Locomotive Jazz Festival 2015

Dal 26 luglio al 4 agosto con il finale a Tricase, Marina Serra

 

Fiorella Mannoia protagonista dell’Alba in Jazz

Fresu, Biondini, Surman, Aquino, Ferra, Girotto, Linx, Di Bonaventura

Gran finale nel segno della beneficenza con Bosso, Mazzariello, Concato

 

Un giorno per ogni anno. Dieci anni moltiplicano il Locomotive Jazz Festival per dieci giorni. Un programma intenso, quello della prossima edizione della rassegna organizzata dall’associazione Locomotive in collaborazione con la Città di Lecce, diretta dal sassofonista salentino Raffaele Casarano, che si svolgerà in Puglia dal 26 luglio al 4 agosto: partito da Sogliano Cavour, poi approdato a Lecce, ora coinvolge l’intera regione e festeggia il decennale sotto il segno de “L’equilibrista”, il tema prescelto, colui che con mente, corpo e passione porta avanti i sogni.

 

Un’edizione speciale, quindi, con sei date itineranti e quattro a Lecce, scegliendo come palcoscenico scenari naturali e beni architettonici per sensibilizzare alla tutela del paesaggio e al rispetto delle bellezze storiche e architettoniche: è questo il frutto della collaborazione con il FAI – Fondo Ambiente Italiano. Media partner dell’evento è anche quest’anno Radio Rai, che trasmetterà alcuni concerti del festival e aprirà delle finestre in alcuni dei suoi programmi di punta.

Il 26 luglio Santa Maria di Leuca inaugura il festival con una suggestiva “Preghiera in mare”, in collaborazione con lo Yacht Club Leuca e con il Comune di Castrignano del Capo, con la musica di Raffaele Casarano, Marco Bardoscia e Antonello Salis dedicata ai migranti di cui l’acqua è la strada e purtroppo spesso anche la tragica destinazione finale, soprattutto negli ultimi mesi nel Mediterraneo. Per l’occasione si potrà anche ammirare accesa la cascata monumentale di Leuca, messa di recente a nuovo e colorata con 300 luci a led.

Lunedì 27 luglio la carovana jazz si sposta in provincia di Taranto, a Leporano, dove alle 18.30 presso il Parco Archeologico Saturo, il fisarmonicista Luciano Biondini accompagnerà il sole nel suo tramonto con “L’equilibrista, senza fine”. L’evento ha la collaborazione del Comune di Leporano e Polisviluppo Società Cooperativa di servizi per i Beni Culturali.

“Racconti in equilibrio” è la passeggiata poetica guidata dagli scrittori Livio Romano e Aldo Nove che caratterizzerà la giornata del 28 luglio, in collaborazione con il Comune di Corigliano D’Otranto e GAL Isola Salento. Location suggestiva sarà l’antica Quercia Vallonea e si partirà alle 11. Seguirà un pranzo sociale con la partecipazione di Don Pasta e il suo “Artusi Remix”, con la sonorizzazione live di Casarano e Bardoscia.

Ci si sposta, poi, sullo Ionio il 29 luglio, nello scenario d’eccezione di Torre Lapillo, dove alle 18.30 è in programma “Aqustico”  che vedrà esibirsi Luca Aquino (tromba) e Carmine Ioanna (fisarmonica) con la voce di Carla Casarano. L’evento è in collaborazione con Centro di Educazione Ambientale di Porto Cesareo, Legambiente Porto Cesareo, ItaliaNostra e il Comune di Porto Cesareo.

Giorno importante e atteso giovedì 30 luglio in cui torna e si sdoppia “From Station to Station”, il viaggio in musica che dalle ferrovie salentine si allarga a quelle pugliesi: il Salento Express sull’isola di Gallipoli festeggia al mercato ittico prima della partenza alle 17 direzione Lecce, con fermate a Taviano, Casarano, Tuglie, Seclì, Zollino e infine l’arrivo a Lecce, al Museo Ferroviario. A far ballare i passeggeri la resident band Larry Franco Jazz Society.

Un secondo treno aprirà per la prima volta la strada regionale che da Bari conduce al capoluogo salentino, in partenza alle 16 con fermate a Locorotondo (in collaborazione con Locus Festival) e Alberobello: ritmo e allegria con la resident band Cesare Dell’Anna & Opa Cupa “Littorina Version”. Non si ferma il treno pugliese ma programma il ritorno il 29 ottobre con destinazione finale il Medimex di Bari. Eventi e divertimento che coinvolgono tutta la Puglia in tutte le stazioni di fermata e festa finale al Museo Ferroviario con un djset live. Il tutto grazie al sostegno di Puglia Sounds, FSE, Gal Serre Salentine e le associazioni Libera (Casarano), Tuglie Cultura, Club Gallery di Seclì, Rotaie di Puglia, Aisaf Onlus.

