“Mira Cuba!L’arte del manifesto cubano dal 1959”

Dal 13 al 15 marzo alla Galleria Foresta di Lecce

Incontro con Aleida Guevara, la figlia del Che.

Confronto informale sul tema: “Innovazione sociale” tra Aleida Guevara, Luciana Delle Donne e Lorenzo Madaro

Venerdì 13 marzo alle ore 21.00, Galleria Francesco Foresta ospiterà Aleida Guevara, la figlia del Che, in occasione della mostra video che raccoglie oltre 400 immagini de “Mira Cuba!L’arte del Manifesto Cubano dal 1959” a cura di Simona Biolcati Rinaldi e Ivo Boscariol.

La proiezione è un’anteprima esclusiva dell’esposizione che si terrà nei prossimi mesi c/o Galleria Foresta, che allinea i capolavori di un’epoca di forte comunicazione, con le opere più significative di tutti i grandi grafici di quel periodo, nomi ormai parte di un mito.

Ma non solo. Lorenzo Madaro critico d’arte, modera un confronto informale sul tema “Innovazione sociale” con Aleida Guevara, medico pediatra attivista e promotrice della tutela del diritto alla sanità e all’istruzione a Cuba e nel sud America e la salentina Luciana Delle Donne, promotrice di un progetto sul tema dell’integrazione delle donne ai margini della società, attivo sul territorio pugliese e nazionale.

 

LA MOSTRA:
Insieme a Aleida Guevara si potrà ammirare la mostra video che riunisce, per la prima volta, le testimonianze dirette dei grafici superstiti di quella grande stagione. Si percepisce chiaramente che dietro ad ogni manifesto c’è una storia, un aneddoto, un racconto di vita, che propone un’ immagine di Cuba mediata dal grafico, ma aderente alla sensibilità e all’emozione di chi quel manifesto lo guarda e decritta.
Diversi i filoni presenti. La celebrazione politica, innanzitutto. Ma anche i grandi temi e le realizzazioni sociali, dalla riforma sanitaria a quella agraria, alle campagne per l’educazione estesa a tutti. Poi la comunicazione culturale, verso la quale Fidel Castro mostrò ampio interesse, in particolare il cinema: straordinaria la sequenza di affiches (e di bozzetti) per i film o per le manifestazioni di e sul cinema. Si documenta una delle stagioni più originali della grafica del Novecento, prodotto di una enclave unica al mondo per clima, caratteristiche e situazione.
Il linguaggio creativo e figurativo è sempre espresso con grande libertà e autonomia e con l’efficacia consentita dalle tecniche serigrafiche e litografiche utilizzate per la stampa.
Il Cartel Cubano, e lo si percepisce bene in mostra, sa svincolarsi dalla pura funzione promozionale “di prodotto” per raccontare, lungo filoni apparentemente diversissimi, l’Idea e l’Ideale di una nazione.
In occasione della visita a Lecce, Aleida Guevara terrà un convegno presso Officine Cantelmo venerdì 13 marzo alle ore 18 prima dell’opening della mostra, mentre sabato 14 marzo, alle ore 18.00 sarà a Melpignano (Le) alla Casa del Turista per l’incontro”Il sapore della libertà” organizzato e promosso dall’Amministrazione Comunale e la casa editrice Kurumuny.

 (fonte: comunicato stampa)

 

Please follow and like us:
Tweet 20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)