Il viaggio come coscienza del sé. Evento al Must

Presentato oggi al Must il film degli ospiti dei centri di salute mentale. Domani l’evento e la presentazione del sito

 Il Viaggio di Fiori di carta, tra passato e presente, verso il futuro

 

Si chiama “Il Viaggio di Fiori di carta, tra passato e presente, verso il futuro” il film che verrà proiettato martedì 10 giugno, alle ore 16.30, al Must di Lecce.
Il lungometraggio, della durata di 75 minuti, nasce da un soggetto scritto e sviluppato dagli stessi protagonisti e ha visto la partecipazione del personale dei Centri di salute mentale (CSM) di Lequile e Campi Salentina e di artisti, tra i quali anche il regista Edoardo Winspeare nel ruolo di attore, dei volontari dell’associazione Nuove Speranze, di professionisti dello sport e di personaggi del mondo della cultura e del territorio, fra cui il pittore Luigi Priore, i calciatori Sebastiano Siviglia e Claudio Luperto.

E proprio nell’ambito dei laboratori espressivi realizzati i partecipanti, ospiti dei centri di salute menale,  producono innumerevoli testi e testimonianze creative pregni di valore emotivo ed a volte artistico che grazie alla collaborazione con la giornalista Leda Cesari confluiscono nel magazine “Fiori di carta”  nato nel 2008 con l’obiettivo di migliorare la conoscenza di sé, l’espressione e l’elaborazione dei vissuti emotivi, cognitivi e relazionali dei loro ospiti. Il film, a traverso la narrazione di un “inusuale” viaggio diventa metafora del cammino del progetto Fiori di carta che nel 2013 ha affrontato una nuova sfida approdando sul web attraverso la pubblicazione dei contenuti sul sito internet  www.fioridicarta.org  che dopo la proiezione con inizio alle 16.30, sarà presentato nella rinnovata veste grafica. Il taglio del nastro digitale sarà effettuato dopo la proiezione del film dall’artista Luigi Priore che ha collaborato al progetto in questi mesi. A seguire la tavola rotonda che sul tema della “Comunicazione e/è benessere” vedrà gli interventi di Serafino De Giorgi, direttore del DSM dell’ASL Lecce,  Tiziana De Donatis, responsabile della Riabilitazione del DSM Lecce, Anna Maria Perulli, dirigente responsabile dei Servizi sociali dell’Ambito di Lecce, Paolo Pisanelli, scrittore, responsabile del Festival “Cinema del reale”, Pietro Nigro, dirigente psichiatra SPDC Triggiano – Bari, Serenella Pascali, Giornalista assessorato al welfare Regione Puglia, Maurizio Nocera. scrittore. In veste di moderatore Luca Spagnolo, presidente dell’Associazione Nuove Speranze.
Un altro evento che va ad incastonarsi tra quelli ideati a sostegno di Lecce capitale della Cultura, “una sfida che può essere vinta se la città riuscirà ad esser sempre più inclusiva e se nessuno verrà lasciato indietro  – ha commentato il Sindaco Palo Perrone oggi durante la conferenza di presentazione del progetto – una bella iniziativa che risponde perfettamente alla filosofia del nostro dossier su Lecce 2019”. (an.fu.)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)