Un weekend al Macro

Sabato 21 e domenica 22 settembre 2013 a Roma

Al Macro e al Macro Testaccio nel segno dell’arte

Un week end al Macro. Sabato 21 e domenica 22 settembre saranno gli ultimi giorni per potersi recare al Macro di Roma e visitare le mostre Ji DacHUN. Forgotten Desires and Accompanying Clouds | I desideri dimenticati e le nuvole che li accompagnano e Scrivere la pittura disegnare il linguaggio. Gastone Novelli. Opere su carta al MACRO di via Nizza, e la mostra Extra Large a MACRO Testaccio.

 

Forgotten Desires and Accompanying Clouds | I desideri dimenticati e le nuvole che li accompagnano, prima mostra personale di Ji Dachun in un’istituzione pubblica italiana, curata da Bartolomeo Pietromarchi, rivela un’eccezionale singolarità di linguaggio dell’artista cinese che, con ironia e acuto umorismo, affronta le complesse relazioni tra Oriente e Occidente, ma anche la casualità della vita quotidiana, attraverso immagini fantasiose e ironiche, spesso frutto di grottesche metamorfosi. Le sue tele, pervase da una profonda enigmaticità e spesso irriverenti, assurde, inducono inevitabilmente lo spettatore alla ricerca di un senso non immediato, nascosto, segreto.

La mostra Scrivere la pittura disegnare il linguaggio. Gastone Novelli. Opere su carta, curata da Paola Bonani e Benedetta Carpi De Resmini, e realizzata in collaborazione con l’Archivio Gastone Novelli, ruota attorno a uno dei capolavori di Gastone Novelli (Vienna 1925 – Milano 1968) – la grande tela Il re del sole (1961) –, e raccoglie un nucleo di oltre trenta opere su carta, datate tra il 1957 e il 1968, molte delle quali fino ad oggi mai esposte. Scrivere, tracciare lettere e parole, poi frammenti di frasi, isolati o raccolti in caselle, griglie e inventari, è una delle caratteristiche principali della ricerca di Novelli. Una pratica operativa che si rivela funzionale a un’intensa e costante interrogazione sul linguaggio, sulla sua natura e sulle sue funzioni.

L’esposizione Extra Large, interamente dedicata ad opere e installazioni di grandi dimensioni, propone un itinerario con opere provenienti da importanti collezioni italiane ed è pensata per guidare lo spettatore nelle tematiche dell’arte contemporanea attraverso lavori capaci di coinvolgere il pubblico anche per la loro dimensione extra large. In mostra gli artisti Giorgio Andreotta Calò, Micol Assael, Pedro Cabrita Reis, Kendell Geers, Heike Kabisch, Marko Lulić, Vittorio Messina, Jun Nguyen-Hatsushiba e Pietro Ruffo.

(fonte: comunicato stampa)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)