Letture. People and Landscapes

Dal 6 al 15 settembre 2013  la personale di pittura di Magda Carella nell’Atelier delle Arti, Palazzo Pesce, Mola di Bari

Leggere il mondo. A colori

Inaugurazione venerdì 6 settembre ore 19.00
a cura di Lizia De Leo

 

Si intitola Letture. People and Landscapes la personale di pittura di Magda Carella che si inaugura il prossimo 6 settembre nell’Atelier delle Arti, Palazzo Pesce, a Mola di Bari. Ventitrè lavori in tutto, tra oli e acrilici, per raccontare il tema della lettura. Lettura intesa come il piacere di leggere, un tema che ha intrigato l’artista sin dalla fine degli anni ’90 come testimonia l’opera pittorica “Colazione” dove sulla tela c’è una Gazzetta incollata. Perchè dopo tutto come non immaginare il gesto quotidiano del caffè mattutino con la lettura del proprio quotidiano?

 

Leggere per conoscere, per immaginare, per fare i viaggi con la fantasia ricordando i versi della poetessa Emily Dickinson: Non esiste un vascello veloce come un libro/per portarci in terre lontane/né corsieri come una pagina /di poesie che si impenna  – /questa traversata/può farla anche il povero /senza oppressione di pedaggio  – /tanto è frugale / il carro dell’anima.

Non a caso spiega l’artista nel giorno inaugurale ci sarà un piccolo buffet di libri. “Avvierò un Bookcrossing con alcuni miei libri e con quelli di chi vorrà partecipare. Potrete prendere, donare o scambiare libri durante i 10 giorni della mostra”.

E “per Magda Carella – si legge nella presentazione di   Lizia De Leo – la lettura non è solo un piacere, un passatempo, un diletto, magari  strumento di conoscenza e d’informazione. Nelle sue opere artistiche diviene nutrimento dell’anima, universo della significanza della vita, respiro delle emozioni….Virginia Woolf diceva “Il Paradiso è leggere continuamente, senza fine”. E Magda ne è convinta: il libro è fiaccola che illumina le sue tele, incantesimo che scandisce le atmosfere che gli ruotano intorno. C’è un gattino che lo osserva su un ripiano, c’è una coppia silenziosa che legge, ci sono i momenti di svago al mare o in poltrona, in giardino o all’interno di una casa…E il libro, il giornale sempre lì al centro dell’ambientazione pittorica, suggestiva presenza che giustifica gli altri elementi dell’inquadratura”.

Verdi e azzurri, colori freddi per eccellenza, sono tra i preferiti della sua tavolozza dove non mancano però anche i colori caldi che sfuma con leggerezza e nell’imprimitura della tela l’artista non dimentica quasi mai la stesura di una base ruvida per ottenere un particolare effetto visivo. Con delicatezza riesce a far vivere nello spazio pittorico la dimensione reale e il sogno. Il tema della lettura diventa in un’accezione più allargata  -spiega Magda – la ‘lettura della realtà che ci circonda’. Ecco perchè in alcune tele in mostra i soggetti prediletti diventano i volti delle donne. Donne che appartengono alla quotidianeità e Magda Carella sa leggere nei loro sguardi timori e speranze, come quando volgono gli occhi in direzione di orizzonti lontani. E lo sguardo dell‘artista sconfina via via fermandosi sui paesaggi, sul mare con le sue suggestioni e su spiagge abitate da antiche conchiglie…la lettura sconfina e fa sconfinare e come le immagini ha il potere di far emergere i pensieri più nascosti.

 

an.fu.


 

L’ARTISTA

Magda Carella vive a Bari, ha conseguito la Laurea in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti e il Diploma di Maturità d’Arte Applicata (sezione Decorazione Pittorica). Centinaia le mostre in cui ha esposto a partire dal 1983. Ha tenuto personali presso gallerie comunali e associazioni culturali. Dall’anno accademico 1997-98 all’anno 2007-08 ha insegnato Pittura presso l’Università Popolare per la Terza e Libera Età di Bari. Da luglio 2003 a giugno 2004 ha tenuto un laboratorio di Arte Decorativa presso il Centro Anziani dell’Opera Pia Di Venere a Carbonara (Ba). Ha realizzato gli scenari per “Le nepute d’u Sinneche”, commedia in due atti tratta da “Le nepute de lu Sinneco” di Eduardo Scarpetta interpretata dal gruppo teatrale A.N.T.A.R.eS. e andata in scena al Teatro Di Cagno Abbrescia di Bari nei giorni 1-2 dicembre 2005. Ha esposto all’Expo Arte – Bari nella edizione 2007 (16-19 Marzo). Dal 4 al 16 Giugno 2007 ha tenuto la Personale dal titolo “Dolcezza tenace” presso il Palazzo Ateneo dell’Università degli Studi di Foggia. Dal 10 Ottobre al 20 Dicembre 2007 ha esposto presso la Banca Arditi Galati di Bari, titolo della mostra personale “DA SUD A SUD – Figure e paesaggi dell’anima”.
L’opera “La via” dal 2008 è proprietà del Museo Comunale Muses di Chiaramonti (Ss). L’opera “Bruno Buozzi, un eroe” dal 2011 è proprietà della Biblioteca “G. Di Vittorio” Cgil – Bergamo. Altre opere sono in collezioni pubbliche e private.

 

 

L’Atelier delle Arti
Palazzo Pesce
Via Van Westerhout, 24
70042 – Mola di Bari (Ba)
Info. 3931340912

Tutti i giorni 18.00 – 21.00 ingresso libero

 

 

 

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)