Sette giorni in nome della birra

A Leverano, nell’area mercatale, la cittadella internazionale della birra, dal 29 luglio al 4 agosto 2014

Birra e Sound Festival 3.0

E anche tanta musica. Sul palco tra gli artisti Roy Paci e Opa Cupa

di Antonietta Fulvio

Prese le distanze da Tap, con l’annullamento del contratto di sponsorizzazione con il consorzio che intende costruire il gasdotto, Birra e sound festival si prepara a stappare le bottiglie della decima edizione, che ritorna a Leverano, dal 29 luglio al 4 agosto.

Dedicata ad un leveranese doc, Franco Zecca il maestro dell’arte culinaria salentina recentemente scomparso, la manifestazione, in un format ormai ampiamente collaudato, accosta ottima birra, musica e gastronomia d’eccellenza e da quest’anno diventa Birra e Sound 3.0 approdando anche sui numerosi social che “trasmetteranno” l’evento in tempo reale con il coinvolgimento live dei visitatori.

 

Ma per i buongustai meglio recarsi a Leverano, la location è l’area mercatale, ovvero la cittadella internazionale della birra illuminata dalle creative luminarie De Cagna, dove su oltre 30mila metri quadri di spazio espositivo rivivranno le atmosfere dei pub inglesi, danesi, spagnoli, tedeschi, irlandesi, scozzesi e di altre culture birraie. Sarà possibile scegliere di degustare tra gli oltre 100 i tipi di birra, tra bionde, rosse e brune, con particolare attenzione alle produzioni artigianali con la presenza dei più importanti birrifici artigianali italiani comprese le birre prodotte interamente nel Salento. Grazie alla coltivazione sperimentale di orzo in collaborazione con l’Università è nato il marchio Birra Salento, con tre produzioni già note ai cultori di birra: Beggia, Taranta e Pizzica. Birra Salento è  il primo marchio di birra artigianale prodotto in terra d’Otranto e dunque a km zero perché l’orzo e le spezie utilizzate per la produzione sono di origine pugliese. Il progetto coordinato per l’Università da Luigi de Bellis, direttore del dipartimento di Scienze e tecnologie biologiche e ambientali, e da Maurizio Zecca fondatore del gruppo Mebimport, prevede la costruzione di un impianto di produzione autonomo a Leverano dunque, non solo città di fiori e di vino, ma anche di birra.

E ritornando al festival, anche quest’anno  è stata riservata grande attenzione allo  street food e alla gastronomia gluten free. Oltre alle delizie della gastronomia tipica made in Puglia  – come pittule, pasta fresca, l’angus allevato a Porto Cesareo, il panzerotto barese, la bombetta di Alberolbello, il pane di Altamura – dall’Abruzzo arriveranno le specialità di pecora e dalla Sicilia, grazie alla collaborazione con slow food, le specialità palermitane come i cannoli, le panelle e il pane con la milza. 

Una festa di sapori come di consueto servita a ritmo di musica. Quella degli artisti che si esibiranno in contemporanea sui due palchi allestiti nell’area, facendo dialogare stili e generi musicali diversi. Si parte martedì  29 Luglio con le esibizioni del rapper Salmo “Midnite Live Summer Tour”; degli AriaCorte; e a seguire Nico Castromassi Sound e Ill Meet Posse.Mercoledì 30 Luglio sarà la volta del funk con i Bundamove; Mery Fiore e in chiusura la pizzica dei Ritmo Binario e degli Schiattacore. Giovedì 31 Luglio sul palco saliranno Roy Paci & Aretuska all Stars; Vento del Sud con la loro pizzica e poi dj set di Pantu  a ritmo di funk, soul e afro beat. Venerdì 1 Agosto spazio ai ritmi pizzicati di Nuju,  Artetika e Ritmo Binario.Sabato 2 Agosto  sarà di scena il balcan jazz degli Opa Cupa, il reggae di Spasulati mentre  chiuderà la serata Pantu (Dj happy wheels demo set funk, soul, afro beat) . Ancora tanta musica e tanto ritmo, domenica 3 agosto, dal swing al soul con Guido Pistocchi & Soul Brothers Band e poi il rock di Muffx, il rock’n roll di Crickets  e in chiusura il dj set Psychocandy’s. Lunedì 4 Agosto gran finale  con SalentoCallsItaly – Danilo Seclì, Cesko & Puccia from Apres la Classe, Blandini, Luigi Abaterrusso, Sergio Sylvestre, Robot di Salento CallsItaly (Dance/House). E ancora la samba dell’Orchestra Rosichino, il dj set di Pantu  e  poi la musica raggae e ska con Skarlat & the Wallars. Birra e Sound 3.0 sarà anche arte  con la mostra fotografica di Fotofucina e l’angolo del body painting, oltre a un corner dedicato alla sicurezza stradale con Mingo di Striscia la Notizia.

Birra e Sound 3.0 è partner di Lecce 2019.

 

 

 

 

 

 

 

 

  

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)