’importante, secondo me, è informare prima ancora di formare: l’esempio, infatti, il mostrare, il far vedere, vale più di tante parole. I concerti in programma non saranno lunghissimi perché vorrei che la gente andasse via con un senso di pienezza che serve a recuperare la dimensione dell’ascolto”.  

 

Altra novità la location dei non tutti si svolgeranno nella consueta cornice del Politeama Greco di Lecce, ma ad ospitarli saranno, appunto, anche i Cantieri di via Dorso e il Verdi di Brindisi, dove si terrà l’inaugurazione della stagione prevista il prossimo 6 aprile. Diretta da Tito Ceccherini, l’Orchestra Schipa eseguirà nella serata inaugurale musiche di Ligeti, Wagner e Dvořák. «La crisi del teatro si affronta – ha spiegato Romeo per la Fondazione brindisina – con una programmazione di qualità. In questa direzione va la collaborazione fra le due istituzioni, la nostra e la Fondazione Schipa».

E veniamo agli appuntamenti in calendario.  L’11 e il 12 aprile, appuntamento ai Koreja per la prima esecuzione in Italia di “Zazie” di Matteo Franceschini, un’opera teatrale per voci e orchestra: sul podio salirà Pasquale Corrado, per la regia di Christian Gagneron, francese come pure i tre interpreti: Sevan Manoukian (soprano), Jean-Baptiste Dumora (baritono) e Guillaume Marquet (narratore). Il 19 aprile al Politeama Greco di Lecce e il 20 al Teatro Paolo Grassi di Cisternino, l’Orchestra suonerà Ravel e Stravinskij, diretta dall’italo-francese Matthieu Mantanus, mentre il 26 e il 27 aprile, rispettivamente al Politeama Greco e al Verdi, Fabio Maestri dirigerà un programma musicale con brani di Stravinskij, Britten e Šostakovič. Il 4 maggio, ai Koreja, sarà proposto un programma nuovo e interessante, diretto da Paolo Marzocchi che include due brani suoi (con video-art e la partecipazione dei giovani musicisti dell’Ascanio Grandi di Lecce) e uno di Britten. Si chiude il 10 maggio ai Koreja e l’11 al Verdi di Brindisi, con un omaggio a Piero Milesi: si eseguirà il suo “Le voci della terra” e due pezzi firmati da Fedele.

 

 

Biglietteria e info: Castello Carlo V (0832.246517), Politeama Greco (0832.241468) e Cantieri Koreja (0832.240752).

red. Arte e Luoghi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)