Un incantesimo chiamato Sud. Le visioni poetiche di Bodini

Proiezione in anteprima nazionale giovedì 1° Maggio ore 16,30 Cinema Massimo nell’ambito del Festival del Cinema Europeo

Le visioni poetiche di Bodini nel film di Giuliano Capani

 

Cade a pezzi a quest’ora sulle terre del Sud
un tramonto da bestia macellata.
L’aria è piena di sangue,
e gli ulivi, e le foglie del tabacco,
e ancora non s’accende un lume.

Un bisbigliare fitto, di mille voci,
s’ode lontano dai vicini cortili:
tutto il paese vuole far sapere
che vive ancora

(…)

e il buio come è lungo al Sud

 

Su questi versi di Vittorio Bodini scorrono i fotogrammi del promo del film  “Viviamo in un incantesimo – visioni poetiche su Vittorio Bodini” di Giuliano Capani che sarà proiettato in prima nazionale a Lecce per il Festival del Cinema Europeo giovedì 1 maggio (con inizio alle 16:30, sala 5 del Multisala Massimo).

Il film (video HD blu-ray B/N e colore) è stato realizzato in occasione del centenario della nascita del poeta che ha cantato, forse più di altri –  spiega il regista Capani – “il Sud come luogo dell’animo indagandone con la sua lucida e tagliente opera letteraria i meandri di quegli ingranaggi inservibili dove si nasconde e cresce il seme della vita.”

Patrocinato dal Centro Studi Vittorio Bodini, Regione Puglia e Lecce 2019 il film si avvale della presenza di Micaela Sapienza, Enrico Messina, Luciano Emiliano, Giuseppe Ciccirello, assistente alla regia  Jenne Marasco e voce narrante Antonio Minelli curatore della grande mostra in corso al Must di Lecce e che aproderà il prossimo 3 maggio anche a Taranto, Palazzo Pantaleo.

La sceneggiatura scritta in collaborazione con Anna Stomeo punta sulla sperimentazione di una possibile trasposizione di alcune liriche del poeta e le analisi saggistichein un contesto visuale in cui l’aspetto evocativo, che anima tutta l’opera di Vittorio Bodini, riemerge restituendo quella forza comunicativa capace di “vedere” oltre le parole, luoghi e cose”.

Venticinque minuti di visioni, al limite dell’onirico, per addentrarsi nella poesia e nei luoghi cantati dal poeta: le campagne salentine nei tramonti di fuoco e all’imbrunire, gli ulivi secolari, le case imbiancate di calce, la pietra lavorata come ricami nelle facciate delle chiese. Come quella di Santa Maria d’Aurio nell’agro di Surbo oggi all’ombra di minacciose pale eoliche. Per non parlare del mare. Come quello di Taranto avvelenato dalle lingue di fuoco dell’Ilva che sporcano il cielo e “Quando dai pomodori uscirà il sangue/ il destino dell’uomo sulla terra/sarà segnato”. La potenza di questi versi è come un pugno allo stomaco, la loro attualità fa trattenere il respiro.

 “Ho voluto così rievocare il mondo bodiniano, ripercorrere la sua opera, il suo essere nella società del tempo come una ‘Vedetta mediterranea’ che interpreta e denuncia l’atavica condizione del “Sud del Sud dei Santi” aggiunge il regista. All’impatto emozionale delle immagini fanno da contralto i versi quasi premonitori dedicati ad una terra che non è poi cambiata molto se si guarda a ciò che il consumo industriale ha prodotto”. Il film è impreziosito dall’inserimento di alcune testimonianze inedite che lo stesso Capani ha raccolto nel lontano 1979, dall’intervista alla moglie Antonella Minelli all’amico artista Lino Paolo Suppressa. Un film che nell’anno bodiniano vuole essere un omaggio al poeta che cercava l’Europa ma poi ritornava nel Salento, suo grembo materno, con passione e tristezza perché “è qui che i salentini dopo morti fanno ritorno con i cappelli in testa”.

Alla proiezione interverranno la figlia del poeta,Valentina Bodini, e Antonio Lucio Giannone ordinario di letteratura italiana contemporanea nonché pro rettore dell’Università del Salento. (an.fu.)

 

{AG rootFolder=”/images/sampledata/” thumbWidth=”200″ thumbHeight=”120″ thumbAutoSize=”none” arrange=”priority” backgroundColor=”ffffff” foregroundColor=”808080″ highliteColor=”fea804″ frame_width=”500″ frame_height=”300″ newImageTag=”1″ newImageTag_days=”7″ paginUse=”1″ paginImagesPerGallery=”10″ albumUse=”1″ showSignature=”1″ plainTextCaptions=”1″ ignoreError=”1″ ignoreAllError=”0″ template=”classic” popupEngine=”slimbox”}capani{/AG}_Viviamo in un incantesimo – visioni poetiche su Vittorio Bodini

di Giuliano Capani

video HD blu-ray B/N e colore durata: 25 min.

Giovedì 1° Maggio ore 16,30 Cinema Massimo sala 5

 

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)