Dedicato ad Angelo Lippo

 

 

A Taranto, Palazzo Galeota il prossimo 11 novembre 2013

 

“Angelo Lippo. Identità da non smarrire”

 

 

 

Angelo Lippo. Identità da non smarrire” è il titolo del Convegno che si terrà a Taranto il prossimo 11 novembre 2013, dalle ore 9.30 alle ore 13.00, presso la sala conferenza di Palazzo Galeota, in occasione dell’anniversario della nascita del poeta. Come il titolo di una delle liriche di Angelo Lippo, nato sulle rive dello Jonio il giorno di San Martino, raccolte nel suo ultimo libro “Se non matura la spiga” con la splendida prefazione dello scrittore Dante Maffia

 

Il convegno, patrocinato dal Comune di Taranto, è organizzato dall’associazione culturale e20Cult e Il Raggio Verde edizioni.

 

 

 

Si tratta del primo di una serie di attività volte a promuovere e a far conoscere la produzione letteraria di Angelo Lippo, la sua poliedrica personalità di poeta, scrittore, saggista e instancabile operatore culturale.

 

 Angelo Lippo alternava alla scrittura poetica una densa attività di saggista, critico d’arte, curatore di rassegne e di tutto questo rimane traccia feconda e preziosa non solo nei numerosi volumi di poesia ma anche in alcuni importanti rassegne di arte contemporanea, dalla lontana Proposta ’70 fino a Identità del Contemporaneo e Arte in Salento, oltre che in articoli e fogli sparsi sulle numerosissime riviste e quotidiani territoriali con cui collaborava (tra gli altri, Corriere del giorno, Puglia, La Gazzetta del Mezzogiorno, Nuovo Quotidiano di Puglia, L’informatore librario, Pietraserena, La Vallisa, Quinta generazione). Attento osservatore della produzione poetica e letteraria pugliese, dalle pagine di Porto Franco, la rivista d’arte e letteratura da lui diretta dal 1985, imbastiva “sguardi sulla poesia contemporanea” (ultimi quelli su Arrigo Colombo, Anna Marinelli, Rita Marinò Campi, Rita Santoro Mastrantuono, Edio Felice Schiavone), e anche nella lettura critica emerge l’urgenza di una scrittura militante, vigile e inquieta. Una poesia civile, come è evidente proprio in Se non matura la spiga, nella sezione titolata Inediti 2009-2010, aperta con una Ballata per Aligi Sassu e poi interamente volta a dire di Taranto, la “sua città”: una Taranto offesa, dilaniata, depredata, dove diossina è il nemico mortale, la polvere sottile che uccide, impedendo ogni idea di futuro, e giocando il sottile pesantissimo ricatto di un lavoro a costo della vita.

 

Prossimamente i dettagli completi del Convegno che vedrà la partecipazione di artisti, operatori culturali, scrittori che hanno conosciuto Angelo Lippo e la sua dedizione all’arte e alla cultura. All’evento sono stati invitati gli studenti degli Istituti Superiori di Taranto.

 

L’ingresso è libero.

 

Per info e contatti: e20cult@email.it

 

red. Arte e Luoghi

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)