Bebo Ferra e Javier Girotto sono i protagonisti di “Kaleidoscopic Arabesque” al Castello di Acaya, venerdì 31 luglio alle 21.30, in collaborazione con il Comune di Vernole. In contemporanea a Lecce, a partire dalle 23.30 presso il Museo Ferroviario un After Concert “Locomotive Party” con Live Jam Session. Alle 19, inoltre, sempre a Lecce, inaugurazione della mostra fotografica “10! Anni di Locomotive” ospitata all’ex Convento dei Teatini in via Vittorio Emanuele II.

Dal 1° agosto si entra a tutti gli effetti nella seconda parte del festival che si terrà a Lecce: alle 11 presso l’Open Space in Piazza Sant’Oronzo presentazione del tema scelto per il decennale “L’equilibrista” con Raffaele Casarano e il professor Gigi Mangia.

L’anfiteatro romano sarà scenario costante fino al termine della rassegna, alle 20.30 della prima giornata open stage con i ragazzi vincitori del bando Locomotive Giovani 2015, reduci da mesi di preparazione attraverso workshop e esibizioni nelle librerie. Loro saranno protagonisti dei pre-concerti anche il 2, il 3 e il 4 agosto.

In questa prima serata leccese, Raffaele Casarano incontra Valentina Franchino per una performance legata alla danza aerea ispirata dallo stesso tema del festival, alle 21.30. Il primo momento internazionale è alle 22.30 con il Nordic Duo, John Surman (sassofoni) e Vigleik Storaas (pianoforte), unica data italiana per la formazione. Alle 23.30 after concert “Locomotive party” al Museo Ferroviario, appuntamento che si ripeterà anche il 2 e il 3 agosto.

David Linx e Diederik Wissels aprono, invece, la seconda giornata leccese alle 18 all’ex Convento dei Teatini, mentre ritorna al Locomotive il “padrino” del festival, Paolo Fresu, che con Daniele Di Bonaventura presenterà il nuovo progetto discografico “In Maggiore” (ECM) alle 22, sempre all’anfiteatro.

Ancora protagonista anche il 3 agosto Fresu per una esibizione in mattinata (11.30) presso le Cantine Apollonio a Monteroni di Lecce e in serata, alle 21.30 all’anfiteatro con il progetto “Heartland” che vede sul palcoscenico, oltre all’artista sardo, David Linx, Dieder Wissels, Christophe Walemme, Michele Rabbia e Alborada String Quartet (Anton Berovski, Sonia Peana, Nico Ciricugno, Piero Salvatori).

Uno dei momenti più attesi dal pubblico è l’Alba in Jazz, in collaborazione con il Comune di Tricase, con il super ospite annunciato questa, che, sulla caratteristica scogliera di Marina Serra di Tricase, incanterà gli spettatori con note avvolgenti seguendo lo spettacolo maestoso della nascita del sole in uno dei punti più a est d’Italia: si tratta di Fiorella Mannoia che sarà accompagnato dal sestetto formato da Casarano, William Greco, Marco Bardoscia, Marcello Nisi, Alessandro Monteduro e Carlo De Francesco. Appuntamento alle 04.00 del mattino del 4 agosto.

Ultima giornata che, dopo l’alba, si ritrova a Lecce con una parata per le vie del centro dei Funk Off alle 18.00. Alle 21.30 concerto evento di chiusura con Fabrizio Bosso e Julian Oliver Mazzarello e la partecipazione straordinaria di Fabio Concato. L’appuntamento vede la collaborazione tra il Locomotive e Triacorda, la onlus che opera nel Salento per la costruzione di un ospedale pediatrico all’avanguardia e di riferimento per il territorio. L’intero incasso della serata sarà devoluto a favore di questo progetto.

Grande festa finale di chiusura del decennale con i Funk Off, con una parata che da Piazza Sant’Oronzo condurrà al palco presso l’anfiteatro romano.

Come ogni anno sono previsti dei workshop: dal 1 al 3 agosto (dalle 10 alle 13) a Lecce, seminario scientifico “Musica e mente: la percezione” a cura del dott. Donato Fusillo, specialista in neurologia e neurofisiopatologia e dal 31 luglio al 2 agosto (dalle 10 alle 13) presso l’istituto “A. Antonacci” di Lecce, un seminario di fotografia tenuto da Andrea Boccalini, organizzato dalla Leica Akademie (il primo che sceglie come tema il jazz) in cui i partecipanti potranno maneggiare una Leica M a testa, di notevole valore, con obiettivo.

