L’amico del cuore. Biagio Izzo in scena a Cavallino

Mercoledì 18 febbraio al Teatro Il Ducale di Cavallino (Lecce)

Risate e colpi di scena con la commedia di Vincenzo Salemme  

Una commedia degli equivoci, firmata e diretta da Vincenzo Salemme, dove risate e colpi di scena catturano e divertono lo spettatore più esigente. é l’amico del cuore che vedrà Biagio Izzo sul palcoscenico del Teatro «Il Ducale» di Cavallino mercoledì 18 febbraio alle ore 20.30.

Un nuovo e imperdibile appuntamento nell’ambito della Stagione Teatrale 2014/2015 siglata dall’Amministrazione Comunale di Cavallino in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. In scena anche Francesco Procopio, Mario Porfito, Vuliya Mayarchuk, Samuele Sbrighi, Luana Pantaleo e con Antonella Cioli.

L’amico del cuore è la storia di Roberto Cordova che deve subire un trapianto cardiaco con poche probabilità di sopravvivenza.

Un’occasione di rivalsa nei riguardi dell’amico più fortunato, l’amico del cuore, Michelino, che ai suoi occhi appare un uomo di successo per di più sposato con una donna bellissima.

 

 

Quale occasione migliore quindi per vendicarsi di quell’amico che si dice uomo aperto e democratico che giudica la gelosia un sentimento barbarico, chiedere, come ultimo desiderio, di andare a letto con sua moglie? Il tutto nella tessitura classica della commedia degli equivoci: un prete ambiguo che non ha deciso se essere «uomo o ministro di Dio»; un ragazzo di quattordici anni (malato del morbo di Matusalemme) che ne dimostra quaranta e crede di essere la reincarnazione di un merlo; la mamma di questo ragazzo legata ancora al ricordo del marito defunto, ma che alla prima occasione cede alle lusinghe di un tassista invadente e aggressivo. E su tutti spicca Frida, la bellissima bionda svedese moglie di Michelino.

 red. Arte e Luoghi


 

Ingresso: 18 euro, ridotto 15 euro. Orario biglietteria: lunedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20. Infotel: 0832/611208 – 331/6393549.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)