Tra musica e parole. Al Must

Il 24 novembre terzo appuntamento  della rassegna di musica e lettura che si tiene al Must promossa dal Comune di Lecce, dall’Associazione Nireo e dall’associazione LecceLegge

Letture e suoni dai Paesi della Mitteleuropa con la pianista Rosamaria Bene

Musica e lettura al Museo Storico di Lecce.  Dopo il grandissimo successo anche della prima serata continua il ciclo “Tra musica e parole”, realizzato al Must dal Comune di Lecce, con l’assessorato agli spettacoli ed eventi guidato da Gigi Coclite, dall’associazione “LecceLegge” e dall’Associazione Nireo con Eraldo Martucci”. La rassegna propone degli incontri di musica e lettura da tenersi nelle tre domeniche di novembre (10, 17, 24) e dicembre (1), dalle ore 18.30 alle 20. Concerti ad ingresso gratuito.

Tale iniziativa rientra nelle attività di animazione culturale del Must ed inparticolare nella rassegna “Must in art – generazioni a confronto”, che si svolgerà fino al prossimo dicembre. Oltre che per continuare a valorizzazione il nuovo patrimonio immobiliare e ambientale recuperato dal Comune di Lecce, l’idea che sottende a questo ciclo è anche quella di valorizzare i giovani talenti musicali del territorio alternando alle loro performance le letture che chiunque, prenotandosi, vorrà fare di una poesia o di un testo letterario legato ad aree geografiche.

Domenica 24 novembre letture e suoni dai Paesi della Mitteleuropa con la pianista Rosamaria Bene.. Serata realizzata in collaborazione con il Festival del XVIII secolo 

 

Un programma interamente incentrato su Bach: Dal “Clavicembalo ben temperato” – 1° libro – Preludio e fuga n.21 in si bem.magg. BWV 866; Suite francese n.4 in mi bem.magg. BWV 815; dal “Clavicembalo ben temperato” 2° libro – Preludio e fuga n.12 in fa minore BWV 881; Partita n.5 in sol magg. BWV 829.

L’approfondimento del repertorio bachiano al pianoforte, caratterizzato dalla ricerca filologica sulle fonti storiche unita all’utilizzo delle risorse timbriche del pianoforte moderno, ha portato Rosamaria Bene ad ottenere prestigiosi riconoscimenti internazionali quali il Bach Award all’ “Ibla Grand Prize” di Ibla – Ragusa , promosso dalla Fondazione Ibla di New York, ed il terzo premio (primo non assegnato) all’ “Internationaler Bach Wettbewerb” di Würzburg (Germania) nello scorso marzo

Info e prenotazioni per le letture : 3805203092; 0832682378;  fax 0832 682980; mail monica.laudisa@comune.lecce.it

Il prossimo e conclusivo appuntamento è per domenica 1 dicembre  con letture e suoni letture e suoni dai Paesi del Sudamerica con il duo Amor de mis amores: Rachele Andrioli, voce, Rocco Nigro, fisarmonica.

(fonte: comunicato stampa)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)