Infine, momento enogastronomico con il Locomotive Food Experience, degustazioni di prodotti del benessere, che si terranno all’ex Convento dei Teatini, dal 31 luglio al 4 agosto, con orari di apertura dalle 18 alle 24.

Una sezione della app Lecce Amica sarà dedicata al Locomotive durante i giorni del festival e fornirà tutte le info necessarie, dall’acquisto dei biglietti alle location.

 (fonte: comunicato stampa)


 

Prevendita biglietti: www.bookingshow.it e nelle rivendite autorizzate distribuite nel Salento.

Il costo del biglietto per i concerti dell’1, 2, 3 agosto è di 12 euro, mentre è fissato a 15 solo per quello del 4 agosto. Sono previsti sconti sui biglietti e agevolazioni per i possessori di Locomotive Card. È possibile acquistare i biglietti per più serate con un abbonamento, disponibile sempre su bookingshow.it e presso i rivenditori autorizzati. Inoltre, si potranno anche prenotare dei tavoli con un costo comprensivo del biglietto per i concerti, contattando la infoline dell’organizzazione.

From station to station

Doppio treno per il decennale del Locomotive

 

 

Viaggia su un doppio binario, quest’anno, il progetto “From Station to Station”, uno dei più attesi di questo decennale targato Locomotive Jazz Festival. Realizzato con il sostegno di Puglia Sounds e organizzato in collaborazione con FSE, Gal Serre Salentine e le associazioni Libera di Casarano, Tuglie Cultura, Club Gallery di Seclì, Rotaie di Puglia, AISAF Onlus, il doppio binario è quello su cui il prossimo 30 luglio viaggeranno due treni carichi di buon jazz e di ottimi musicisti che percorreranno le tratte da Bari a Lecce e da Gallipoli a Lecce a suon di musica per ritrovarsi, poi, al Museo Ferroviario del capoluogo salentino per una grande festa.

Il primo treno parte da Bari SudEst alle 16 e ferma a Locorotondo, per un momento in collaborazione con il Locus Festival, e poi ad Alberobello, fino ad arrivare a Lecce alle 21. A bordo la resident band: Cesare Dell’Anna & Opa Cupa ‘Littorina Version’. Di questo treno è previsto anche il viaggio di ritorno: da Lecce alla volta del Medimex il prossimo 29 ottobre, alle 10.

Sulla tratta salentina, invece, si muoverà il treno storico Salento Express con a bordo la Larry Franco Jazz Society che giungerà a Gallipoli attraverso il binario in disuso dal 1997 che si addentra sino al centro storico cittadino e arriva praticamente nel mercato ittico del porto, accanto al Castello angioino e sotto le mura della città vecchia. Il tronco ferroviario di Gallipoli Porto, fra l’altro, inaugurato nel 1903, rappresenta dopo Venezia, l’unica ferrovia in Italia che collega la terraferma ad un’isola. Alle 17.15 partirà il Salento Express verso Casarano: qui l’associazione Libera darà dimostrazione delle proprie attività di contrasto alle mafie. Poi, il Salento Express arriverà direttamente nei giardini del Palazzo Ducale di Tuglie, sede del Museo della Civiltà Contadina. Mezz’ora di sosta per attraversare i giardini, entrare nella centrale piazza Garibaldi e gustare un corposo aperitivo jazz curato dall’associazione Tuglie Cultura. Si ripartirà, quindi, alla volta di Seclì, dove nell’area della stazione l’associazione Club Gallery di Aradeo ha fatto posizionare due carrozze in disuso allo scopo di istituire un museo del territorio. In serata si arriverà a Zollino, nel cuore della Grecìa Salentina. Alle 21.15 capolinea a Lecce, dove il treno sarà accolto sul primo binario e da qui, uscendo dalla stazione, partirà un corteo festoso (assieme ai protagonisti del treno arrivato alle 21 da Bari) che percorrendo alcune strade raggiungerà il Museo Ferroviario della Puglia, dove ci sarà un djset live a cura di Riccardo Fedele.

Costo del biglietto Bari-Lecce: 10 euro/Costo del biglietto Gallipoli-Lecce: 5 euro

Per info e prenotazioni: Rotaie di Puglia cell. 347.1225188

Infoline: 3711830501, mail locomotive@locomotivejazzfestival.it.

Facebook: https://www.facebook.com/LocomotiveJazzFestival

Twitter: https://twitter.com/LJF_Locomotive

Instagram: https://instagram.com/locomotive_jazz_festival/

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)