GAP, Global Art Project

Negli spazi di Cà Zanardi a Venezia

GAP, Global Art Project

Lorna Crane/ Australia, Carl Heyward/ Usa, Vered Gersztenkorn/ Israele, Akiko Sukuki/Giappone,Chaewon Laura Oh/ Corea

di Monica Lisi

Nella straordinaria atmosfera di Cà Zanardi a Venezia si è svolto dal 5 al 30 luglio il progetto internazionale GAP, Global Art Project  che vede coinvolti cinque artisti provenienti da varie parti del mondo. Lorna Crane/ Australia, Carl Heyward/ USA, Vered Gersztenkorn/ ISRAELE, Akiko Sukuki/Giappone,Chaewon Laura Oh/ Corea. Gli artisti  hanno esposto  i loro lavori nella galleria presente nel palazzo cinquecentesco ma il loro è stato un esperimento artistico singolare: produrre in modo corale lavori nuovi dove ciascuno contaminando il lavoro dell’altro ne resta inevitabilmente suggestionato. Prendere e lasciare qualcosa di sè, dunque, nella cornice della città lagunare protagonista da sempre di eventi artistici di spessore. Molti gli workshop organizzati dagli artisti, che hanno così avuto  modo di insegnare tecniche quali quilt making, mixed media e collage.

 

Carl Heyward è già di casa in Italia. Lo scorso anno ha infatti esposto in una double exibithion a Lecce e Ceglie messapica. Affascinato dall’Italia e dal potenziale creativo incontrato durante il suo soggiorno nel Salento,  l’artista ha deciso di ritornare con un progetto più ampio, coinvolgendo numerosi altri artisti a lui simili per cifra stilistica e sensibilità. Noi aspettiamo di rivedere il gruppo Gap in una solo exibithion, per entrare nel loro universo creativo, immaginando quelle emozioni che gli artisti hanno provato vivendo e producendo in una delle più romantiche città del mondo.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)